Corso di rianimazione, gran successo

Pubblicato il: 22-11-10

 Si è svolto il “Corso per l’addestramento alle manovre di rianimazione ed all’uso del defibrillatore semiautomatico” riservato agli addetti delle società di calcio, ideato dal dott. Damiano Coletta e sotto l’egida della Latina Entertainment Sport, del Comitato Regionale Laziale FIGC rappresentato dal dott. Melchiorre Zarelli, del Comitato Provinciale rappresentato dal sig. Giuliano Bersanetti e dell’AIC rappresentata dal dott. Matteo Sperduti. Tutti i 25 partecipanti hanno seguito con molta attenzione le nozioni fornite dagli istruttori di BLS-D dell’Ares 118 e della Fondazione Castelli ed hanno superato brillantemente l’esame finale di idoneità. “E’ stato un evento molto positivo – ha detto il dott. Damiano Coletta - Faccio i complimenti a tutti gli allievi del corso, per la partecipazione e l’attenzione che hanno mostrato durante le 5 ore di lezione. Da oggi negli impianti del Latina Calcio, di Isola Liri, del Nuovo Sabotino, del San Pietro e Paolo, del San Michele, della Samagor, del Nuovo Latina, del San Donato, del Cretarossa e del Campoverde ci sarà una maggiore sicurezza grazie alla sensibilità di queste società che avranno tra i loro addetti ai lavori, persone esperte e certificate nel saper effettuare manovre di rianimazione in caso di arresto cardiaco. Abbiamo gettato un sasso nello stagno per cercare di continuare a diffondere la cultura dell’emergenza”. Un grazie alla Sama Ricambi ed alla Latina Trattori nella persona del sig. Maurizio Cavaricci per il supporto fornito per la realizzazione dell’iniziativa. Questo è l’elenco dei partecipanti che hanno superato il corso: Giuliana Almazia, Fabrizio Agostini, Vincenzo Ardia, Renzo Atturo, Maurizio Baratella, Franco Carnevali, Maurizio Checchelani, Antonio Cianfriglia, Giuseppe Cipriano, Emiliano Coletta, Sandro Frighi, Luca Ghirotto, Alberto Liceti, Piero Gravina, Salvatore Melillo, Alessandro Micheletti, Maurizio Miele, Vincenzo Mirone, Norberto Pacini, Roberto Passone, Roberto Sala, Mario Tedesco, Cristian Treviglio e Davide Trovò.

Comunicato Stampa