Axed Group Latina, le parole del tecnico Basile e di Avellino

Pubblicato il: 24-11-16

L’Axed Group Latina affronterà domani sera (venerdì 25 novembre) alle ore 20.30 al PalaBianchini il Kaos Futsal, nella gara valida per l’ottavo turno di andata del campionato di serie A. Gli uomini di Basile vengono da due risultati utili consecutivi e in un palazzetto che si preannuncia tutto esaurito cercheranno di superare anche la squadra emiliana, tra le maggiori accreditate per la conquista dello scudetto.
In conferenza stampa, il tecnico dei nerazzurri ha messo in guardia i suoi ragazzi: “Affronteremo una delle squadre più forti del campionato, ma stiamo attraversando un ottimo momento, c’è grande fiducia e ce la giocheremo come sempre per cercare di vincere. Sappiamo benissimo che ci saranno dei momenti del match in cui andremo in sofferenza e dovremo essere bravi a gestire quelle situazioni per poi sfruttare quelle a noi favorevoli. Abbiamo avuto un avvio di campionato decisamente positivo che non cambia però le nostre ambizioni. Vogliamo restare aggrappati alle posizioni alta classifica e guadagnarci l’accesso alla final eight, consapevoli che facciamo parte di un torneo molto equilibrato dove ottenere i tre punti è sempre molto difficile. Il Kaos presenta una rosa di alto profilo, ha a disposizione dei pivot di altissimo livello come Fernandao e Kakà, ma il Latina ha dimostrato di potersela giocare contro tutto e tutti, senza cambiare mai la propria filosofia di gioco. Servirà una grande prestazione e il supporto del nostro pubblico, che cresce di partita in partita. Avere i tifosi al proprio fianco anche durante gli allenamenti è eccezionale. A Rieti ci hanno spinto al successo e sono certo che contro il Kaos troveremo un PalaBianchini gremito”.
Tra i nerazzurri c’è grande voglia di scendere in campo, come sottolineato dall’argentino Luciano Avellino: “E’ sempre bello confrontarsi con grandi squadre, ci attende una gara complicata ma siamo pronti ad affrontarla con entusiasmo. Siamo partiti bene, abbiamo ottenuto cinque successi e c’è anche un po’ di rammarico per quelle due sconfitte, gare in cui avremmo potuto fare sicuramente meglio. Dobbiamo far tesoro degli errori commessi e già a Rieti si sono visti dei passi in avanti, a livello di maturità. Ad inizio stagione il nostro obiettivo era quello di inserirci tra le prime cinque squadre del campionato e fino a questo momento siamo riusciti nel nostro intento, ma non possiamo fermarci proprio adesso. Questo è un torneo molto equilibrato, guardate per esempio l’Imola, una neopromossa, quanto bene ha fatto in questa parte iniziale. Segnale evidente di come sia livellato il campionato, anche se a mio parere il Pescara resta la formazione più pericolosa vista anche la profondità della rosa a disposizione. Per quanto concerne il nostro pubblico, sentire la loro presenza per noi è fondamentale. Ci trasmettono una carica incredibile e speriamo di regalar loro una bella soddisfazione”.

 

C.S.