Piero Basile nuovo tecnico della Rapidoo

Pubblicato il: 26-11-14

Quella di oggi (mercoledi 26 novembre) è stata un’altra giornata importante per la Rapidoo Latina Calcio a 5 che, subito dopo l’allenamento mattutino, ha presentato al PalaBianchini il nuovo allenatore, Piero Basile. Erano presenti, oltre al tecnico, anche il presidente, Gianluca La Starza, il fratello Giuseppe e il direttore sportivo, Cristiano Marteddu. “Sono arrivato in una piazza importante, esigente e con una società alle spalle molto seria, che sa quello che vuole e che mi onora della sua chiamata – queste le prime parole del nuovo tecnico della Rapidoo Latina Calcio a 5 – Con i ragazzi ho già parlato, il gruppo mi sembra buono e, soprattutto, non meritevole dell’attuale classifica. Evidentemente, però, va migliorata e faremo di tutto per riuscirci, ad iniziare dalla partita di domenica sera (30 novembre) contro il Napoli, una partita da vincere a tutti i costi, per allontanarci dalle zone basse di classifica e cominciare a dare un senso al nostro campionato. E’ chiaro che ho iniziato subito a lavorare su quelli che saranno i cambiamenti da apportare a questa squadra, in particolare sulla fase difensiva. E’ lì, in particolare, che incentreremo il nostro lavoro da qui alla sfida di Napoli”. Dal nuovo tecnico, Piero Basile, al presidente, Gianluca La Starza. “Nonostante la vittoria contro il Kaos – ha spiegato il massimo dirigente nerazzurro – avevo intuito che qualcosa tra la squadra e Giampoalo, non andava più. Mi sono informato su Basile ed abbiamo preso questa decisione – ha proseguito il massimo dirigente della Rapidoo Latina Calcio a 5 – convinti di operare una scelta utile a voltare pagina completamente. Adesso, però, spetta alla squadra, ai giocatori, che dovranno mettere in campo, in ogni singolo allenamento, il 110%. Adesso non ci sono più alibi, adesso sono loro che devono seguire le direttive di Basile, fare quello che lui chiede e dimostrare il loro valore, anche perché non abbiamo costruito questa squadra, per essere nella posizione di classifica in cui siamo”.

 

C.S.