Presentazione Axed Latina Luparense

Pubblicato il: 04-01-18

L’Axed Latina torna in campo per la prima gara del 2018. I nerazzurri dopo un mese di Dicembre avaro di soddisfazioni giocano domani (venerdì 5 gennaio) alle 20.30 al PalaBianchini contro la Luparense, una delle formazioni accreditate per la conquista del titolo. Non un impegno semplice per i pontini che ancora stanno cercando di superare delle problematiche relativi agli infortuni di alcuni giocatori.
Ma proprio in momenti del genere deve venire fuori la forza del gruppo come sostenuto anche dal ds Francesco D’Ario: “Dobbiamo ricominciare a fare punti utili per il morale e per la classifica. E’ vero, abbiamo passato un momento sfortunato e delicato, purtroppo la buona sorte non è stata dalla nostra parte ultimamente, ma questo non deve assolutamente abbatterci. Raramente mi è capitato di assistere ad una serie così lunga di infortuni dovuti solo ed esclusivamente a situazioni di gioco. Ma non molliamo di certo la presa, anzi è il momento di dare più del massimo e giocare con spirito battagliero su ogni pallone. Siamo convinti della forza di questa squadra che, seppur rimaneggiata, ha dei valori decisamente importanti. Vorrei vedere dal gruppo una risposta di carattere e di coraggio nella gara contro la Luparense, un cliente scomodo, una formazione decisamente forte, ma sappiamo bene che al PalaBianchini specialmente siamo in grado di offrire prestazioni di alto profilo. Bisognerà essere molto concentrati, chiudere a doppia mandata la porta e dimostrarsi cinici e spietati in zona gol. Contro la Luparense serve la gara perfetta per fare punti. Mi auguro di vedere un palazzetto pieno di tifosi, mai come in questo momento la spinta della nostra gente può risultare fondamentale per aiutarci a tornare a correre in classifica e risalire la china. Dopo aver raggiunto l’obiettivo final eight di coppa Italia sono convinto che saremo in corsa fino al termine della stagione per un piazzamento play off. Peccato non avere quei 3-4 punti in più che oggi avrebbero fatto la differenza, questo vuol dire che nel percorso del girone di ritorno dovremo essere bravi ad andarceli a riprendere, partendo magari proprio dal match con la Luparense. Questa, più che mai, è l’ora di essere al fianco della squadra, tutti insieme saremo in grado di tornare ad avere il rendimento della prima parte di stagione con la speranza che la sfortuna ci abbandoni”.

 

 

 

C.S.