La Rapiddo e\' anche settore giovanile

Pubblicato il: 29-01-13

Nella rotonda vittoria maturata sabato al Pala Bianchini contro il Palestrina si sono messi in luce diversi giovani talenti provenienti dal florido settore giovanile della RAPIDOO LATINA, complici le squalifiche di Stazzone e Maina, e le non perfette condizioni fisiche di Avellino e Bacoli, il tecnico Marco Angelini si è affidato all’estro di Edoardo Saccaro e Luigi Vernillo (..autore del quinto gol) entrambi classe 93, senza dimenticare i vari Chinchio, Cucchi, Rosati e Bacoli tutti ancora in età di Under 21 ma presenti stabilmente in prima squadra.
Molti di questi ragazzi, cresciuti nelle giovanili nerazzurre sono ormai da tempo sotto osservazione del Settore Tecnico della Nazionale di categoria, che guarda con vivo interesse la crescita e la maturazione di un così elevato numero di giovani giocatori di futsal provenienti dall’area pontina.

L’accesso in serie A2 – afferma il presidente La Starza ci ha dato la possibilità di ampliare il nostro settore giovanile, aggiungendo all’Under 21 anche un Under 18 piena di giovani di grande prospettiva. Questo è stato possibile grazie ad un rapporto di collaborazione nato in estate con l’ASD CITTA’ DI CISTERNA C/5 e con l’amico Simone Ianiri, la cui disponibilità nei nostri confronti è stata assoluta, volta esclusivamente alla valorizzazione di un patrimonio infinito di giovanissimi talenti. Tale sinergia ci ha dato la possibilità di attingere da un settore giovanile di straordinaria qualità; l’intera rosa Juniores ha già vinto negli anni scorsi i campionati di categoria Giovanissimi e Allievi e nonostante sia tutta completamente sotto età (..composta da ragazzi nati nel ’95 e ’96 ndr.) sta disputando un campionato di vertice, mettendo in mostra giovani di sicuro avvenire come Di Mario, Leone, Bonanno e Capasso, tanto per citarne alcuni”.

“Oltre alle rappresentative giovanili – prosegue l’Avvocato La Starza - da quest’anno abbiamo deciso di potenziare anche la nostra scuola calcio a 5, che conta circa 50 bambini iscritti e che sta crescendo in maniera esponenziale sotto la gestione tecnica di Lucas Maina, Rosati Enrico e Luciano Avellino. Credo che il futuro di questo sport debba necessariamente passare attraverso la valorizzazione dei settori giovanili, questo permetterà a medio, lungo termine, un abbassamento dei costi di gestione e la formazione tecnica di una generazione di giovani giocatori di futsal con radici radicate nel nostro territorio, un processo che in Spagna è in atto da oltre 15 anni e che ha permesso al paese iberico di guadagnare negli ultimi anni una leadership mondiale”.
 

Comunicato Stampa