Memorial Cristina Varani, terza giornata

Pubblicato il: 04-09-15

Terza giornata di gare al 1° Memorial Cristina Varani, torneo internazionale organizzato dall’Asd Racing Club e riservato alla categoria Giovanissimi 2002. Il turno di giovedì ha emesso il primo verdetto della rassegna, sancendo la qualificazione del Barcellona alle semifinali. Trascinati da uno straripante Moreno Taboada, autore della seconda tripletta consecutiva e già a quota 12 centri, i catalani hanno sconfitto il Milan nello scontro diretto e, volando a più tre sui rossoneri, hanno ottenuto il pass per il turno successivo con 70’ ancora da giocare. Negli altri incontri vittorie di Porto, Nuova Tor Tre Teste, Galatasaray, Racing Club, Juventus, Roma e Inter.
Venerdì andrà in scena la quarta giornata, con Virtus Lanciano-Empoli ad aprire il programma e il match clou Inter-Roma, decisivo per le sorti del girone D, a chiudere la serata.
Tutte le informazioni relative alla manifestazione sono consultabili sul sito www.memorialcistinavarani.com, che sta accompagnando gli utenti durante le giornate di gara, attraverso l’aggiornamento in tempo reale dei match e proponendo le cronache e le sintesi video di tutte le partite. E’ inoltre attivo il canale YouTube dedicato alla rassegna, sul quali sono già presenti i riflessi filmati delle prime tre giornate.

Il quadro dopo la seconda giornata
Risultati 1^ Giornata - 1 settembre: Barcellona-Empoli 8-1 (gir. B); Virtus Lanciano-Milan 1-7 (B); Juventus-Lodigiani 1-0 (A); Inter-Atletico 2000 6-3 (D); Latina-Lupa Roma 2-2 (A); Sudtirol-Racing Club 1-1 (C); Perugia-Sampdoria 1-0 (C); Roma-Psv Eindhoven 0-1 (D)
Risultati 2^ Giornata - Psv Eindhoven-Tor di Quinto 6-1 (gir. D); Perugia-Sudtirol 4-2 (C); Galatasaray-Sampdoria 2-2 (C); Lodigiani-Lupa Roma 7-0; Nuova Tor Tre Teste-Barcellona 0-6; Porto-Juventus 2-1; Atletico 2000-Roma 2-6; Empoli-Milan 3-5 (B)
Risultati 3^ Giornata - Latina-Porto 1-3 (gir. A); Nuova Tor Tre Teste-Virtus Lanciano 3-1 (B); Galatasaray-Sudtirol 5-0 (C); Racing Club-Perugia 2-0 (C); Lupa Roma-Juventus 1-10 (A); Tor di Quinto-Roma 0-8 (D); Inter-Psv Eindhoven 3-1 (D); Barcellona-Milan 3-1 (B)

Classifica Girone A: Porto, Juventus 6; Lodigiani 3; Latina, Lupa Roma 1
Classifica Girone B: Barcellona 9; Milan 6; Nuova Tor Tre Teste 3; Virtus Lanciano, Empoli 0
Classifica Girone C: Perugia 6; Galatasaray, Racing Club 4; Sampdoria, Sudtirol 1
Classifica Girone D: Inter, Psv Eindhoven, Roma 6; Atletico 2000, Tor di Quinto 0

