Memorial Cristina Varani, quarta giornata

Pubblicato il: 05-09-15

Trentatre gol e un verdetto. La quarta giornata di gare dell 1° Memorial Cristina Varani, torneo internazionale organizzato dall’Asd Racing Club e riservato alla categoria Giovanissimi 2002, ha sancito la qualificazione aritmetica della seconda squadra alle semifinali di domenica. A far compagnia al Barcellona è l’Inter di Marco Mandelli che, regolando di misura la Roma nella riedizione della finale per il podio del 2014, conquista un posto tra le migliori quattro della rassegna ardeatina e può sognare di lasciare, per la prima volta nella sua storia, la Pineta dei Liberti con la coppa tra le mani. Ancora tutto da decidere nei gironi A e C, dove le imprese di giornata sono state firmate da Lodigiani e Racing Club. Negli altri incontri affermazioni per Empoli, Sampdoria, Juventus e Atletico 2000, con Milan e Nuova Tor Tre Teste (entrambe già eliminate) che hanno dato vita a un pareggio pirotecnico.
Domani andrà in scena la quinta e ultima giornata delle fase eliminatorie, chiamata a delineare la griglia delle semifinali, in programma domenica mattina. La finalissima è in programma sempre domenica, con calcio d’inizio alle 20.
Tutte le informazioni relative alla manifestazione sono consultabili sul sito www.memorialcistinavarani.com, che sta accompagnando gli utenti durante le giornate di gara, attraverso l’aggiornamento in tempo reale dei match e proponendo le cronache e le sintesi video di tutte le partite. E’ inoltre attivo il canale YouTube dedicato alla rassegna, sul quali sono già presenti i riflessi filmati delle prime tre giornate.

Il quadro dopo la quarta giornata
Risultati 1^ Giornata - 1 settembre: Barcellona-Empoli 8-1 (gir. B); Virtus Lanciano-Milan 1-7 (B); Juventus-Lodigiani 1-0 (A); Inter-Atletico 2000 6-3 (D); Latina-Lupa Roma 2-2 (A); Sudtirol-Racing Club 1-1 (C); Perugia-Sampdoria 1-0 (C); Roma-Psv Eindhoven 0-1 (D)
Risultati 2^ Giornata - Psv Eindhoven-Tor di Quinto 6-1 (gir. D); Perugia-Sudtirol 4-2 (C); Galatasaray-Sampdoria 2-2 (C); Lodigiani-Lupa Roma 7-0; Nuova Tor Tre Teste-Barcellona 0-6; Porto-Juventus 2-1; Atletico 2000-Roma 2-6; Empoli-Milan 3-5 (B)
Risultati 3^ Giornata - Latina-Porto 1-3 (gir. A); Nuova Tor Tre Teste-Virtus Lanciano 3-1 (B); Galatasaray-Sudtirol 5-0 (C); Racing Club-Perugia 2-0 (C); Lupa Roma-Juventus 1-10 (A); Tor di Quinto-Roma 0-8 (D); Inter-Psv Eindhoven 3-1 (D); Barcellona-Milan 3-1 (B)
Risultati 4^ giornata - Virtus Lanciano-Empoli 0-3 (gir.B); Lodigiani-Porto 3-2 (A); Sudtirol-Sampdoria 2-3 (C); Juventus-Latina 8-0 (A); Atletico 2000-Tor di Quinto 1-0 (D); Milan-Nuova Tor Tre Teste 3-3 (B); Racing Club-Galatasaray 1-0 (C); Inter-Roma 4-0 (D)

Classifica Girone A: Juventus 9; Lodigiani, Porto 6; Latina, Lupa Roma 1
Classifica Girone B: Barcellona 9; Milan 7; Nuova Tor Tre Teste 4; Empoli 3; Virtus Lanciano 0
Classifica Girone C: Racing Club 7; Perugia 6; Galatasaray, Sampdoria 4; Sudtirol 1
Classifica Girone D: Inter 9; Psv Eindhoven, Roma 6; Atletico 2000 3; Tor di Quinto 0

