Berretti: Latina pareggia con il Milazzo

Pubblicato il: 05-05-12

Non c'è stato nulla da fare per la Berretti di Juan Di Stefano. Dopo la sconfitta per 5-2 rimediata in casa del Foligno, la formazione nerazzurra non va oltre il pareggio per 1-1 al “Francioni” contro il Milazzo. I pontini, obbligati a vincere con almeno 3 gol di scarto, vengono quindi eliminati dalle finali di campionato nel girone a tre del primo turno.

[GUARDA LA FOTOGALLERY DEL MATCH]

Un traguardo comunque importante e prestigioso per la squadra del capoluogo che anche oggi  ha messo in mostra tutte le proprie doti, andando in vantaggio per poi sfiorare più volte un raddoppio che però non è mai arrivato.
Iniziano forte capitan Stufa e compagni che in avanti riabracciano Pagliaroli, per tutto il corso di questa stagione in pianta stabile arruolato in prima squadra. Proprio dal talento di Sonnino arriva il primo pericolo per la porta dei siciliani. Berretti Us Latina MilazzoMa il Milazzo si copre bene, riuscendo a reggere sulla spinta dei padroni di casa che comunque passano al 35': Peressini riceve per vie centrali, fa due passi guadagnando il limite dell'area per poi sparare un destro secco verso la porta di Taranto, battuto anche grazie ad una deviazione decisiva di un difensore. Il Latina ci crede e spinge ancora prima del riposo. Due minuti dopo Violante riceve spalle alla porta, si gira e lascia partire un fendente che si spegne di un soffio a lato. In pieno recupero è ancora Violante a trovare la via della porta: destro secco dal limite ma Taranto si fa trovare pronto e vola a togliere la palla dall'angolino. Non cambia il copione nella ripresa: al 4' ancora Violante che spara a rete con la sfera che sorvola di poco l'incrocio. Al 9' è il turno del Milazzo, con uno slalom spettacolare di Micalizzi che si presenta solo davanti a Spilabotte salvo poi provare un pallonetto che esce di poco. Il Latina fatica, complici anche i cambi azzeccati di Spada e al 29' i nerazzurri alzano bandiera bianca per un rosso diretto rimediato da Celli per un brutto fallo su Mapoli. Subito dopo, però, arriva l'occasione che potrebbe riaprire il discorso qualificazione: Pagliaroli riceve in area da Placidi, stoppa di petto, supera il proprio marcatore con un sombrero e poi spara un sinistro a botta sicura destinato all'angolo. Anche stavolta, però, Taranto si supera deviando in angolo. Il Milazzo ringrazia e pareggia a 3' dal termine. Parachì prende palla sulla sinistra, si accentra puntando Barbazza, lo supera e viene steso. Per l'arbitro nessun dubbio: calcio di rigore. Dagli undici metri Maggiolotti non fallisce: è 1-1.

US LATINA – MILAZZO 1-1
US LATINA: Spilabotte, Callori (33'st Barbazza), Maresca, Stufa, Arduini, Antonelli, Pagliaroli, Celli, Violante, Peressini (40'st Sorrentino), Billi (7'st Placidi). A disp.: Ciurluini, Manni, Imperi, De Lucia. All.: Di Stefano.
MILAZZO: Taranto, Micalizzi, Calabrò, Chiappone (15'st Mapoli), Buzzanca, Leo, Maisano, Correnti, Traviglia (1'st Parachì), Maggiolotti, Scibilia (20'st Mastroienni). A disp.: Orlando, Alosi, Benenati, Longo. All.: Spada.
ARBITRO: Operato di Isernia. Assistenti: Cordeschi di Isernia e Ascione di Torre Annunziata.
MARCATORI: 35'pt Peressini, 42'st (rig.) Maggiolotti.
NOTE – Espulsi: 29'st Celli(fallo di reazione su Maisano).. Ammoniti: Leo e Parachì.

G.P