La Century batte l\'Acquedotto

Pubblicato il: 16-04-11

Al termine di una partita difficile, ma giocata in maniera molto intelligente dalla Century Latina Calcio a 5, la formazione nerazzurra di Marcelo Batista ha guadagnato la qualificazione al secondo turno dei play off, battendo per 3-1 l’Acquedotto. Una gara decisa nei venti minuti del secondo tempo, grazie ad un gran gol di Avellino che, di fatto, sbloccava la partita. La Century partiva con i suoi stranieri in campo e i primi minuti di gioco mettevano a nudo la grande tensione per l’importante posta in palio. . Dopo un minuto e mezzo la prima occasione, con Lovatel che arrivava un tantino in ritardo su assist di Avellino. Difese arcigne e squadre attente a non lasciare spazi. Al 6’ ci provava Argenta, ma il suo destro si spegneva di poco a lato. Passavano trentacinque secondi ed era bravo Sebastiani ad opporsi ad un destro ravvicinato di Lovatel. I capitolini si facevano vedere con Akira a 7’ e 12”: sinistro a lato ben controllato da Corbucci. Un minuto e mezzo più tardi ci provava Pellegrini, ma il suo destro veniva intercettato d’istinto da Corbucci. Altri trenta secondi ed era questa volta Sebastiani a superarsi in un duplice intervento su Gullì. Al 10’, poi, era il corpo di Argenta ad opporsi al destro a colpo sicuro di Pellegrini. La Century continuava a spingere e Avellino, dopo aver rimediato una ammonizione, al 12’ e 53” impegnava, complice una deviazione, Sebastiani alla parata a terra. Al 13’ e 27” era ancora Avellino a farsi vedere dalle parti della porta romana, ma anche in questo caso trovava in Sebastiani un baluardo inespugnabile. A 5’ e 37” dalla conclusione della prima frazione di gioco, ci provava Maina: destro a lato. Dopo il primo time out Latina, era Gullì, in fase di rimessa, a presentarsi davanti a Sebastiani e a calcare a lato. A 3’ e 04” dalla conclusione del primo, era Lovatel a provarci, ma anche in questo caso il suo destro finiva a lato. Poi salivano in cattedra nel giro di trenta secondi i due portieri: due interventi provvidenziali di Sebastiani ed uno di Corbucci. A 1’ e 03” dalla conclusione brividi sulla schiena dei tifosi della Century per la conclusione, di poco a lato, di Schininà. Anche Chilelli A. veniva ammonito e poco dopo, a 45” dalla conclusione del primo tempo, dopo aver battuto una punizione, Pellegrini si accasciva a terra: sospetto strappo alla coscia destra. Il tempo si chiudeva poco dopo a reti bianche. La ripresa iniziava sulla falsariga di come era partito il match: difese attente e pochissimi spazi per gli avanti dell’una e l’altra parte. Dopo due minuti e mezzo, però, era Sebastiani, in volo plastico, ad opporsi ad Avellino. Passavano quaranta secondi e Reali colpiva l’incrocio dei pali. A 4’ e 02”, sugli sviluppi di un angolo, il tapin di Gullì veniva neutralizzato da Sebastiani. Passavano i minuti e la gara di faceva calda e anche un tantino spigolosa. Al 5’ e 30” un retropassaggio di Terenzi, favoriva il tiro al volo da posizione centrale di Schininà: palla alta sulla traversa. E quando la partita sembrava addormentata, ecco arrivare il gol di Avellino al 14’ e 05” con il PalaBianchini pronto ad esplodere di gioia. La partita, com’era facile prevedere, s’infiammava.  La reazione dei romani non si faceva attendere e a 4’ e 14” dalla conclusione, Rubei calciava a lato. A 3’ e 52” Gullì subiva fallo al limite dell’area: tiro libero che, in seconda battuta, Maina trasformava per il 2-0. L’Acquedotto, a questo punto, adottava il portiere di movimento, ma a 2’ e 44” un caparbio Gullì, dopo aver rubato palla, vedeva la stessa piano piano andare in rete: 3-0. A 1’ e 36” Mantovani falliva il poker, e trenta secondi dopo era Akira, in tapin, a segnare il classico gol della bandiera, anche se poco dopo Corbucci compieva il miracolo sullo stesso giocatore. A 30” dalla fine, poi, era Schininà a colpire il palo. L’ultima emozione con Lovatel, che con il portiere di movimento, spediva il pallone, con la porta sguarnita, di poco a lato: 3-1 il finale e Century promossa al secondo turno di play off. Il sogno per i nerazzurri continua.
TABELLINO
CENTURY LATINA CALCIO A 5-L’ACQUEDOTTO 3-1 (Primo Tempo 0-0)
Century Latina Calcio a 5: Corbucci, Rosati, Natalizia, Mantovani, Maina, Terenzi, Argenta, Lovatel, Chinchio, De Santis, Gullì, Avellino. All: Batista M.
L’Acquedotto: Sebastiani, Catania, Frau, Di Mario, Pellegrini, Chilelli A. Reali, Schininà, Chilelli D., Rubei, Akira, Carpinelli. All: Angelini.
Arbitri: Ruccia di Torino, Greborio di Palermo. Cronometrista: Ferretti di Roma 1.
Marcatori: 14’ e 05” st Avellino, 16’ e 11” Maina, 17’ e 16” Gullì, 18’ e 57” Akira.
Note: ammoniti Avellino (12’ e 48”pt), Chilelli D. (15’ e 20”pt), Chilelli A. (17’ e 11” pt), Reali (15’ e 06”), Sebastiani (16’ e 10” st).

Comunicato Stampa