Corbucci parla del match con il Castel Fontana

Pubblicato il: 10-11-11

Il Latina Calcio a 5 marcia spedito verso la prima delle due grandi sfide che l’attendono, quella di sabato pomeriggio, 12 novembre, al PalaBianchini contro il Castel Fontana 2007. La squadra, questa mattina (giovedi 10 novembre) ha lavorato in palestra e in serata sarà al PalaBianchini agli ordini del proprio tecnico, Marcelo Batista. Domani, poi (venerdi 11 novembre) classica rifinitura al PalaBianchini. Tutto questo mentre questa mattina (giovedi 10 novembre) Lazarini si è sottoposto ad una risonanza magnetica, mentre continua ad essere a riposo precauzionale Marcelo Gimenez. I due, però, dovrebbero essere della gara contro il Castel Fontana 2007. Intanto la squadra ha riabbracciato Andrea Terenzi, fresco reduce da un raduno in Friuli con la Nazionale maggiore. Una bella iniezione di fiducia per lui e per tutta la squadra, che il capitano, Luca Corbucci, identifica come… “Un grande gruppo pronto a far male a chiunque. A patto, però, che continui ad essere umile come lo è stato nelle ultime cinque partite”. Il pensiero del capitano è quello di una squadra che sa di aver imboccato la strada giusta, ma che ora si troverà di fronte a due bivi importanti: Castel Fontana 2007 sabato 12 novembre e Aloha sabato 19 novembre. “Noi – ha proseguito Corbucci - dobbiamo continuare il percorso che abbiamo iniziato dopo le due sconfitte iniziali. Del resto – ha continuato l’estremo difensore nerazzurro - oggi non ci possiamo permettere di guardare in faccia a nessuno, ma giocare ogni partita come se fosse una finale. Partita dopo partita, quaranta minuti dopo quaranta minuti. Dare tutto, il massimo. Cinque vittorie consecutive sono tante, ma dobbiamo continuare a migliorare, sotto ogni punto di vista. Queste due sfide – ha proseguito Corbucci - arrivano a proposito, ma non saranno decisive. La nostra è una squadra dal grande carattere e dalla spiccata personalità: credo che queste due partite possano regalarci molte certezze. L’importante è continuare a pensare al nostro lavoro e a farlo nel migliore dei modi. Più che il Castel Fontana e l’Aloha, temo più noi – ha concluso Corbucci - Perché se giochiamo bene, possiamo battere tutte e due. L’importante sarà giocare come ci alleniamo, con la stessa intensità, con la predisposizione giusta. Con questa squadra mi giocherei qualsiasi tipo di partita, quando è convinta, può fare di tutto”. La sfida di sabato 12 novembre contro il Castel Fontana in programma al PalaBianchini alle ore 16 sarà diretta dai signori De Francesco di Bari e Farinola di Molfetta, con cronometrista Nero di Latina.

Comunicato Stampa