Velocci piega il Savona

Pubblicato il: 24-10-10

Al Ruffinengo di Leginosi è giocato l’ennesimo derby ligure del girone A, tra la capolista Genoa e un Savona che, dopo l’esonero dell’allenatore De Marco avvenuto in settimana, intendeva dimostrare il suo valore.
Partita equilibrata sin dalle prime battute e sono proprio i padroni di casa a farsi vedere all’8° con un tiro di Scali che non impensierisce l’estremo difensore rossoblu. Due minuti più tardi c’è un traversone dalla destra del Genoa, ma i due attaccanti arrivano con un soffio di ritardo per la deviazione vincente. Cicatiello ci prova dalla distanza ma Macchiarella non si fa sorprendere. Al 30° azione in solitaria di Zuloaga che passa per vie centrali per Scali il quale, con la complicità di una deviazione di Rusca, calcia a rete e batte l’ex compagno di squadra Secondelli per il vantaggio biancoblu. Prima dello scadere ci prova prima Bennati sempre dalla distanza, Macchiarella si distende bene e blocca in presa sicura, poi Siciliano ma il tiro si perde alto sulla traversa.
Nella seconda frazione di gioco ospiti sicuramente più in palla. Subito Macchiarella protagonista sui piedi di Buongiorno, poi ancora Cicatiello dalla distanza ma la traiettoria è fuori misura. Al 4° Velocci, sicuramente il più dinamico tra i rossoblu, nell’area piccola, infila la palla in rete per il pareggio. Cinque primi più tardi ancora Velocci dalla distanza mette in difficoltà il portiere degli striscioni che in qualche modo blocca a terra. Nulla può fare Macchiarella quando all’11° Velocci gli si presenta a tu per tu e deposita la palla alle sue spalle per un vantaggio che va stretto stretto agli ospiti, per il gioco sino ad ora dimostrato. Reazione dei padroni di casa che sono sempre in gioco, con Faedo e Crudo sulla sinistra con la palla che va di poco a lato, poco dopo ancora Crudo questa volta dalla destra ma non trova la conclusione vincente. Al Genoa vanno i tre punti e il Savona, ancora una volta, non merita di uscire battuto dal terreno di gioco.
Il Savona, guidato da Lepore, ha giocato con Macchiarella, Roberto, Arrais, Guglieri (Faedo), Gatto (Pasha), Okseti, Porretto (Carpignano), Atzeni (Rocca), Scali (Crudo), Zuloaga (Mazzonello), Berardo; a disposizione: Parrelli.
Il Genoa di mister Chiappino ha risposto con Secondelli, Parrotta, Di Sisto, Cicatiello, Rusca (Varricchio), Condorelli (Ballabene), Bennati (Rossi), Bongiorno (Raddi), Velocci (Pelosi), Siciliano; a disposizione: Tufano, Ferretti. L’incontro è stato arbitrato da Piscopo della sezione di Imperia, assistito da Fazio e Ardenti.

Ivg.it