Adulto minaccia baby-goleador

Pubblicato il: 05-03-11

PRIVERNO (LT) - Prima ha tentato di aggredire i genitori e poi ha inveito contro un bambino al termine di un incontro di calcio tra due squadre della categoria Pulcini di 8 anni. La 'colpa' del piccolo giocatore? Aver segnato troppi gol alla squadra avversaria dove giocava il figlio dell'uomo. L'episodio è accaduto sugli spalti del campo sportivo di Priverno (Latina) lo scorso 19 febbraio, ma si è saputo soltanto oggi. Al termine della partita disputata tra la squadra locale, la Polisportiva Priverno, e il Ceriara, l'aggressore è stato identificato e denunciato dai carabinieri per percosse e maltrattamenti.
LA DENUNCIA — I militari dell'Arma hanno dovuto ascoltare diverse testimonianze e compiere molteplici verifiche prima di riuscire a identificare l'autore della follia antisportiva. L'uomo, infatti, oltre ad aver aggredito i genitori avversari, si è reso protagonista di un inseguimento intorno al campo del ragazzino, condito da minacce pesanti. L'unica colpa del baby calciatore era stata quella di aver segnato tante reti nell'8-1 finale.

GagSport