Lo strano caso del Latina Archery Team

Autore: Francesco Paris Data: 26 Sett 09

La passione verso uno sport, anche se classificato con il triste appellativo di "disciplina minore", può far superare ostacoli che sembrano insormontabili raggiungendo risultati talvolta insperati. Ha infatti dell’incredibile quanto accade alla società di tiro con l’arco Latina Archery Team. Il sodalizio pontino, composto attualmente da 59 tesserati, si trova ad effettuare gli allenamenti in luoghi fatiscenti. E’ doveroso ricordare che tra le fila della compagine militano anche bambini, donne ed atleti disabili e, come sottolineano i massimi dirigenti del team, continuare a fare sport ad alti livelli in questo modo è veramente difficile. Quando le condizioni meteorologiche lo consentono, come per tutto il periodo estivo, gli arcieri del Latina Archery Team svolgono le sedute di training in una "struttura" nei pressi dell’acquedotto di Latina Scalo. Il luogo in questione è a dir poco fatiscente infatti non possiede un bagno ed ha soltanto una piccola struttura adibita a ricovero. La costruzione appena citata, oltre che versare in pessime condizioni, è abitata in pianta stabile da topi che ne rendono veramente precarie le condizioni igienico-sanitarie. Problematiche simili si ripresentano nel corso dei mesi invernali quando, i tesserati del Latina Archery Team, devono svolgere gli allenamenti in un angusto sottoscala di 30 metri per 10 sprovvisto anche’esso di bagno. Eppure la società pontina di tiro con l’arco può vantare un ricchissimo palmares ed una rosa formata da grandi atleti. Il primo tra gli alfieri del Latina Archery Team è il campionissimo Marco Vitali, atleta in grado di conquistare un argento individuale ed un bronzo a squadre nelle paralimpiadi di Pechino. La società pontina, per citare qualche cifra, dal 1°Gennaio ad oggi ha ottenuto ben 53 medaglie ed ancora c’è da disputare l’ultima parte della stagione. Gli arcieri Gazzelloni, Macagna e Viziani detengono il titolo di campione italiano Master mentre Coluzzi e Donfrancesco si sono imposti nell’assoluto regionale. La formazione di Latina, nonostante le difficoltà logistiche, sta riuscendo nell’impresa di promuovere questo sport tra i ragazzi grazie alla costante presenza di tecnici qualificati. Fra i più giovani si sono messi in luce i fratelli Donfrancesco che nella categoria Allievi, con Guido, e tra i Ragazzi, con Leonardo, hanno conquistato il titolo di campione regionale. Come si evince da quanto detto il Latina Archery Team meriterebbe maggior attenzione da parte delle amministrazioni locali che dovrebbero cercare di tutelare coloro che onorano in Italia ed all’estero i colori della nostra provincia. A rendere felici i tesserati del team pontino non servirebbe poi cosi molto infatti sarebbe sufficiente una struttura adeguata per svolgere gli allenamenti. "Stiamo cercando di sensibilizzare quante più persone possibili – racconta Gennaro Vitale all’unisono con il presidente Andrea Ferraiuolo – per cercare di risolvere le nostre problematiche. Tra l’altro abbiamo scoperto che, probabilmente, dovremo abbandonare il campo di Latina Scalo perché vi transiterà la metro". Nonostante le vicissitudini che gli arcieri del sodalizio pontino devono superare quotidianamente sono più determinati che mai ad affrontare la seconda parte della stagione, quella indoor, cercando di conquistare altri importanti risultati.
Francesco Paris

Altre Foto

squadra cam italia master