Berretti, Il Frosinone passa il turno

Pubblicato il: 20-05-13

Passa ai quarti di finale la Berretti del Frosinone, nonostante lo 0 – 2 casalingo contro la Nocerina. In virtù della vittoria per 3 reti ad 1 della scorsa settimana a Nocera Inferiore, i canarini si qualificano rimediando una sconfitta interna indolore. Più difficile del previsto il compito della squadra di Mister Marsella, messa in difficoltà dai volenterosi e mai domi giocatori campani. La partita è rimasta in equilibrio nei minuti iniziali, con l’unico tentativo a rete da segnalare al 16° sul tiro – cross di Ruggiero da calcio piazzato laterale, smanacciato in corner dal portiere ospite Di Guida. Al primo affondo però la Nocerina si porta in vantaggio, spunto a sinistra di Scognamiglio bravo a rientrare verso il centro e a calciare, Palombo respinge ma non può nulla sul tapine di Di Palma al 19°. Il passivo rende i padroni di casa ancor più guardinghi nel tentativo di amministrare la gara, ed è da un’isolata sortita in avanti del terzino destro Tufi G. che il Frosinone crea qualche apprensione agli avversari al 36°. La tattica non paga e prima di rientrare negli spogliatoi, al 44°, la squadra campana ha l’occasione per riaprire il discorso qualificazione, miracolosa la deviazione in tuffo sulla traversa di uno strepitoso Palombo su conclusione a botta sicura di Cipolletta. La ripresa vede ancora la Nocerina in attacco, Scognamiglio se ne va sulla sinistra al 51°, scarico in verticale per l’accorrente Cozzolino, buona guardia di Palombo sul primo palo. I gialloazzurri vicini al pari al 59°, tiro innocuo da fuori area non trattenuto da Di Guida, Neccia non riesce a ribadire in gol e Regolanti manda alle stelle da posizione favorevolissima. I minuti trascorrono e gli ospiti operano il forcing finale, insidiosa la punizione a giro di Scuotto non lontana dal palo alla destra del numero uno ciociaro al 73°. Palpitante il match allo scadere, paratissima di Palombo sull’incornata di Cavallo al 90°, decisivo balzo del portiere che nega il raddoppio ai campani. In pieno recupero il Frosinone trema, pallone lanciato in area alla disperata dalla Nocerina, in mischia sbuca Cozzolino che segna lo 0 – 2 che riapre il discorso del passaggio del turno al 93°. L’incontro sembra non finire e Bellato lascia in dieci la squadra frusinate per gioco falloso al 94°. Terminati sei lunghissimi minuti dopo il tempo regolamentare l’arbitro fischia la fine e, le braccia alzate dei giocatori del Frosinone testimoniano l’esultanza per una qualificazione complicata e conquistata con imprevedibile patema.

FROSINONE – NOCERINA 0 – 2

FROSINONE: Palombo, Tufi G, Ruggiero (47° Pompei), Evangelisti, Casalese, Tufi F., Iacobone (47° Mastroianni), Ranelli (88° Di Gioacchino), Regolanti, Bellato, Neccia. A disp: Noto, Ferri, Maceroni, Toto. All. Sig. Marsella.
NOCERINA: Di Guida, De Rosa, Morabito, Scuotto, Grimaldi, Granato, Di Palma (71° Vigo), Aprile, Cozzolino, Cipolletta (62° Colino, 86° Cavallo), Scognamiglio. A disp: Di Filippo, Brescia, Varriale, Savarese. All. Sig. Miccio.
ARBITRO: Sig. Colarossi (Roma2).
ASSISTENTI: Sig. Corerchi (Isernia), Sig. Bernabei (Tivoli).
MARCATORI: 19° Di Palma (NO), 93° Cozzolino (NO).
ESPULSI: 94° Bellato (FR), per gioco falloso.
AMMONITI: Ruggiero, Mastroianni, Neccia, Casalese, Di Gioacchino, Cipolletta, Scognamiglio, Scuotto, Granato.
NOTE: recuperi 1°pt e 6°st; angoli 4 – 8.

IL PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE
Gare di andata Sabato 25 Maggio, il ritorno Mercoledì 29 Maggio
QUARTI DI FINALE

Gare di Andata
Sabato 25 Maggio 2013

Albinoleffe – Carpi
Gubbio – V. Entella
Latina – Lecce
Frosinone - Catanzaro


Gare di Ritorno
Mercoledì 29 Maggio 2013

Carpi - Albinoleffe
V. Entella - Gubbio
Lecce - Latina
Catanzaro - Frosinone


MODALITA' DI SVOLGIMENTO (Quarti di Finale)
La Fase Finale - dei Quarti di Finale - si svolgerà con la formula della eliminazione diretta con gare di andata e ritorno.
Al termine del turno risulterà qualificata alle Semifinali, la squadra che avrà ottenuto nei due incontri il maggior punteggio o, a parità di punteggio, la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti nel corso delle due gare.
Qualora risultasse parità nelle reti segnate si qualificherà la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità si disputeranno due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno.
Qualora nel corso dei due tempi supplementari le squadre avessero segnato lo stesso numero di reti, quelle segnate dalla squadra ospite avranno valore doppio.
Qualora le squadre non avessero segnato alcuna rete, l'arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del calcio” al paragrafo: “procedure per determinare la squadra vincente di una gara”.
 

G.P