Real Podgora supera Eagles Aprilia 5 2

Pubblicato il: 26-01-13

Il Real Podgora non poteva trovare miglior modo per chiudere il girone di andata: 5 - 2 contro l’Eagles Aprilia e, soprattutto, terzo posto in classifica a sette punti dalla vetta con un bottino eccezionale: nove vittorie, cinque pareggi e una sola sconfitta. Ma, quello che conta di più, è che la formazione di mister Paccassoni sta dando continuità alla striscia positiva messa in atto da qualche giornata a questa parte e che ha trovato nella vittoria contro l’Eagles Aprilia il suo massimo. Infatti, si può dire che la partita giocata contro una delle formazioni più temute del girone, è stata disputata in maniera quasi perfetta dai biancoblù.

Tanto che, prima di andare a segno, si è dovuto attendere parecchio, anche per concludere la classifica fase di studio, ma questo ha reso più avvincente e meno scontata la sfida. Tentativi di violare le reti avversarie ce ne sono stati, da entrambe le parti, ma solo quasi allo scadere della prima frazione una splendida azione di Matteo Piovesan regalava il primo vantaggio casalingo al 24esimo. Soddisfazione durata davvero poco, perché l’Eagles Aprilia rimetteva in parità la situazione pochi minuti dopo con Paterniani che al 30esimo firmata la rete dell’1-1 mandando tutti negli spogliatoi. Nella ripresa, la voglia di ottenere il bottino pieno prendeva il sopravvento nella formazione di casa, tanto che sugli scudi saliva una coppia d’attacco davvero difficile da bloccare: prima Matteo Piovesan e trenta secondi dopo Valerio Montalto, firmavano il 3 - 1 per il Real Podgora quando la lancetta del cronometro segnava appena tre minuti dall’inizio del secondo tempo. Ma gli apriliani nonostante questo duro colpo non ne volevano sapere di mollare la presa, così passavano ad un gioco più aggressivo che però non portava buoni frutti. Anzi, il troppo nervosismo diventava contropruducente, tanto da agevolare di nuovo i padroni di casa ancora con la coppia d’attacco Piovesan-Montalto, ma stavolta invertita, prima la doppietta di Valerio al 52esimo e poi la tripletta di Matteo al 54’, alle quali si contrapponeva l’ultima rete dell’incontro ad opera degli ospiti, con Frioli al 59esimo, che però serviva ben poco visto che il 5 - 2 finale decretava la vittoria per il Real Podgora.

“Questa vittoria contro l’Eagles Aprilia è una risposta chiara e precisa a tutti coloro che fino ad oggi hanno detto che le nostre vittorie ottenute fino ad ora sono state solo per pura fortuna - ha detto capitan Marco Mameli al termine dell’incontro -. Invece abbiamo dimostrato che se giochiamo con ordine, concentrazione e tecnica non ce n’è per nessuno. Se questo non è avvenuto fino ad oggi, perché spesse volte i vantaggi ottenuti ad inizio gara si sprecavano durante l’incontro per poi recuperarli a fine gara, significa semplicemente che dovevamo lavorare di più sull’aspetto mentale e non tecnico. Siamo una squadra dentro e fuori dal campo e, come tutte, ci serviva del tempo per ottenere la giusta amalgama. Ora è arrivata e la lunga striscia positiva ne è la prova tangibile, ora dobbiamo continuare su questa strada dato che c’è un intero girone di ritorno che ci attende. Primo posto compreso”.


REAL PODGORA - EAGLES APRILIA 5-2 (pt 1 - 1)
Real Podgora:  Bonfanti, Palmigiani, Mameli, Cesaro, Altobello, Perin, Ferreri, Paolucci, Manocchio, Montalto, Mozzato, Piovesan.. All. Paccassoni
Eagles Aprilia: Fontemaggi, Pintilie, Caponi, Errara, Greco, Frioli, Boe, Valente, Racioppo, Paterniani, Margari, Castelpietra. All. Iannaccone
Arbitro: Daniele Vigna di Aprilia
Marcatori: Piovesan (24’ - 32’ - 54’), Montalto (32’ - 52’), Paterniani (30’), Frioli (59’)
 

Comunicato Stampa