Latina Berretti in finale con il Carpi

Pubblicato il: 06-06-13

Una vera e propria prova di forza quella messa in atto dalla formazione Berretti del Latina nella semifinale delle final four di Cremona. La squadra di Ghirotto strapazza 4-0 il Catanzaro, dando ancora una volta il segnale tangibile delle immense qualità di cui è capace questa squadra che, dopo aver eliminato la super favorita Lecce, stacca il biglietto per la finalissima da giocare sabato alle 15.30 contro il Carpi, che ha battuto per 1-0 la Virtus Entella nell'altra semifinale. Il risultato si sblocca dopo appena 20'. Un filtrante in area di Addessi trova il perfetto inserimento di Pagliaroli che anticipa e viene steso in area di rigore. Dagli undici metri Peressini non sbaglia e spiana la strada alla goleada nerazzurra. Prima del riposo, infatti, arriva puntuale il raddoppio firmato da Addessi. Portentosa la sua profressione sulla sinistra per poi accentrarsi e battere di destro a rete incrociando sul palo lontano senza scampo per il portiere giallorosso. Nella ripresa ancora sempre e solo Latina protagonista. Al 18' il neo entrato Placidi fa valere tutte le sue doti di attaccante di razza tramutando in oro con un piattone di prima intenzione un bel cross radente di Berti. Poker servito al 21', quando c'è gloria anche per Pagliaroli, bravo a scattare sul filo del fuorigioco, mettere a sedere e poi depositare la palla in fondo al sacco.


LATINA – CATANZARO 4-0

Latina: Spilabotte, Anastasio, Tomei, Berti, Iannella, Celli, Addessi (12'st Placidi), Barbazza, Peressini, Rosella (7'st Blandino), Pagliaroli (28'st Fedeli). A disp.: Forzati, Manni, Bucciarelli, Assorati. All.: Ghirotto
Catanzaro: Cannizzaro, Tassoni, Mallanaci, Manci (12'st Tozzo), Pastore, Ferraro (12'st Marino), Fulco, Fregola, Morello, Tuzzato, Spagnolo. A disp.: Nania, Voci, Tolomeo, Arcuri, Scolaro. All.: Spader
Arbitro: Baldicchi di Città di Castella. Assistenti: Di Federico di Lodi e Rossi di La Spezia
Marcatori: 20'pt rig. Peressini, 36'pt Addessi, 18'st Placidi, 21'st Pagliaroli
Note – Espulsi: 36'st Pastore. Ammoniti: Addessi, Rosella, Anastasio, Blandino, Tuzzato, Pastore, Tassoni, Morello


 PRIMO TEMPO

1' - Un minuto di silenzio per “Bigio” Rossi, massaggiatore della Cremonese, scomparso poche ore prima dell’inizio del match.

10' - Dopo i primi dieci minuti di "studio" gli Aquilotti si fanno vedere con un tiro di Tuzzato che, però, non impensierisce il portiere del Latina. Ci prova anche Nanci, ma il suo tiro da fuori termina alto.

18' - Ammonito il portiere giallorosso Cannizzaro che in uscita travolge Pagliaroli. L'arbitro decreta il calcio di rigore a favore del Latina. Peressini spiazza l'estremo difensore giallorosso e realizza il vantaggio dei pontini.

20' - Miracolo del portiere del Latina su colpo di testa di Fulco, lasciato libero di colpire dalla difesa avversaria.

25' - Tre i giallorossi finiti sul taccuino dell'arbitro: cartellino giallo per Cannizzaro, Tuzzato e Tassoni.

30' - Gli Aquilotti non demordono e vanno vicini al pareggio con un gran tiro di Tuzzato che impegna il portiere Spilabotte.

35' - Doccia fredda per il Catanzaro. Gran tiro di Adessi dalla lunga distanza e palla che si infila per il raddoppio del Latina.

39' - Ammonito anche Morello reo, secondo l'arbitro, di aver simulato in area alla ricerca del calcio di rigore.

41' - Primo giallo anche per il Latina, commiato a Rosella per scorrettezze.

45' - Squadre al riposo. Catanzaro voglioso e sfortunato, Latina cinico e avanti 2-0.

SECONDO TEMPO

1' - La ripresa comincia con le stesse formazioni del primo tempo.

3' - Schema su punizione: la palla arriva a Morello il cui tiro però termina a lato.

8' - Primo cambio della partita: nel Latina entra Blandino ed esce Rosella.

10' - I Giallorossi cercano l'impresa, spinti anche dai cori d'incitamento dei tifosi giallorossi presenti sugli spalti.

13' - I due mister cambiano qualcosa nei loro effettivi: Placidi rileva Addessi nel Latina, mentre Marino prende il posto di Fulco per il Catanzaro.

15' - Pagliaroli sciupa la palla del 3-0 a tu per tu con Cannizzaro. Il portiere giallorosso compie poi, un minuto dopo, un prodigioso intervento su Anastasio.

17' - Il Latina chiude la partita: azione manovrata e dopo un cross dalla destra arriva la zampata vincente del classe '94 Placidi appena entrato in campo.

19' - Pagliaroli rende ancora più pesante il passivo per i giallorossi. Latina 4, Catanzaro 0. Micidiale uno-due dei pontini che vedono la finale.

28' - Punizione per il Catanzaro da buona posizione ma Spilabotte vola a respingere la conclusione di Ferraro. Un minuto dopo, anche la sfortuna si accanisce contro i giallorossi e la conclusione di Marino impatta sul palo.

31' - Altro cambio operato da mister Spader: Nanci lascia il posto al numero 14 Salvatore Tozzo, classe 1995.

33' - Giallorossi avanti con l'orgoglio ma anche il colpo di testa di Mallamaci non sortisce l'esito sperato.

38' - Marino insacca dopo una ribattuta imprecisa del portiere del Latina. L'arbitro, però, annulla per fuorigioco dell'attaccante giallorosso.

43' - Espulso il giallorosso Pastore, per doppia ammonizione.

44' - Morello si fa tutto il campo prima di arrivare sul fondo e mettere in mezzo. La difesa del Latina, però, sventa la minaccia. Il Catanzaro meriterebbe almeno il gol della bandiera.

49' - Il Latina non si accontenta e in pieno recupero colpisce un palo con Anastasio.

50' - Finisce la partita. Il Catanzaro esce dalla competizione e dal campo tra gli applausi dei tifosi.

Accede alla finale di sabato prossimo, quindi, il Latina di mister Ghirotto che affronterà il Carpi, vittorioso per 1-0 sull’Entella.

G.P