Al Fondi il derby contro il Terracina

Pubblicato il: 25-01-15

L’ Unicusano Fondi serve il tris. Dopo i successi ottenuti con Sora e Selargius, i rossoblù vincono anche a Terracina e mettono all’ incasso la terza vittoria di fila. Un successo che la squadra di Sandro Pochesci ha costruito in rimonta, facendo fronte ad un primo tempo difficile e trovando nella ripresa l’ uno-due giusto per ribaltare la partita e portare a casa i tre punti.
La gara si apre subito con il vantaggio dei padroni di casa (guidati in panchina da Emiliano Del Duca), che trovano con Rondinelli un gran goal: un pallone scagliato da trenta metri che si è infilato all’ incrocio dei pali. Per qualche minuto, i tigrotti hanno buon gioco, con gli ospiti incapaci di reagire. I rossoblù si fanno vedere prima con D’ Agostino, che al 35’ è pericoloso su punizione, e successivamente con Cardillo, che poco prima del riposo sfiora il pareggio di testa da posizione ravvicinata, mandando il pallone a colpire la traversa su cross del succitato numero dieci.
Ad inizio ripresa è il Terracina che prova a mordere in contropiede, ed è Coletta che deve uscire sui piedi di Coquin, il quale perde l’ attimo fuggente per concretizzare l’ azione della sua squadra. All’ altezza dell’ ottavo minuto, ecco che l’ Unicusano Fondi è pericoloso con Piras, che manda il pallone di poco a lato su giocata di Ciaramelletti. Il pareggio arriva a metà ripresa: fallo di Ansalone, che rimedia il secondo giallo e viene dunque espulso, su Ciaramelletti: l’ arbitro assegna il rigore che D’ Agostino trasforma senza problemi. Due minuti più tardi è Evacuo, a pochi metri da Imbimbo, a mancare il raddoppio, e nel finale gli ospiti trovano il raddoppio con Cardillo, servito in profondità e bravo a battere il portiere di casa. Il risultato non cambia, con l’ Unicusano Fondi che può sorridere e che continua a guadagnare spazio in classifica, ed il Terracina è costretto ancora una volta a rimanere a secco: chissà che in tale ottica la sosta non possa essere benefica, e dare il giusto tempo per trovare le necessarie soluzioni.
   
Terracina-Unicusano Fondi 1-2
Terracina: Imbimbo, Benedetti, Ansalone, La Rosa, Manzi, Testa, Coquin (18’ st Botta), Rondinelli, Flamini (7’ st Bispuri), Castaldi (31’ st Baldassarre), Paris. A disp.: Ferrieri, Marfisi, Bartolomeo, Marconi, Serapiglia. All. Del Duca.
Un. Fondi: Coletta, Cirilli (35’ pt Evacuo), Pompei, Maisto, Barbato, Rinaldi, Ciaramelletti,  Nappo (19’ st Carbone), Cardillo, D’ Agostino, Piras (32’ st Giordano). A disp.: Di Loreti, Garofalo, Bertoldi, Addessi, Evangelisti, Bocchino. All. Pochesci.
Arbitro: Marchetti di Ostia Lido (Affronti-Yoshikawa)
Marcatorii: 2’ pt Rondinelli (T), 17’ st D’ Agostino (UF, su rig.), 38’ st Cardillo (UF)
Note: spettatori 500 circa, espulso al 17’ st Ansalone (T) per somma di ammonizioni; ammoniti Ansalone, Testa, Nappo (UF); recupero 0’ pt, 5’ st
 
Dichiarazioni post gara
 
Del Duca (All. Terracina):  Non posso che sentirmi onorato della prestazione che hanno offerto i ragazzi, di più non si poteva davvero fare. Fossimo andati sul doppio vantaggio sarebbe stata forse diversa, ma l’ espulsione ed il rigore hanno poi cambiato le carte in tavola.
Pochesci (All. Unicusano Fondi):  Devo elogiare il Terracina, perché in una situazione non facile ha tirato fuori grande carattere e voglia di far bene. Per circa un’ ora siamo stati in difficoltà, forse il goal a freddo ci ha un pochino condizionati, né tantomeno l’ assenza di Angelilli deve essere una scusante. Nella ripresa, il rigore con l’ espulsione di un loro giocatore ha sicuramente giocato a nostro favore, e nel finale siamo riusciti a trovare il goal di questa nuova vittoria, comunque importante.

 

C.S.