Classifica marcatori
12 Reti: Moreno Taboada (FC Barcelona)
4 Reti: Lipari (Empoli FC), Diop (Juventus FC)
3 Reti: Uymaz (Galatasaray SK), Sterrantino (Juventus FC), Nappi (FC Internazionale), Colombo, Luscietti (AC Milan), Braaf (Psv Eindhoven)
2 Reti: Poggiani (ASD Atletico 2000), Navarro Muñoz  (FC Barcelona), Yildirim (Galatasaray SK), Fontana (Juventus FC), De Bellis (US Latina Calcio), Dichio, Stampete (ASD Lodigiani Calcio), Bassoli (AC Milan), Zambrini M. (GSD Nuova Tor Tre Teste), Finetti, Zuppel (AC Perugia), Diogo Carreira (FC Porto), Maatsen (Psv Eindhoven), Manca (ASD Racing Club), Manca (ASD Racing Club), Bove, Cancellieri, Carnevali, Cesaroni (AS Roma)
1 Rete: Corrado, Gabrielli, Vagnoni (ASD Atletico 2000), Martínez Moreno, Riera Camps, Roca Vives (FC Barcelona), Esen (Galatasaray SK), Boffano, Continella (Juventus FC), Barazzetta, Cester, D’Isidoro, Esposito, Essen Koua, Sangalli (FC Internazionale), Calandrini (US Latina Calcio), Andrenacci, Carucci, Renzi (ASD Lodigiani Calcio), Castello, Garau, Gennari (Lupa Roma FC), Capone, Colombo, Cretti, Dougboyou Nean, Frey, Giosuè  (AC Milan), Verticchio (GSD Nuova Tor Tre Teste), Pelliccia (AC Perugia), Bernardo Folha, Mauro Ribeiro, Tiago Ribeiro (FC Porto), Antonisse, Clabbers, Verschut (Psv Eindhoven), Cavariani (ASD Racing Club), Ciucci, Silvestri, Tomassini, Travaglini, Tripi, Zalewski (AS Roma), Bei, Morando (UC Sampdoria), Davi, Stoffie, Untertrifaller (FC Südtirol), Vergari (USD Tor di Quinto), Di Iullo, Scafetta (SS Virtus Lanciano)

LATINA-PORTO 1-3
US LATINA CALCIO (4-2-3-1): Salvini (66′ Nanioti); Franchini (58′ D’Amato), Calandrini, Menichelli, Ruggeri; De Angelis, Frattarelli (50′ Salaorno); Romni (53′ Cucciardi), De Bellis (C), Di Razza (61′ D’Alessandro); Paduano (42′ Papa). All.: Ciriello.
FC PORTO (4-3-3) : Igor Bastos; Caio Mota, Francisco Silva (36′ Pedro Salazar), Tiago Ribeiro, Afonso; Bernardo Folha (36′ João Pinto), Pedro Fernandes, Sergio Meireles; Diogo Carreira, Miguel Sousa (45′ Miguel Costa), Mauro Ribeiro (36′ Diogo Melo). A disp.: Luís Costa (GK). All.: Simaõ Freitas.
ARBITRO: Sig. Nicola Ladisa di Aprilia.
MARCATORI: 20′ Diogo Carreira (FC Porto), 33′ Mauro Ribeiro (FC Porto), 57′ Tiago Ribeiro (FC Porto), 62′ De Bellis (US Latina Calcio)
NOTE: Al 62′ Salvini (US Latina Calcio) ha respinto un rigore a Tiago Ribeiro (FC Porto). Ammoniti: Afonso, Franchin. angoli: 1-1. recupero: 1’pt, 2’st.
Seconda vittoria consecutiva per il Porto. Dopo il successo all’esordio sulla Juventus, i lusitani regolano anche un ottimo Latina. A rompere l’equilibrio iniziale è, al 20′, Diogo Carreira con una conclusione da distanza ravvicinata. Prima dell’intervallo Mauro Ribeiro conclude con un perfetto diagonale dal cuore dell’area un’azione manovrata nella quale mettono lo zampino anche Bernardo Folha e Diogo Carreira. La terza rete porta la firma di Tiago Ribeiro. Il numero 4 portoghese sbaglia il rigore conquistato da Afonso (atterramento di Franchini), ma batte Salvini dopo averne raccolto la corta respinta. Nel finale è il capitano nerazzurro, De Bellis, ad accorciare le distanze con un pallonetto di pregevole fattura che gli vale la seconda marcatura nel Memorial Varani.

