Unicusano Fondi, Cardillo ed Evacuo piegano l\'Astrea

Pubblicato il: 22-02-15

 Alla prima occasione vera, i locali vanno in vantaggio. Giocata tutta di prima, D’ Agostino serve al limite dell’ area Cardillo il quale, con un autentico colpo di “biliardo” manda il pallone di collo ad incocciare sulla base del palo, e successivamente in rere, senza che Micheli potesse intervenire. La risposta degli avversari arriva al 18’, quando il tiro di Circuri dalla distanza si spegne alto sulla traversa. Al 23’ ci prova Evacuo, che di testa su cross di Cardillo impegna Micheli, mentre quattro minuti più tardi i ministeriali chiamano Di Loreti al primo intervento vero, con una punizione dai venti metri di Gaeta sul quale il giovane portiere bocca in presa a terra; al 33’, su cross di Gaeta è Maurizi che arriva in leggero ritardo su una possibile deviazione aerea. Quindi, poco dopo, il raddoppio dell’ undici di casa. Punizione tesa dal limite di D’ Agostino (fallo di Di Fiordo su Cardillo), respinta di Micheli, sul pallone si avventano due giocatori di casa, dei quali Evacuo mette la sfera in rete: l’ arbitro prima annulla, ma l’ assistente Garzelli non ravvisa alcuna irregolarità e, di conseguenza, il direttore di gara convalida la marcatura.

In apertura di ripresa, l’ Astrea si presenta con un doppio cambio: dentro Giuntoli per Simonetta e Cruciani per Apolloni, ed atteggiamento maggiormente offensivo. Due conclusioni dalla distanza non sortiscono effetto, poii è Cardillo, in girata, ad impegnare Micheli. Per due volte in contropiede  l’ Unicusano punge (prima D’ Agostino chiama Micheli alla respinta di pugno, poi è Evacuo a calciare in corsa sull’ esterno della rete), mentre a metà ripresa è Giuntoli a far gridare al goal. Il neo entrato si infila in area e calcia in corsa, ma il diagonale rasoterra si spegne di pochissimo a lato. Le squadre si allungano, e le situazioni pericolose non mancano: prima è D’ Agostino a calciare di lato, in due diverse circostanze, poi è Di Ventura a calciare centralmente trovando la risposta con il corpo del portiere di casa. A due minuti dalla fine, l’ Unicusano Fondi manca la clamorosa chance per la terza rete, con Evacuo che ha calciato fuori a porta sguarnita (Micheli esce a valanga su Ciaramelletti imbeccato da Giordano). Nel recupero arriva la bella rete di Maurizi, che scaglia il pallone all’ incrocio dei pali dal limite dell’ area), ma non c’è+ più tempo per recuperare, ed i rossoblù possono così festeggiare la…. quinta.

UNICUSANO FONDI CALCIO-ASTREA 2-1
UNICUSANO FONDI: Di Loreti, Ciaramelletti, Pompei, Maisto, Barbato, Rinaldi, Carbone, Evangelisti (43’ pt Cirilli), Cardillo (34’ st Giordano), D’ Agostino (47’ st Addessi), Evacuo. A disp.: Coletta, Garofalo, Bertoldi, Nappo, Bocchino, Avallone. All. Pochesci.
ASTREA: Micheli, Apolloni (1’ st Cruciani), Briotti, Di Ventura, Di Fiordo (20’ st Amico), Sannibale, Gaeta, Circuri, Simonetta (1’ st Giuntoli), Di Benedetto, Maurizi. A disp.: Ciurluini, Cipriani, Mollo, Argento, Donà. All. Rambaudi.
ARBITRO: Ledda di Cagliari (Garzelli-La Rosa)
RETI: 11’ pt Cardillo (Uf), 37’ pt Evacuo (Uf), 48’ st Maurizi (A)
NOTE: spettatori  ; , ammoniti Evangelisti, Cirilli, Ciaramelletti (Uf), Di Fiordo, Briotti, Sannibale (A); recupero 1’ pt, 3’ st

 

 

G.P.