LatinaC5, grande vittoria sull\'Aloha

Pubblicato il: 19-11-11

Emozioni, sofferenza e gioie. Un mix bello e vincente per il Latina Calcio a 5 che ha vissuto oggi, sabato 19 novembre, un pomeriggio davvero incredibile. Prima l'abbraccio alla “Fondazione Gabriele Sandri”, con la telefonata commossa di papà Giorgio, poi il calore di oltre 1500 persone con Brigata Littoria e Leone Alato a non smettere mai di cantare, infine i sei gol rifilati alla capolista Aloha. Il Latina Calcio a 5 partiva subito alla grande e dopo soltanto ventisei secondi era Maina ad andare vicinissimo al vantaggio. Dopo due minuti ed undici secondi, però, erano gli ospiti a colpire, con Santonico a battere l'incolpevole Corbucci. I nerazzurri reagivano subito e con lo stesso Maina andavano vicino al pareggio. Al 5', invece, era bravo Mattevi a deviare la conclusione di Gimenez. L'Aloha, ben messo in campo, lasciava pochissimi spazi di inserimento e con il passare dei minuti la manovra nerazzurra si faceva sempre più Farraginosa. Al 10' e 04”, però, Lazarini rubava palla in pressing e batteva Mattevi per l'1-1. La partita si faceva un tantino spigolosa e a rimetterci era Leandro che usciva dal campo per uno scontro con Gimenez. Al di là di questo, però, il match continuava ad essere equilibrato. A 5' e 11” dalla fine della prima frazione, Maina servito da Gimenez, cercaca la giocata di classe con tacco finale, ma Mattevi non si faceva ipnotizzare. Così come Corbucci, che trenta secondi dopo riusciva a fare altrettanto con Medici. A 4' e 15” la “perla” di Marcelo Gimenez, che con un tiro a giro superava il portiere di riserva dell'Aloha, Caiazzi, entrato un istante prima al posto di Mattevi. A cinque secondi dalla fine, a coronamento di un ottimo primo tempo, arrivava il terzo gol per i nerazzurri a firma di Avellino. In apertura di ripresa subito un ottimo intervento di Corbucci su Santonico. La risposta nerazzurra nei piedi di Lazarini, con Caiazzi pronto a ribattere. Corbucci saliva in cattedra e in due occasioni difendeva al meglio i propri pali. A partita, così com'era accaduto nella prima frazione, viaggiava sempre su binari di assoluto equilibrio. A 12' dalla fine Santonico, tutto solo davanti a Corbucci, colpiva il palo. Più sfortunato Maina, che un minuto e mezzo più tardi con il suo sinistro faceva carambolare la palla da un palo all'altro. Emozioni anche nel nono minuto con Corbucci prima brava e poi portunato su Medici e con Avellino vicino alla quarta marcatura. A 8' e 21” dalla fine del match, su un'azione insistita di Lazarini, Maina veniva servito in maniera magistrale e non aveva difficoltà a battere Caiazzi per il 4-1. Passava un altro minuto e mezzo ed era Terenzi a divorarsi invece la rete del 5-1. A 5' e 45” Medici calciava malissimo un tiro libero (con Latina in bonus). A 4' e 20” dalla conclusione, poi, Gimenez faceva definitivamente esplodere il PalaBianchini, rubando palla ad un avversario e scaraventandola con forza alle spalle di Caiazza: 5-1. L'Aloha optava per il portiere di movimento e nel finale, a 47” dalla conclusiva, subiva il sesto gol da parte di Maina, al termine di un pomeriggio davvero indimenticabile.

LATINA CALCIO A 5-ALOHA 6-1 (Primo Tempo: 3-1)
Latina Calcio a 5: Corbucci, Rosati, Mantovani, Lazarini, Terenzi, Maina, Gimenez, Gullì, Aloisi, Avellino, Mattarelli, Tesei. All: Batista.
Aloha: Mattevi, Miranda, Lucatelli, Del Ferraro, Leandro, Santonico, Medici, Rissi, Griguolo, Sucameli, Beto, Caiazzi. All: Ranieri.
Arbitri: Vocca di Battipaglia, Novellino di Potenza. Cronometrista: Fratangeli di Frosinone.
Marcatori: 2' e 11”pt Santonico, 10' e 04” Lazarini, 15'e 45” Gimenez, 19' e 55” Avellino, 11' e 39”st Maina, 15' e 40” Gimenez, 19'13” Maina
Note: ammoniti Leandro (7' e 35”pt), Rissi (7' e 43”st)

Comunicato Stampa