Rapidoo Latina parla Fabiano

Pubblicato il: 31-10-14

Prosegue, da parte della Rapidoo Latina Calcio a 5, la marcia di avvicinamento alla sfida di domenica 2 novembre contro l'Asti, in programma al PalaBianchini alle ore 17.30. Una partita di vitale importante per la formazione di Luca Giampaolo, chiamata a cancellare la sconfitta contro l'Acqua&Sapone e, soprattutto, ad incamerare punti importanti per la propria classifica, in considerazione anche del fatto che, nel prossimo turno di campionato, in programma l'8 novembre, il club caro al presidente, Gianluca La Starza, osserverà un turno di riposo. La squadra, come detto, anche durante la sosta della settimana scrsa, ha preparato con cura questa sfida contro l'Asti che, al di là dell'attuale posizione di classifica, resta una delle squadre più forti di questo campionato di serie A. Ad anticipare i temi di questa gara, uno dei giocatori sicuramente più importanti della rosa, il brasiliano Fabiano Assad.Ci aspetta una partita molto dura, come del resto lo sono tutte in questo campionato – ha spiegato il giocatore della Rapidoo – Noi, però, l'abbiamo preparata con cura, coscienti dei nostri mezzi e desiderosi, davanti al nostro meraviglioso pubblico, di potercela giocare alla pari anche contro un avversario molto forte come l'Asti. Abbiamo bisogno di punti, vogliamo cambiare volto al nostro campionato e alla nostra classifica e, dunque, domenica (2 novembre) faremo di tutto per riuscirci. Giocheremo in casa, dove abbiamo offerto delle grandi prestazioni contro Luparense e Città di Sestu. Penso, anzi ne sono convinto, che ci sono tutti i presupposti perchè venga fuori una grande partita da parte nostra. Vogliamo vincere e fare l'impossibile per riuscirci”. La sfida in questione, in programma al PalaBianchini domenica 2 novembre con inzio alle 17.30, verrà diretta dai signori Bensi di Grosseto e Galante di Ancona, coadiuvati nel loro lavoro dal Crono Filippini di Roma 1. Tornando a Fabiano, il brasiliano sta pian piano acquisendo la forma migliore e presto... “vedrete il vero Fabiano – ha sentenziato lo stesso giocatore – Quando sono arrivato, non ero al massimo, ma oggi sto davvero bene. Anzi, ogni giorno che passa, migliore sempre di più. Il merito è, anche e soprattutto, di un gruppo eccezionali di ragazzi, con il quale è un piacere infinito giocare ed allenarsi. Per non parlare della società, del presidente La Starza, che non ci fa mancare assolutamente nulla. Non potevo trovare di meglio, credetemi, ma adesso è arrivato il momento di fare i fatti, di tornare alla vittoria, di regalare a tutti quanti, una bella vittoria, che ci farebbe stare più tranquilli in vista del nostro turno di riposo in campionato”.  

C.S.