NUOVA TOR TRE TESTE-VIRTUS LANCIANO 3-1
GSD NUOVA TOR TRE TESTE (4-3-3): Garofani (42′ Ugolini); Sbarbaro (49′ Forte), Macrì, Alitchkov, Marino (42′ Bruno); Zambrini M. (C), Alagna (36′ Pietrangeli), Guacci (39′ Schiena); Agbonifo, Papa (39′ Liberatore), Bussaglia (36′ Verticchio). All.: Bramante.
SS VIRTUS LANCIANO (4-5-1) : Sorrentino (65′ Luciani A.); Marfisi L. (39′ Di Leve), Cicolini, Melchiorre (C), Rotolo; Luciani R. (42′ Marfisi E.), Scafetta (57′ Di Camillo), Gizzi, Trisi (46′ Sigismondi), Liberatoscioli (65′ Malvone); Daka (46′ Di Iullo). All.: Memmo.
ARBITRO: Sig. Gian Marco Serafini di Aprilia.
MARCATORI: 19′ Zambrini M. (GSD Nuova Tor Tre Teste), 30′ Scafetta (SS Virtus Lanciano) rig., 50′ Verticchio (GSD Nuova Tor Tre Teste), 65′ Zambrini M. (GSD Nuova Tor Tre Teste) rig.
NOTE: recupero 1’pt, 2’st. Calci d’angolo: 3-2. Ammoniti: Melchiorre (SS Virtus Lanciano), Macrì (GSD Nuova Tor Tre Teste).
Bella vittoria per la Nuova Tor Tre Teste del tecnico Daniele Bramante che, dopo aver perso nella giornata di gare di ieri per 6-0 contro il Barcellona, batte per 3-1 il Lanciano di Massimiliano Memmo.
I romani passano in vantaggio al 19′ grazie ad un calcio di punizione dal lato corto sinistro dell’area di rigore rossonera calciato da Marco Zambrini che, di destro, trafigge sotto il sette l’estremo difensore avversario sul secondo palo. Il pari del Lanciano arriva al 30′ quando Scafetta trafigge dagli undici metri il numero 1 della Nuova Tor Tre Teste Garofani facendo terminare la prima frazione sul risultato parziale di 1-1. Nella ripresa, nonostante un buon Lanciano, i biancorossi sanciscono la loro superiorità andando a segno prima, al 50′, con Verticchio poi, al 65′, nuovamente con Marco Zambrini, stavolta su calcio di rigore concesso dall’arbitro per fallo su Liberato.

GALATASARAY- SÜDTIROL 5-0
GALATASARAY SK (4-3-3): Baycan (41′ Kurşunoğzu); Ceylan, Baltaci, Öztürk B., Turgut (54′ Esen); Akar (41′ Öztürk H.) , Senol (48′ Pehliwaw), Kapi; Uymaz (48′ Inani), Işillak, Yildirim (41′ Solak). All.: Yaşar.
FC SÜDTIROL (4-2-3-1) : Buccini (36′ Casaril); Gjevori (36′ Buzi), Torcaso, Brunialti (36′ Salvaterra), Untertrifaller (36′ Trompedeller); Catino, Calabrese (36′ Tscholl); Stoffie, Wieser, Badolato (36′ Pittigoi); Pixner (36′ Gabrieli). All.: Leotta.
ARBITRO: Sig. Enzo Ottaiano di Aprilia.
MARCATORI: 1′ Uymaz (Galatasaray SK),  17′ Yildirim (Galatasaray SK), 18′ aut. Gjevori (Galatasaray SK), 33′ Uymaz (Galatasaray SK), 65′ Esen (Galatasaray SK)
NOTE: recupero 1’st. Calci d’angolo: 4-2.
Il Galatasaray rifila una cinquina al Südtirol ed elimina i bolzanini dalla manifestazione. Turchi in vantaggio già al primo minuto con il tocco ravvicinato di Uymaz, servito dal cross di Yildirim, autore del raddoppio al 17’ al termine di un’azione personale finalizzata con un tocco di interno piede destro sull’uscita di Buccini. Non passano neanche sessanta secondi ed il Galatasaray trova la terza rete, stavolta la comoda battuta a rete di Yildirim è anticipata dall’intervento in scivolata di Gjevori che infila la propria porta. In chiusura di primo tempo Uymaz firma la personale doppietta con un sinistro dal limite di pregevole fattura e, nella ripresa, è il nuovo entrato Esen a chiudere i conti alla mezz’ora direttamente su calcio di punizione.

