Latina Calcio a 5, diramato il calendario di A1

Pubblicato il: 10-08-14

 Inizio di campionato al fulmicotone per il Latina Calcio a 5 che, il prossimo 27 settembre, anche se è assai probabile, come da richiesta alla Lega, che la formazione nerazzurra, per le proprie gare interne, anticiperà le sfide sempre al venerdì sera, affronterà i campioni d'Italia in carica della Luparense, la squadra che più di tutte ha segnato la storia del futsal italiano e che lo scorso 11 giugno ha conquistato il quinto tricolore della sua storia al PalaRoma di Montesilvano, ai danni dell’Acqua&Sapone Emmegross. Dalla mezzanotte di sabato, dunque, le 11 squadre iscritte al prossimo campionato conoscono il loro cammino, diviso in due tronconi: il primo, al via il 27 settembre, si concluderà il 13 dicembre, e decreterà le otto qualificate alla Final Eight di Coppa Italia (in programma dal 26 febbraio al 1 marzo), il secondo porterà fino al 18 aprile, data di chiusura della regular season, quando verrà definito il tabellone dei playoff scudetto. Quello del Latina Calcio a 5 sarà, senza ombra di dubbio, un cammino in salita. Prima i campioni d'Italia della Luparense, poi la giornata di riposto e, a seguire, i due derby laziali con Rieti, sempre al PalaBianchini e con la Lazio. Dicevamo dell'inizio in salita, anche perchè nella gara inaugurale contro la Luparense, il Latina Calcio a 5 dovrà fare a meno di Bacaro e Lara squalificati e di Maina, che si sta pian piano riprendendo dall'operazione. “Di sicuro poteva andarci meglio – ha tenuto a precisare il presidente del Latina Calcio a 5, l'avvocato Gianluca La StarzaAffrontare i campioni d'Italia della Luparense, chi ha fatto la storia di questo sport, è già di per se molto difficile, se non impossibile, ma farlo senza pivot, per le assenze contemporanee di Bacaro e Maina e senza Lara, è un qualcosa che ci penalizza oltremodo. Lo spirito di questa squadra, però, lo conoscete bene. Noi non saremo mai, tantomeno di fronte ai campioni d'Italia in carica, la vittima sacrificare sull'altare delle altre formazioni e, poi, confidiamo sull'apporto del nostro splendido pubblico, che in questi anni ci ha sempre seguito in massa e che ora, pronti via, avrà l'opportunità di vedere la propria squadra del cuore misurarsi con la formazione più forte, quella che porta lo scudetto sul petto e che giocherà la Champions League. Credo ed immagino – ha tenuto a precisare lo stesso La Starza che gli ingredienti per un inizio di campionato davvero invitante, anche se molto difficile, ci siano veramente tutti”. Dicevamo del fatto, vista anche la concomitanza delle partite di sabato del Latina Calcio, che il Latina Calcio a 5, le sue gare al PalaBianchini, le giocherà tutte di venerdì sera. “Manca ancora l'ufficilità della cosa – ha spiegato lo stesso La Starza – ma credo che non ci siano affatto problemi. In questo momento, visto il calendario, mi preoccupa di più il fatto che, giocando la prima con la Luparense e riposando alla seconda di campionato, rischiamo di cominciare a vedere la classifica dal basso in alto e questo, credetemi, può essere un fattore in negativo che può incidere, anche e soprattutto, sul morale della squadra. Poi, ripeto, tutto è possibile nella vita, ma allo stato attuale delle cose e con le defezioni che ci impediranno di iniziare la nostra stagione nel migliore dei modi, l'inizio di campionato, per noi, si prospetta quantomani difficoltoso. Sono però curioso e intrigato dal fatto – ha concluso il massimo dirigente nerazzurro – di vedere subito all'opera i miei ragazzi contro la squadra più forte”. Tornando al calendario, derby abruzzese (Acqua&Sapone-Pescara) alla decima giornata; le altre due sfide tutte laziali alla terza (Latina-Rieti) e alla quarta (Lazio-Latina); la Luparense riposerà all’ottava giornata, quella del 22 novembre, perché in quella settimana è programmato l’eventuale Elite Round di Uefa Futsal Cup. Il remake della finale scudetto tra Luparense e Acqua&Sapone, infine, andrà in scena proprio all’ultima giornata: andata in casa dei Lupi, ritorno al PalaRoma di Montesilvano. Otto i weekend di sosta ufficializzati dal Consiglio Direttivo: il 25 ottobre, il 3 gennaio, il 14 e il 21 marzo 2015 per gli impegni della nazionale italiana, il 20 e il 27 dicembre e il 24 gennaio 2015 per la Winter Cup, il 28 febbraio 2015 per la Final Eight di Coppa Italia.

Il tecnico del Latina Calcio a 5, Giampaolo,

 “La cosa che mi preoccupa di più, considerando che dovremo fare a meno di Bacaro, Lara e Maina, è di andare incontro, con la Luparense di cui, noi tutti, conosciamo il valore, ad una figuraccia, ad una goleada. Al tempo stesso, però, non parto mai battuto, non l'ho mai fatto in vita mia, non voglio iniziare a farlo oggi che per la prima volta mi affaccio al palcoscenico della serie A1. Ho già in mente, anche se manca più di un mese, dei possibili accorgimenti. Vedremo, al momento opportuno, come preparare questa gara. Tornando al calendario – ha tenuto a precisare lo stesso Giampaoloè davvero strano il nostro inizio. Perchè, nelle prime quattro giornate, giocheremo tre partite in casa e la quarta a Roma con la Lazio. Se c'è qualcuno che si preoccupa del fatto che, dopo due giornate, potremo essere a zero punti, gli dico che fu così anche lo scorso anno e, poi, sappiamo tutti come è andata a finire. Scherzi a parte, cercheremo, ripeto al momento opportuno, di preparare al meglio questa gara d'esordio in serie A1”.

La squadra, intanto, sta ultimando le vacanze. Dal 25 agosto, alle ore 9, tutti in campo al PalaBianchini per la prima seduta di lavoro. Lo stesso tecnico Giampaolo, in comune accordo con il presidente La Starza, ha stilato il piano delle amichevoli. La prima è in programma il 6 settembre, alle ore 11, al PalaBianchini contro il Venafro Isernia, squadra di serie B. Il 12 settembre, invece, il Latina Calcio a 5 si recherà a far visita al Roma Torrino (ore 18), squadra che milita in A2. Il 16 settembre, sempre a Roma, a Tor di Quinto, anticipo di campionato con la Lazio e il 20, a Rieti, altro test molto importante con il triangolare al quale prenderanno parte, oltre al Latina Calcio a 5, la squadra di casa e il Pescara

 

C.S.