Unicusano Fondi vince sul San Cesareo

Pubblicato il: 12-04-15

Avvio folgorante di partita. Sono passati due minuti ed i locali sono già in vantaggio: a firmare la rete è D’ Agostino, che scaglia un pallone di rara bellezza all’ incrocio dei pali, raccogliendo al limite dell’ area un pallone ribattuto dalla difesa ospite su punizione pennellata in area dallo stesso fantasista. E l’ex giocatore del Terracina avrebbe potuto raddoppiare attorno al 10’, se non fosse stato il palo che ha ribattuto la sua conclusione a girare su cross dalla destra. Chance di assoluto rilievo, arrivata un minuto dopo l’ occasione avuta dagli ospiti, con un calcio di punizione basso calibrato a centro area dove D’ Ambrosio non ha trovato la deviazione giusta. Al quarto d’ ora  è poi Cericola a calciare in corsa, ma il diagonale termina a lato. Al 18’ è Merlonghi, l’ ex di giornata, a chiamare Coletta ad una difficile deviazione in angolo. Ma a metà prima frazione, ecco una doppia chance per i locaii. Angelilli, felicemente imbeccato da D’ Agostino, a tu per tu con Matera, perde l’ attimo giusto per colpire, sul prosieguo dell’ azione è Nappo a raccogliere palla ed a cogliere l’ incrocio dei pali con un gran tiro a girare. Ma a dieci minuti dal riposo, D’Agostino confeziona un’ altra perla: il numero dieci pennella una splendida punizione (fallo di Olivieri su Angelilli) da posizione decentrata, scavalcando Matera con un pallone che si infila a scendere nell’ angolo più lontano.

Il secondo tempo inizia con il San Cesareo all’ attacco, nel tentativo di rimettere in piedi il match, ed al 4’ Coletta deve intervenire in tuffo per “disinnescare” un diagonale rasoterra di Cericola. Il portiere fondano si erge a protagonista al 16’, quando riesce a recuperare la posizione ed a respingere un tiro a colpo sicuro di Pascu, servito da Cericola dopo palla persa da Pompei, mentre cinque minuti dopo è ancora bravissimo su Tirelli e Pascu; al 30’ è ancora Tirelli che trova l’ opposizione del numero uno di casa. La pressione ospite si alleggerisce, e l’ Unicusano Fondi ne approfitta per portare nuovi pericoli, e ad otto minuti dalla fine è Matera che deve praticamente togliere dalla porta una punizione a girare di D’ Agostino. L’ ultimo tentativo è di Massimiani, che dai venti metri impegna Coletta a terra. Ultimo intervento di un secondo tempo impeccabile.

UNICUSANO FONDI-SAN CESAREO 2-0

UNIC. FONDI: Coletta, Ciaramelletti, Pompei, Maisto, Barbato (43’ st Garofalo), Cirilli, Carbone, Nappo, Evacuo (18’ st Cardillo), D’ Agostino, Angelilli (27’ st Evangelisti). A disp.: Di Loreti, Garofalo, Addessi, Giordano, Bocchino, Buonavoglia, Alfonsi. All. Pochesci.
SAN CESAREO: Matera, Olivieri, Montesi, Gissi, D’ Ambrosio (36’ st Massimiani), Brack, Merlonghi, Luciani (26’ st Del Vecchio), Pascu, Tirelli, Cericola (20’ st Pascarella). A disp.: De Santis, Maione, Menicucci, Tarantino, Drago. All. Perrotti.
ARBITRO: De Remigis di Teramo (Avellani-Piccirilli)
RETI: 2’ pt, 35’ pt D’ Agostino (Uf)
NOTE: spettatori 300 circa, splendida giornata di sole; ammoniti Pompei, Maisto, Nappo, Coletta, D’ Agostino (Uf) Tirelli, Luciani, Gissi (S). Recupero 2’ pt, 5’ st.

C.S.