Questa e' la prima foto Questa e' la seconda foto Questa e' la seconda foto Questa e' la seconda foto Questa e' la seconda foto Questa e' la seconda foto Questa e' la seconda foto

Il Frosinone torna a sorridere. Battuto il Piacenza

FROSINONE (FR) - Il Frosinone può finalmente tornare a sorridere grazie alla vittoria casalinga per 2-0 sul Piacenza. La compagine di mister Eugenio Corini, sin dalle battute inziali del match, è apparsa subito determinata nel centrare il massimo risultato utile. Per conquistare i tre punti i padroni di casa sono scesi in campo con il tridente: Santoruvo, Cesaretti, Aurelio. Il Piacenza, reduce da una settimana travagliata sotto il punto di vista societario, ha schierato una formazione giovanissima considerando che l’atleta più esperto era della classe ’86.

[CLICCA QUI E GUARDA LA FOTOGALLERY DEL MATCH]

La squadra di mister Corini, rispetto alle ultime apparizioni, è apparsa più concreta e pungente in attacco. Aurelio, nella prima delle sue tante iniziative di dribbling, ha subito messo in difficoltà la retroguardia del Piacenza costringendo Bertoncini a commettere un brutto fallo sul fantasista ciociaro e questo gli è valso il primo cartellino giallo dell’incontro.Arbitro casca I padroni di casa, all’undicesimo minuto su un cross teso ed insidioso dello stesso Aurelio, grazie alla sfortunata deviazione di Piccinni sono riusciti a sbloccare il risultato. Il Piacenza, nonostante lo svantaggio, non si è praticamante mai presentato dalle parti di Zappino.

Nel primo tempo abbiamo completamente sbagliato l’approccio alla gara – ha commentato mister Francesco Monaco -. In allenamento avevamo provato alcuni meccanismi per mettere in difficoltà il Frosinone ma non ci siamo riusciti.Antonino BonvissutoIl Frosinone, forte del vantaggio, ha continuato a tessere una buona trama di gioco presentandosi pericolosamente davanti a Ivanov per ben due volte. Nella prima occasione delle due, Santoruvo, servito magistralmente da Carrus, con un bel colpo di testa ha spedito la palla alta sopra la traversa. Pochi minuti dopo Carrus ha lanciato in area Ristovsky che, calciando a botta sicura, ha trovato la respinta di Ivanov.

 

Nella ripresa il Piacenza ha provato a variare il ritmo effettuando diversi cambi ma l’inerzia della gara non è cambiata. “Nella seconda frazione di gioco – spiega mister Monacoabbiamo provato a fare qualcosa ma in attacco siamo stati piuttosto sterili.” La disamina del tecnico piacentino è assai precisa infatti il Frosinone non ha mai corso seri pericoli e quando si è proposto nella metà campo ospite ha sempre costruito azioni importanti. Cesaretti ed Aurelio più volte hanno avuto la possibilità di cogliere il raddoppio ma hanno clamorosamente fallito. CesarettiDa sottolineare come l’arbitro abbia negato un rigore ai padroni di casa per un evidente fallo di mano di Bini in seguito alla respinta di Ivanov su tiro a distanza ravvicinata di Cesaretti. Al 78simo Corini ha sostituito  Santoruvo per inserire Antonino Bonvissuto. Il neo-entrato si è reso subito protagonista andando a realizzare la rete del definitivo 2-0. L’azione cha ha portato al gol i padroni di casa è stata frutto della caparbietà di Carrus che dopo aver  recuperato palla sulla tre-quarti ha puntato con decisione la porta di Ivanov ritartando la battuta a rete aspettando quindi l’inserimento in area di Bonvissuto il quale non ha avuto problemi a superare l’estremo difensore del Piacenza.

Frosinone quindi che è riuscito finalmente a tornare al successo ed ora può preparare nel migliore dei modi il delicato impegno casalingo di mercoledì prossimo contro il Pergocrema. In tale match sarà importante ottenere un risultato positivo per poter definitavamente archiviare il discorso salvezza iniziando anche a pianificare la prossima stagione.


DICHIARAZIONI
Nel seguente video le dichiarazioni dei protagonisti del match.
Corini:”La squadra ha affrontato davvero bene l’approccio alla gara. I tre punti di oggi e l’eventuale vittoria di mercoledì contro il Pergocrema ci permetterebbero quasi di stare tranquilli in ottica salvezza. Abbiamo quindi finalmente risolto una situazione davvero complicata. Avevo chiesto ai ragazzi di dare tutto fornendo una prestazione importante e cosi è stato. Non abbiamo corso pericoli, abbiamo aggredito l’avversario costruendo diverse occasioni da gol. Adesso l’attenzione è rivolta al Pergocrema che verrà al Matusa ferita per la sconfitta odierna. A tal proposito questa sera ceneremo tutti insieme per rianalizzare la gara mentre domani effettueremo un allenamento al Casaleno e da martedì saremo nuovamente in ritiro.

TABELLINO
Frosinone: Zappino, Stefani, Federici, Ristovski, Carrus, Vitale, Baccolo (Frara), Bottone, Santoruvo (Bonvissuto), Aurelio, Cesaretti (Catacchini). A disp.: Nordi, Guidi, Manzoni, Ganci. All.: Corini
Piacenza: Ivanov, Marchi, Visconti, Piccinni (Dragoni), Bertoncini, Bini, Volpe, Pani, Giovio, Foglia (Lisi), Bombagi (Rodriguez). A disp.: Stocchi, Campagna, Giorgi, Lussardi. All.: Corini
Arbitro: Abbattista Eugenio di Molfetta. Assistenti: Abruzzese Lucia di Foggia e De Troia Maurizio di Termoli
Marcatori: 11'pt Piccinni (aut), 86'st Bonvissuto
Ammoniti: Vitale, Cesaretti, Bertoncini, Pani.
Note - Giornata serena, terrenon in ottime condizioni. Angoli: 3-3. Recuperi: 0pt, 5'st. Circa 2000 spettatori