Simone Chinchio e Andrea Terenzi convocati in Nazionale

Pubblicato il: 22-01-17

Arriva un’altra bella notizia per l’Axed Group Latina. Il commissario tecnico della nazionale, Roberto Menichelli ha infatti inserito anche il portiere Simone Chinchio e il laterale Andrea Terenzi nella lista dei 19 giocatori che saranno protagonisti di quattro amichevoli nel giro di pochi giorni.  Le prime due in Croazia, a Zara, giovedì 26 e venerdì 27 gennaio, le altre contro la Serbia al PalaTezze di Arzignano (lunedì 30 gennaio, ore 20.30) e al PalaTeatro di Villorba (martedì 31 gennaio, ore 19.30).
Una bella soddisfazione per i due giocatori nerazzurri, selezionati ancora una volta dal ct per indossare la maglia azzurra. Un premio al lavoro dei ragazzi, ma anche a quello della società nerazzurra che in questi anni ha puntato forte su Chinchio e Terenzi, pontini doc e diventati ormai punti di riferimento per la squadra allenata da Piero Basile.
Il presidente Gianluca La Starza esprime orgoglio per la doppia convocazione: “Simone e Andrea stanno giocando molto bene e meritano questa soddisfazione. Per noi è motivo di vanto vederli indossare la maglia della Nazionale e mi auguro che possano dare seguito e continuità alle loro prestazioni sia con l’Italia che con il Latina. Hanno ancora ampi margini di miglioramento e devono prendere questa convocazioni come stimolo per crescere ulteriormente e sono sicuro che lo faranno. Senza dimenticare, tra l’altro anche anche l’altro nostro portiere Maurizio Landucci, fa parte della nazionale Under 21”.
Il gruppo si ritroverà a Roma lunedì 23 gennaio, per poi partire nel pomeriggio del giorno successivo alla volta di Spalato. Dopo le sfide contro la nazionale di Mato Stankovic, entrambe con inizio alle 19, la squadra si trasferirà sabato 28 gennaio a Udine, sede dei due test contro la Serbia.
Sono diciassette i precedenti tra Croazia e Italia (quindici vittorie azzurre e due pareggi). Dodici invece gli scontri diretti tra la Serbia e l’Italia, con gli azzurri capaci di ottenere nove successi, due pareggi e una sconfitta.

 

C.S.