RACING CLUB-PERUGIA 2-0
ASD RACING CLUB (4-3-3): Peluso; D’Agostini (64′ Anselmi), Russo, Romeo, De Lorenzo; Facchinelli (19′ Marino), Menegat (C), Scarpiniti (70′ Basulto); Alfaro (57′ Balicchi), Manca (48′ Martino), Cavariani (44′ Abbruzzetti).
A disp.: Clazzer. All.: Sabatino.
AC PERUGIA (4-4-2) :Cerbini; Sorbelli (61′ Baldoni), Tozzuolo, Pomerani, Rago; Vinciarelli (51′ Paoletti), Fuscagini, Memaj (65′ Fiorucci), Pelliccia (35′ Bacchi); Finetti (C) (66′ Checcaglini), Zuppel (59′ Fattorini). A disp.: Salvietti. All.: Falaschi.
ARBITRO: Sig. Simone Gavini di Aprilia.
MARCATORI: 2′ Cavariani (ASD Racing Club), 27′ Manca (ASD Racing Club)
NOTE: ammoniti: Romeo. Angoli: 3-0. Recupero: 4’st.
Grazie a una prova di assoluto spessore, il Racing Club centra la prima vittoria nel Memorial Varani e mantiene accese le speranze di qualificazione. I padroni di casa si sono imposti sulla capolista Perugia, imbattuta al fischio d’inizio, sfruttando una prima frazione di gara ai limiti della perfezione. Vantaggio gialloverde al 2′ con l’incornata da posizione ravvicinata di Cavariani sul cross di Alfaro dalla destra. Al 27′ è lo stesso Alfaro a propiziare il raddoppio, che arriva con una zampata da autentico rapinatore d’area di Manca. Nella ripresa non accade praticamente più nulla, fatta eccezione per un tentativo biancorosso ad opera di Vinciarelli allo scoccare del quarto d’ora, e il Racing Club ha gioco facile nel raggiungere in classifica, a quota 4 punti, i turchi del Galatasaray, vittoriosi stamane a spese del Sudtirol.

LUPA ROMA-JUVENTUS 1-10
LUPA ROMA FC (4-3-3): Micalizzi (43’Massetti); Gennari, Murano, Argiolas, Vaudo(C) (51’Penchielli); Luisi (35’ Malatesti), Maresi (35’ Giordani), Scirocchi (35’ Castello); Ricci, (9’ Pelletier), Mossini (35’ Bernesco), Garau. A disp.: Bernesco. All. Fabio Biagi.
JUVENTUS FC (4-3-3) : Girelli (35’ Piretro); Fantino (58’ Sganzerla), Verducci, Lamanna ,Dagasso; Vercellone (C) (39’ Continella), Sekulov (43’ Spitale), Tonyga (35’ Filippone); Sterrantino Fontana. Diop. A Disp: , Boffano, Foschi. All: Spugna Alessandro
ARBITRO: Sig. Antonio Buhagiar di Aprilia.
MARCATORI: 17’ Sterrantino (Juventus FC),20’ Fontana (Juventus FC), 22’ Sterrantino (Juventus FC), 34’ Diop (Juventus FC), 35’ Fontana (Juventus FC), 40’ Continella (Juventus FC), 41’ Diop (Juventus FC), 45’ Castello(Lupa Roma FC), 47’ Sterrantino (Juventus FC), 58’ Diop (Juventus FC), 60’Diop (Juventus FC)
NOTE: Angoli: 2-5
Goleada della Juventus che riscatta la sconfitta con il Porto rifilando dieci reti alla Lupa Roma. Vantaggio bianconero al 17′ con Sterrantino, che sfrutta il buco centrale della difesa e batte Micalizzi. Il raddoppio è opera di Fontana al 20′, due minuti più tardi è ancora Sferrantino a realizzare sull’assist di Diop, a sua volta autore del quarto gol al 34′. Allo scadere del primo tempo c’è gloria anche per Fontana. Nella ripresa il neo entrato Continella timbra subito il cartellino, poi è la difesa della Lupa a regalare la doppietta a Diop. Castello, con un gran  tiro dalla distanza, sigla la rete della bandiera per i capitolini ma prima Sterrantino e poi Diop per due volte arrotondano il risultato in favore della squadra di Spugna.

