La Rapidoo Latina si prepara alla sfida contro il Corigliano Calabro

Pubblicato il: 05-03-15

Vigilia di campionato per la Rapidoo Latina Calcio a 5 che domani sera (venerdì 6 marzo), alle 20.30, al PalaBianchini, affronterà il Fabrizio Corigliano Calabro in quella che è, a tutti gli effetti, la madre di tutte le partite, in questo momento e vista la classifica, per la formazione nerazzurra. La sfida in questione sarà diretta dai signori Sabatini di Bologna e Zanna di Ferrara, coadiuvati nel loro lavoro dal Crono, Nero di Latina. Una partita da dentro o fuori per la Rapidoo Latina Calcio a 5, che in caso di vittoria, scavalcherebbe in classifica il Futsal Città di Sestu, arrivando soltanto a due lunghezze dalla formazione calabrese. Ecco spiegati i motivi dell'importanza di una gara che il tecnico dei nerazzurri, Piero Basile, dovrà giocare senza una pedina cardine, il pivot argentino e bomber della squadra, Lucas Maina, che dopo l'espulsione di Asti, è stato appiedato per un turno dal Giudice Sporivo. La vigilia di questa sfida è affidata alle parole di Lucio Avellino, una delle figure più importanti di questa squadra. “E' da un po' di tempo che stiamo bene e, soprattutto, che ci alleniamo nella giusta maniera – ha spiegato il giocatore nerazzurro – A conferma di questo, ci sono i risultati, non ultimo quello ottenuto, prima della sosta per la Final Eight di Coppa Italia, sul campo dell'Asti, forse la squadra più forte di tutto il campionato. Adesso, però, dobbiamo battere il Fabrizio Corigliano Calabro. Lo dobbiamo a noi, alla società e ai nostri tifosi. Anche perchè – ha spiegato lo stesso Avellino un successo ci consentirebbe veramente di allontanarci dalla zona play out e di avvicinarci, di conseguenza, a quella play off. Siamo pronti, siamo carichi al punto giusto e, veramente, vogliamo fare bene. Peccato che non ci sia Maina, ma purtroppo in un campionato devi tener conto di tutto, anche e soprattutto delle squalifiche che, come nel caso specifico, possono privarti di un giocatore importante come Lucas. Faremo di necessità virtù e vorrà dire che cercheremo di vincere anche per lui. La sfida – ha concluso Avellino è come dite voi da dentro o fuori e noi non possiamo assolutamente permetterci di fallirla. Vogliamo la vittoria e cercheremo di conquistarla”. Parole dirette, sincere, quelle di Avellino, giocatore di indubbie qualità tecniche, che è un po' la bandiera di questa Rapidoo Latina Calcio a 5 che questa mattina (giovedi 5 marzo), alle 9.30, si è ritrovata al PalaBianchini per la classifica rifinitura. Domani (venerdì 6 marzo), sempre al PalaBianchini, è atteso il pubblico delle grandi occasioni. “In queste partite in casa che rimangono, ad iniziare dalla sfida con il Fabrizio Corigliano Calabro, avremo bisogno, come non mai, dell'apporto del nostro pubblico – ha tenuto a ribadire il diesse nerazzurro, Cristiano MartedduMi auguro che la gente sappia, come sempre, rispondere alla grande. Con un PalaBianchini pieno, la spinta per centrare la vittoria, sarebbe maggiore. E allora ai nostri tifosi dico di venire e di sostenerci dall'inizio alla fine”.

 

C.S.