Goleada del Colleferro su Monte San Giovanni Campano

Pubblicato il: 29-03-15

Rossoneri spietati sul campo del mal capitato Monte San Giovanni Campano. La squadra di mister Paris chiude i conti già nei primi 35′ e nella ripresa si limita a controllare la gara. Seconda vittoria consecutiva per il Colleferro, che si prepara nel modo migliore al rush finale di campionato.
La prima occasione del match è però per i padroni di casa, che impensieriscono Zazzaro con un tiro dalla distanza. L’estremo difensore rossonero è bravo e attento a mandare in angolo. Il Colleferro si scuote e al 5′ passa. Iozzi dalla bandierina pennella una traiettoria perfetta, sulla quale svetta Marini. I rossoneri continuano a macinare gioco e al 24′ arriva il raddoppio, ad opera di Costantini, bravo a ribadire in rete. La gara si mette definitivamente in discesa, quando l’arbitro Dall’Olio indica il dischetto. Dagli undici metri Morelli non sbaglia e porta a tre i gol di vantaggio dei colleferrini. Il Monte San Giovanni Campano non reagisce e il Colleferro cala il poker. Fiore pesca in area Morelli, bravo e spietato a firmare la doppietta.
La ripresa si apre con mister Paris che manda in campo Proietti al posto di De Cesaris. I ritmi comprensibilmente calano, ma sono sempre i rossoneri a creare i pericoli maggiori. Corrado scappa sulla fascia, serve a centro area Paruzza, ma il suo tiro è respinto da Nardozzi. Due minuti più tardi, è sempre il numero 10 a gettare scompiglio nella difesa ciociara, ma anche in questo caso il tiro termina sul fondo. Al 65′ è il turno di Compagnone, il suo tiro dal limite è però bloccato dall’estremo difensore di casa. L’attaccante classe 1997 trova la gloria nel finale, quando Morelli gli serve un assist al bacio, che deve solo ribadire in rete. Termina con il trionfo del Colleferro, che mantiene il primo posto in classifica e porta a casa tre punti importantissimi in vista dell’incontro con il Serpentara.

A.S.D. M.S.G. Campano – S.S.D. Colleferro Calcio 0-5

A.S.D. M.S.G. Campano - Nardozzi, Paglia (72′ Onorati), Sciucco, Grossi, Lombardi, Di Vona, Testa (55′ Bracaglia), Kanku, Cretaro, Sacco (74′ Loffredo), D’Aguanno. A disp.: Ciocca, Coratti, Tatangelo, Reali. All.: Mazzocchi
S.S.D. Colleferro Calcio – Zazzaro, De Cesaris (46′ Proietti), Di Franco, Sfanò (32′ Paruzza), Marini, Costantini (57′ Compagnone), Moriconi, Iozzi, Morelli, Corrado, Fiore. A disp.: Liberti, Grimaldi, Neri, Botticelli. All.: Paris
Arbitro: Davide Dell’Olio della sezione di Molfetta
Assistenti: Alessandro Palmigiano della sezione di Ostia Lido
Stefano Corrado della sezione di Formia
Marcatori: 5′ Marini, 24′ Costantini, 26′ rig. Morelli, 35′ Morelli, 80′ Compagnone
Ammoniti: 17′ Iozzi (CO), 18′ Costantini (CO), 22′ Di Franco (CO), 45′ Kanku (M.S.G), 49′ Paruzza (CO)
Recupero: 1′ p.t. / 1′ s.t.

Dopo Gara

Andrea Angelucci - C’è soddisfazione in casa Colleferro dopo la netta vittoria di Monte San Giovanni Campano. Un risultato rotondo ed importante per rimanere al vertice del girone B. Queste le impressioni del Direttore Sportivo rossonero, Andrea Angelucci nel post – gara: “La partita di oggi era una tappa fondamentale per iniziare il percorso che ci porterà alla fine del campionato. Servivano i tre punti per il morale, per dare una risposta concreta al campionato, un risultato rotondo, che ci serviva per tanti motivi. Quella odierna, era sicuramente una gara piena di insidie, dovute al campo e ad un possibile approccio sbagliato. La prestazione è stata convincente, siamo stati bravi a controllare la gara senza mai soffrire. Nell’ultimo periodo però, ci sono troppi episodi che ci vedono stranamente a dover sopportare alcune decisioni arbitrali discutibili. Una squadra prima in classifica, già avanti dopo 5′, non credo meriti un trattamento come quello di oggi, con tre ammoniti, che caso strano sono tre diffidati. A pensar male si fa peccato, ma a volte…”. La sosta arriva al momento giusto, alla vigilia del match con il Serpentara: “Nella nostra situazione sicuramente si, abbiamo più di qualche elemento non in perfette condizioni e questa sosta ce lo può riconsegnare a pieno organico. Avremo il tempo necessario poi, per preparare uno scontro diretto, come quello con il Serpentara. Dispiace dover affrontare la gara del 12 aprile senza giocatori importanti fuori per squalifica. Continuo a vedere alcune cose che non mi piacciono”. Fondamentale tra quindici giorni sarà anche l’apporto del pubblico. Il Caslini può essere l’arma in più del Colleferro: “Lo meritano i ragazzi, indipendentemente dal rapporto tra tifoseria e società. Il gruppo merita supporto per una gara che può risultare molto importante ai fini della classifica. Noi come società faremo il modo di venire incontro anche alle loro esigenze. Questa sarà l’ultima tappa per capire di che pasta siamo fatti. Siamo stati in alto fin dall’inizio, vogliamo rimanerci e costruire qualcosa di importante”.

C.S.