TOR DI QUINTO-ROMA 0-8
USD TOR DI QUINTO (1-3-5-1): De Matteis; Arcella; Brescia (62′ Carillo), Primavera, Paroletti; Vergari (59′ Pianigiani), De Napoli (43′ Trubiani), Di Marco (49′ Giacinti), Carbone, Agresti (54′ Habib); Manni (47′ Panissidi). A disp.: Samà. All.: Almanza.
AS ROMA (4-3-3) : Rossi; Tomassini, Morichelli, Buttaro (51′ Gaeta), Calafiori (41′ Muteba); Bove (56′ Silvestri), Astrologo, Cesaroni (46′ Ciucci); Cancellieri (51′ Travaglini), Carnevali (56′ Paolocci), Zalewski. A disp.: Trovato, Silvestri. All.: Mattei.
MARCATORI: 12′ Carnevali (As Roma), 21′ Bove (As Roma), 38′ Carnevali (As Roma), 42′ Cesaroni (As Roma), 45′ Bove (As Roma), 48′ Tomassini (As Roma), 50′ Zalewski (As Roma), 55′ Ciucci (As Roma)
NOTE: angoli: 0-5.
ARBITRO: Sig. Devis Carpinelli di Aprilia.
La Roma sale sull’ottovolante, batte anche il Tor di Quinto e spera ancora in una qualificazione che passerà giocoforza attraverso lo scontro diretto con l’Inter e un eventuale passo falso del Psv Eindhoven. Il risultato si sblocca al 12′ per merito di Carnevali, a segno dall’area piccola dopo un primo tentativo griffato da Cesaroni. Al 21′ Bove corona un inserimento senza palla e, col mancino, trafigge De Matteis. Nella ripresa si gioca a una sola porta, con i gialorossi che danno vita ad un autentico festival naugurato ancora Carnevali e proseguito da Cesaroni, Bove, Tomassini, Zalewski e Ciucci. Per il Tor di Quinto secondo sconfitta consecutiva, dopo quella all’esordio (6-1) contro gli olandesi del Psv.

INTER-PSV EINDHOVEN 3-1
FC INTERNAZIONALE (4-3-3): Stankovic, Papetti, Pirola, Dimarco;Cester, Brentan(60’Sangalli), Prandini(41’Barazzetta),Nappi (63’Goffi), Essan,Esposito(43’D’Isidoro). A disp.: Anane ,Morandini, Moretti. All.: Mandelli.
PSV EINDHOVEN (4-4-2) : Strijbosch, Cox, Lownwijk,Matuta, Van der Burgt(35’Clabbers); De Schutter, Maatsen( 55’ Verschut), Tielemans, Antonisse(65’ Muntesrs joep), Braaf, Bora Deyonge. A disp.: Nassoh, Verhoeven, , Munters Jean Marc .All.: Hofland.
ARBITRO: Sig. Luigi Veri di Aprilia.
MARCATORI: 7’ Braaf (Psv Eindhoven), 12’ Nappi (FC Internazionale), 23′ Essan Koua (FC Internazionale) , 43′ Barazzetta (FC Internazionale).
NOTE: Ammoniti: Brenatan (I), Antonisse (P),  De Schutter(P); Angoli: 4-2; Recupero 1’pt, 4’st
L’Inter soffre per dieci minuti contro il Psv, poi si aggrappa a Nappi e ribalta il risultato vincendo una gara fondamentale ai fini della qualificazione. Il vantaggio olandese arriva al 6’ con Braaf, lesto a girare in rete sulla punizione dalla trequarti calciata da Tielmans. La risposta nerazzurra non si fa attendere e Nappi, servito da Esposito, firma il pareggio al 12’. Nappi è ancora protagonista al 23’ quando il suo diagonale viene raccolto da Essan Koua che batte Strijbosch e cinque minuti più tardi è nuovamente Nappi a sfiorare la rete con un diagonale. Nella ripresa il Psv si scopre alla ricerca del pareggio e viene punita al 9’ quando il solito Nappi, in campo aperto, serve Barazzetta che ha gioco facile nel depositare la palla in rete a porta vuota per il gol che chiude i conti.

