Agora Fitness campione

Pubblicato il: 07-06-10

L’Agora Fitness, per la sesta volta, ha ottenuto il titolo di campione nazionale di calcio Us Acli. La formazione di Paolo Finestra ieri a Cattolica ha sconfitto per 5-4, al termine dei calci di rigore, gli Ispanici, team di Priverno. Nell’edizione 2010 le compagini provenienti da Latina si sono rese assolute protagoniste infatti, alle semifinali, ben tre sono state le squadre della nostra provincia. L’Agora Fitness ha conquistato la finale battendo il Cosenza mentre gli Ispanici hanno avuto la meglio nei confronti della Nuova San Damiano. La partitissima che ha assegnato il titolo di campione nazionale Us Acli è stata, come si addice ad un match di tale spessore, molto combattuta. La gara, per ampi tratti, è stata equilibrata e ben interpretata dalle due compagini. Nel corso del primo tempo i primi a passare in vantaggio sono stati i ragazzi guidati da Finestra e De Cesaris. Al decimo della prima frazione di gioco Menchicchi, dimostrando una grande visione di gioco, ha trovato libero l’accorrente Chianese che non ha avuto problemi a battere l’estremo difensore degli Ispanici. Nel corso della ripresa l’entourage di Priverno ha iniziato ad attaccare con più insistenza. Il team lepino, come preludio alla rete del pari, ha colpito il palo. Pochi minuti dopo questa pericolosa azione, in favore degli Ispanici, è stato fischiato un calcio di punizione che è stato rapidamente battuto dalla compagine di Priverno. La palla è giunta tra i piedi di Aronne che non ha avuto problemi a siglare il pareggio approfittando quindi di una disattenzione dell’intera retroguardia dell’Agora Fitness. Sul punteggio di 1-1, a pochi minuti dal triplice fischio finale, i due schieramenti si sono controllati cercando di non correre pericoli e l’assegnazione del titolo nazionale è stata decisa con i calci di rigore. Dal dischetto, in una sequenza da film in cui molti sono stati gli errori, ha avuto la meglio l’Agora Fitness con le reti messe a segno da Chianese, Campagna, Luceri e De Grandis.  “Siamo strafelici – commenta a fine partita Paolo Finestraper aver conquistato il sesto titolo. Questa è la nostra seconda affermazione dopo i calci di rigore. La squadra, formata da 23 giocatori, è partita alla volta di Cattolica intenzionata ad arrivare in finale per riscattare l’opaco risultato dello scorso anno quando venimmo eliminati ai quarti. Nonostante abbiamo disputato ben sei partite in quattro giorni e con un impegnativo e logorante campionato provinciale alle spalle la squadra ha sempre giocato benissimo. Nelle partite d’esordio, a complicarci i piani, ci hanno pensato una serie di infortuni che hanno colpito maggiormente il reparto d’attacco ( Milani, Covini e Tovalieri, ndr) ma vista l’ampia rosa a disposizione siamo riusciti a sopperire alle assenze. Desidero ringraziare per il sostegno il presidente del Latina Calcio, Condò, che ci ha permesso di scendere in campo con le casacche neroazzurre onorando il nome del capoluogo pontino.”

Agora Fitness: Pellorca, Finestra (Parisotto), Ceretta, Di Matteo (Coletta E.), De Grandis, Luceri, Chianese, Coletta D. (Mariani), Campagna, Menchicchi (Pernarella), Shust. A disp.: Zavatti. All.: Finestra – De Cesaris

Ispanici: De Nardis, De Renzi, Colabono, Di Giorgio O., Colandrea, Mangoli, Feudo, Caponera, Macciacchera, Fiore, Maggi. A disp.: Pucci, Biagi, Sperduti, Aronne A., Aronne D., Rossi. All.: Di Giorgio

Marcatori: 10’pt Chianese, 15’st Aronne D.

Francesco Paris per LatinaOggi