Martina Franca Rapidoo Latina, presentazione

Pubblicato il: 22-02-13

Vigilia di campionato per la Rapidoo Latina Calcio a 5 che domani, sabato 23 febbraio 2013, sarà di scena a Martina Franca, in provincia di Taranto, contro la prima della classe, contro una squadra che sta dominando la scena nel girone B del campionato di serie A2. A scendere in campo, questa volta, alla vigilia di questo importante appuntamento, è il presidente della Rapidoo Latina Calcio a 5, l’avvocato Gianluca La Starza. La squadra, dopo l’allenamento di rifinitura in programma oggi, venerdi 22 febbraio, partirà alla volta di Martina Franca.

Presidente sabato vi attende una partita contro la capolista, cosa si attende da questa partita?
Sarà sicuramente una partita difficilissima, tutti i pronostici ci danno per sconfitti, spero e confido nell'orgoglio dei ragazzi, questa potrebbe essere veramente l'occasione per dimostrare il nostro vero valore di fronte ad una compagine che ha dimostrato di non avere veramente rivali in questo campionato. Tuttavia è vero anche che in questo campionato abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutti”.
Cosa si sente di raccomandare ai suoi ragazzi?
La partita con il Napoli, al di là del risultato, che per chi ha visto la gara è stato sicuramente bugiardo è la dimostrazione che se concentrati per tutta la gara evitando disattenzioni possiamo sicuramente fare molto meglio di quanto fatto sinora e ambire almeno alla qualificazione per i play-off. Quindi la mia raccomandazione è quella solita di dare sempre il massimo e rimanere concentrati per ogni secondo della partita”.
A questo punto della stagione quante probabilità sente di dare alla sua squadra di qualificazione ai play off ?
“Adesso ci attendono sicuramente due partite difficili tutte e due fuori casa una con il Martina Franca e subito dopo con il Foggia, poi più avanti avremo un'altra gara difficile a Roma con la Brillante e due scontri diretti in casa con Potenza e con il Loreto che dovremo assolutamente vincere. Queste saranno le partite che decideranno le nostre sorti per un ingresso nei play-off, ritengo quindi la partita soprattutto di sabato molto importante tanto che la società ha ritenuto di fare un ulteriore sforzo economico mandando i ragazzi un giorno prima della gara proprio per consentirgli di preparare al meglio l'incontro, ogni partita a questo punto diventa fondamentale”.
Qual è il suo rimpianto maggiore di questa stagione?
“Il mio rimpianto in assoluto è quello di non essere mai riuscito a vedere la squadra al completo, tra squalifiche, convocazioni al mondiale, ma soprattutto infortuni, non siamo mai riusciti a schierare una sola volta la squadra al completo, dopo l'infortunio Lazarini che ci ha privato di un giocatore per noi fondamentale, e dopo l'arrivo di Gimenez, non c'è stata una sola partita in cui abbiamo potuto schierare tutti e cinque i nostri stranieri, sabato salvo imprevisti dell'ultim'ora ci sarà l'opportunità di vedere finalmente insieme Gimenez, Stazzone, Lara, Avellino e Maina, sono sicuro che se tutti i ragazzi sapranno fare una prestazione all'altezza del loro valore sabato potremo riuscire ad ottenere un risultato positivo”.

 

Comunicato Stampa