Fiorentina, possibili scenari tattici

Pubblicato il: 23-09-10

Nella serata della parziale ripresa della Fiorentina di Sinisa Mihajlovic a Marassi, una situazione continua a preoccupare. Si tratta di quella relativa a Manuel Pasqual. Il giocatore veneto, rimasto a Firenze grazie al cambio di guida tecnica, quest'anno si trova nella particolare posizione di essere l'unico terzino sinistro di ruolo in rosa. Al momento però l'ex Arezzo non è al top della forma e questo crea qualche problema alla formazione viola che, anche nella serata di ieri, ha visto arrivare dalla sua parte i maggiori pericoli. Occorre dunque trovare una soluzione al più presto e se il tecnico gigliato ha detto di puntare al pieno recupero della forma dei giocatori attraverso le partite, è anche vero che, secondo noi, sono possibili comunque delle soluzioni alternative.
Soluzione N°1, FELIPE - La prima e più immediata è quella che porta al dirottamento sulla fascia mancina del centrale brasiliano, esperimento tattico iniziato da Prandelli lo scorso anno e portavo avanti anche da Mihajlovic. Con Felipe nel ruolo di terzino, la Fiorentina si troverebbe con tre difensori più propensi alla fase di copertura (i due centrali più l'ex Udinese) e con un solo elemento (De Silvestri) adatto ad offendere. In questo modo Mihajlovic potrebbe rischiare qualcosa in più a centrocampo proponendo anche un tris di palleggiatori come quello composto da Zanetti, D'Agostino e Montolivo.
Soluzione N°2, GULAN - Il giovane serbo arrivato a Firenze come centrocampista, negli ultimi anni è stato trasformato durante le sue varie esperienze in prestito (Monaco 1860 ed Empoli) in un esterno sinistro di difesa. Le sue qualità sono tutte da testare nel massimo campionato, ma la sensazione è che prima o poi sarà giusto dargli una chance.
Soluzione N°3, VARGAS - Croce e delizia dell'era Prandelli la riproposizione del peruviano sulla linea dei difensori potrebbe rivelarsi un'arma in più per la Fiorentina di oggi. Allo stesso tempo però occorrerà massima concentrazione in fase di copertura da parte del resto della difesa e di tutto il centrocampo con Donadel e magari anche Bolatti pedine indispensabili per l'equilibrio della squadra.

Luca Bargellini