BARCELLONA-MILAN 3-1
FC BARCELONA (3-4-3): Tristan Jiménez (36′ Vila Rovira); González Ortega (36′ Domenech Costa), Martinez Marsa (54′ Fernandez Castellano), López Salguero (47′ Farres del Castillo); Alegre Lozano, Rico Pico, Kourouma Kourouma, Riera Camps (36′ Martinez Moreno); Navarro Muñoz, Moreno Taboada, Roca Vives (36′ Abaida El Achhab). A disp.: Cartañá Nicolas, Urbina Lopez. All.: Martínez Novell.
AC MILAN (4-3-3) : Naccari; Ausanio (36′ Dougboyou), Grassi, Stanga, Falzoni; Magli (50′ Capone), Cretti, Bassoli (64′ Frey); Luscietti, Colombo, Giosuè. A disp.: Moleri, Bosisio, Cattaneo, Vimercati. All.: Lupi.
ARBITRO: Sig. Antonio Laudanto di Aprilia.
MARCATORI: 2′ Bassoli rig. (AC Milan), 5′ Moreno Taboada (Fc Barcelona), 40′ Moreno Taboada (Fc Barcelona), 49′ Moreno Taboada (Fc Barcelona).
NOTE: Ammoniti: Tristan Jiménez, Luscietti, Rico Pico. Angoli: 6-0; Recupero 2’pt, 2’st.
Il Barcellona prosegue il suo inarrestabile cammino nel segno di Moreno Taboada. Il bomber andaluso realizza una tripletta che stende il Milan e mette i catalani con un piede nelle semifinali. Eppure erano stati proprio i rossoneri a passare in vantaggio dopo appena un minuto, grazie al calcio di rigore conquistato da Colombo e realizzato da Bassoli. La reazione blaugrana non si fa attendere e al 5′ Rico Pico sfonda al centro servendo Taboada sul vertice sinistro che batte Naccari con una conclusione di piatto sul palo opposto. I rossoneri provano a pungere con Bassoli e Colombo ma ad inizio ripresa capitolano per due volte nel giro di nove minuti: al 40′ Taboada resiste all’intervento di Naccari e trova il gol da posizione impossibile, al 49′ la terza rete arriva con un gran destro a giro sul secondo palo. Nel finale Luscietti e Capone provano a rendere meno amara la sconfitta ma sulla loro strada trovano i guantoni di Vila Rovira.

Il programma completo della manifestazione
Programma 4^ giornata – 4 settembre: Virtus Lanciano-Empoli (gir.B, ore 9.30); Lodigiani-Porto (A, 10); Sudtirol-Sampdoria (C, 11.30); Juventus-Latina (A, 16); Atletico 2000-Tor di Quinto (D, 16.30); Milan-Nuova Tor Tre Teste (B, 18); Racing Club-Galatasaray (C, 19); Inter-Roma (D, 20)
Programma 5^ giornata – 5 settembre: Barcellona-Virtus Lanciano (gir.B, ore 9.30); Galatasaray-Perugia (C, 10); Psv Eindhoven-Atletico 2000 (D, 11.30); Inter-Tor di Quinto (D, 16); Latina-Lodigiani (A, 16.30); Nuova Tor Tre Teste-Empoli (B, 18); Lupa Roma-Porto (A, 19); Sampdoria-Racing Club (C, 20)
Semifinali – 6 settembre:  1^ Gir. A – 1^ Gir. B (9.30);  1^ Gir. C – 1^ Gir. D (11.00)
Finali – 6 settembre: 3° - 4° posto (18); 1° - 2° posto (20)

 

C.S.