Frosinone Futsal, pari con il Poggiomarino

Pubblicato il: 22-11-11

Frosinone Futsal ad un bivio: dopo 5 sconfitte consecutive è obbligatorio fare punti sul campo del fanalino di coda del raggruppamento, l'Orange Passion, ancora fermo a quota 0 punti in classifica. Vaz deve rinunciare allo squalificato Wellington che sconta la seconda giornata. Quintetto iniziale giallo azzurro composta da Sosin, Vagner, Bachega, Egea e Ricci. Risponde l'Orange Passion con Valdano, Parize, Guimaraes, Scavassa e Cuomo.

La cronaca. Il Frosinone Futsal parte bene: al 2' pt Egea su punizione centra la barriera campana, 30 secondi dopo è Vagner ad impegnare Valdano con un tiro centrale. I giallo azzurri sbilanciati mostrano il fianco ai padroni di casa che al 3' pt passano in vantaggio con Guimaraes, che in contropiede supera Sosin in dribbling grazie ad un rimpallo e deposita a porta sguarnita, è l'1 - 0.
Al 4' pt su azione Vagner colpisce il palo, il Frosinone sembra determinato. I padroni di casa si difendono bene e ripartono in contropiede, così arriva il 2 - 0 al 5' pt con Cuomo, lanciato da Guimaraes, che in diagonale batte Sosin. Al 6' pt Vaz getta nella mischia Mizzoni e fa accomodare in panchina Sosin. I giallo azzurri continuano a macinare gioco ma non riescono a trovare la conclusione pericolosa. Al 6'50'' pt spettacolare rovesciata sottomisura di Parize che esce di poco alla sinistra della porta di Mizzoni. Al 7'40'' pt è Ricci a tentare su calcio piazzato, ma Guimaraes respinge con la schiena. Ancora Ricci all'8'20'' pt con due conclusioni consecutive impegna severamente Valdano bravissimo a dire no. Giallo azzurri sfortunati al 9'50'' pt quando Vagner colpisce in mischia ancora una volta il palo. Pochi secondi dopo la risposta dei padroni di casa con Cuomo, servito da calcio d'angolo da Parize, che sfiora la terza marcatura. Il ritmo cala, il Frosinone mantiene però il pallino del gioco; al 12'50'' pt ci prova Vagner ma il suo tiro viene deviato da un difensore. Dieci secondi più tardi è sempre il capitano a sfiorare la rete con un tiro preciso a fil di palo, Valdano si rifugia in angolo. I ciociari conquistano un serie di calci d'angolo ma non riescono ad arrivare alla conclusione importante. Al 16'05'' pt il quinto fallo dell'Orange Passion con  Cuomo che atterra Bachega: sulla susseguente punizione Valdano respinge il tiro di Vagner. Al 17'35'' pt Egea dopo un ottimo scambio con Bachega si vede respingere il tiro da un difensore. Al 19'18'' pt Bachega sotto misura fallisce il tocco vincente e qualche secondo più tardi viene anticipato da Parize. In chiusura di tempo è ancora Valdano a dire no a Vagner: il primo tempo si chiude sul 2 - 0 per l'Orange Passion con il Frosinone che deve riflettere sulle due reti subite ingenuamente e sulle diverse occasioni da gol non concretizzate.

La ripresa inizia con i giallo azzurri all'attacco determinati a riacciuffare il risultato: in campo Mizzoni, Tomadon, Ricci, Egea e Bachega. Al 2' st ci prova Ricci dalla distanza, la sfera termina fuori. Al 3'43'' st arriva il meritato gol frusinate: scambio Ricci Egea, il brasiliano tira e Cuomo devia nella propria porta, è il 2 - 1. Al 4'30'' st ci prova Egea ma Parize respinge con il corpo. Al 4'45'' st sul tiro di Parize Mizzoni interviene, secondo il direttore di gara, con la mano fuori area: calcio di punizione ed espulsione dell'estremo difensore frusinate, sostituito da Sosin. Al 6'30'' st è attentissimo Sosin a respingere due conclusioni consecutive di Scavassa prima e Cuomo poi. La gara è piacevole, il ritmo è intenso: Bachega sfiora il pari al 9' st dopo uno scambio con  Vagner.
Al 10' st Petrucci in contropiede sfiora il palo con un preciso diagonale, un minuto dopo è il turno di Egea ma Valdano è in giornata di grazia e respinge con i pugni. Al 12'50'' st Ricci servito da calcio d'angolo da Egea non inquadra lo specchio della porta; i giallo azzurri stazionano stabilmente nella metà campo avversaria. I secondi corrono via veloci, l'Orange Passion non concede spazio ad un Frosinone comunque determinato. Al 16' st Vaz tenta la carta del portiere di movimento con Vagner in campo al posto di Sosin. Al 17' st proprio il capitano impegna per l'ennesima volta Valdano, strepitoso a dire no anche ad Egea al 17'20'' st. Il finale di gara è un vero e proprio forcing verso la porta campana. Il pareggio arriva a 38'' dal termine con Bachega su azione da calcio d'angolo, i padroni di casa perdono la testa, Parize viene espulso per aver spintonato lo stesso Bachega, è il 2 - 2. La partita finisce qui, tra le polemiche dei padroni di casa che recriminano per il pari frusinate. Per l'Orange Passion primo punto in campionato, per il Frosinone Futsal un pari che spezza la serie negativa. Un punto buono per entrambi o forse no, visto l'inutile nervosismo di fine partita.

TABELLINO
A.S.D. Orange Passion Poggiomarino - A.S.D. C. Frosinone Futsal 2 - 2


A.S.D. Orange Passion Poggiomarino: Valdano (1), Gusmao Brito (2), Sessa P (3), Parize (4), Cuomo (20), Scavassa (6), Pesce (7), Guimaraes (8), Sessa M (9), Suarato (10), Giugliano (12). Allenatore: Luis Fernando Lopez Lapuente.

A.S.D. C. Frosinone Futsal: Mizzoni (28), Tomadon (4), Bachega (10), Egea (14), Vagner (15), Ricci (17), Barbosa (22), Petrucci (30), Salati (2), Passera (1), Sosin (19). Allenatore: Claudio Vieira Vaz.

Arbitri: Costantino Andriotto di Adria e Francesco Virga di Enna.

Cronometrista: Giuseppe Galasso di Avellino.

Marcatori: 3' pt Guimaraes, 5' pt Cuomo, 3'43'' Egea, 19'22'' st Bachega,

Ammoniti: 13' pt Vagner per simulazione, 5'40'' st Gusmao Brito, 13'30'' st Ricci per proteste, 19'22'' st Suarato per proteste.

Espulsi: 4'45'' st Mizzoni per fallo di mano fuori area di rigore, 19'22'' Parize per aver spintonato Bachega.

Comunicato Stampa