Classifica marcatori
12 Reti: Moreno Taboada (FC Barcelona)
8 Reti: Diop (Juventus FC)
4 Reti: Lipari (Empoli FC), Bassoli, Colombo (AC Milan)
3 Reti: Uymaz (Galatasaray SK), Sterrantino (Juventus FC), Nappi (FC Internazionale), Dichio (ASD Lodigiani Calcio), Luscietti (AC Milan), Braaf (Psv Eindhoven)
2 Reti: Poggiani (ASD Atletico 2000), Navarro Muñoz  (FC Barcelona), Yildirim (Galatasaray SK), Fontana (Juventus FC), Barazzetta, D’Isidoro, Esposito, Essen Koua (FC Internazionale), De Bellis (US Latina Calcio), Capraro, Stampete (ASD Lodigiani Calcio), Verticchio, Zambrini M. (GSD Nuova Tor Tre Teste), Finetti, Zuppel (AC Perugia), Diogo Carreira, Mauro Ribeiro, Tiago Ribeiro (FC Porto), Maatsen (Psv Eindhoven), Manca (ASD Racing Club), Cavariani, Manca (ASD Racing Club), Bove, Cancellieri, Carnevali, Cesaroni (AS Roma), Bei, Morando (UC Sampdoria), Davi, Stoffie (FC Südtirol)
1 Rete: Cerasoli, Corrado, Gabrielli, Vagnoni (ASD Atletico 2000), Martínez Moreno, Riera Camps, Roca Vives (FC Barcelona), Asslani, Ciravegna, Gjini (Empoli FC), Esen (Galatasaray SK), Boffano, Continella, Sekulov, Spitale, Tongya (Juventus FC), Cester, Sangalli (FC Internazionale), Calandrini (US Latina Calcio), Andrenacci, Carucci, Renzi (ASD Lodigiani Calcio), Castello, Garau, Gennari (Lupa Roma FC), Capone, Colombo, Cretti, Dougboyou Nean, Frey, Giosuè  (AC Milan), Bussaglia, Pietrangeli (GSD Nuova Tor Tre Teste), Pelliccia (AC Perugia), Bernardo Folha (FC Porto), Antonisse, Clabbers, Verschut (Psv Eindhoven), Ciucci, Silvestri, Tomassini, Travaglini, Tripi, Zalewski (AS Roma), Trimboli (UC Sampdoria), Untertrifaller (FC Südtirol), Vergari (USD Tor di Quinto), Di Iullo, Scafetta (SS Virtus Lanciano)

VIRTUS LANCIANO-EMPOLI 0-3
SS VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sorrentino (57′ Luciani A.); Marfisi L., Cicolini (36′ Di Camillo), Melchiorre (C), Rotolo; Scafetta, Giangiulio, Trisi; Liberatoscioli (43′ Luciani R.), Daka (47′ Di Iullo), Marfisi E. (47′ Malvone).
A disp.: Di Leve, Gizzi. All.: Memmo.
EMPOLI FC (4-4-2) : Nannelli; De Vincenzo (43′ Viti), Pisano, Pulina (C), Umalini; Marinai (57′ Falleni), Asllani (47′ Arapi), Bachini (39′ Lenzi), Vannucci; Gjini (47′ Ciravegna), Lipari (11′ Lombardi).
A disp.: Lupi (GK). All.: Bombardieri.
ARBITRO: Sig. Satvinder Singh di Aprilia.
MARCATORI: 9′ Asllani (Empoli FC) rig., 33′ Gjini (Empoli FC), 66′ Ciravegna (Empoli FC).
NOTE: recupero 1’pt, 3’st. Calci d’angolo: 2-4. Ammoniti: Melchiorre (SS Virtus Lanciano), Trisi (SS Virtus Lanciano).
Bella vittoria per gli azzurri dell’Empoli che, dopo due sconfitte nelle prime due uscite – ieri i ragazzi di Simone Bombardieri -, superano per 3-0 i rossoneri del Lanciano. Il vantaggio dei toscani arriva al minuto 9 quando, dopo un fallo di Melchiorre, l’arbitro assegna un calcio di rigore all’Empoli puntualmente realizzato da Asllani, il quale spiazza, con un preciso destro rasoterra, l’estremo difensore avversario Sorrentino. Il raddoppio, sul finire della prima frazione, nasce da una respinta del portiere rossonero sulla conclusione di Lombardi sulla quale Gjini, da due passi, realizza il tap in vincente. Nella ripresa, dopo un clamoroso palo colpito al 57′ dal subentrante Lenzi, gli azzurri chiudono il conto sancendo il definitivo 3-0 grazie alla marcatura, al 66′, di un altro subentrante: Ciravegna.

LODIGIANI-PORTO 3-2
ASD LODIGIANI CALCIO (4-2-3-1): Pomponi; Maugeri (36′ Fortini), Maschietti, Varano (C), Cacciacarro (64′ Ferreri); Mariani (31′ Carucci), Canciani; Dichio, Condrò (36′ Renzi), Capraro; Stampete (36′ Andrenacci, 71′ Cireddu). A disp.: Isidori. All.: Rivetta.
FC PORTO (3-4-3) : Luís Costa; Francisco Ribeiro, Danilo Vega, Tiago Ribeiro (C); Tomás Esteves (44′ Caio Mota), Bernardo Folha (44′ Diogo Melo), Pedro Fernando (54′ João Pinto), Miguel Costa (49′ Vilas Boas); Mauro Ribeiro (51′ Sergio Meireles), Diogo Carreira, Miguel Sousa (65′ Pedro Marques). A disp.: Igor Bastos. All.: Simaõ Freitas.
ARBITRO: Sig. Olimpio Romanella di Aprilia.
MARCATORI: 8′ Capraro (Asd Lodigiani Calcio), 16′ Mauro Ribeiro (FC Porto), 40′ Capraro (Asd Lodigiani Calcio), 42′ Dichio (Asd Lodigiani Calcio), 56′ Tiago Ribeiro (FC Porto)
NOTE: ammoniti: Pedro Marques, Varano. Angoli: 1-2. Recupero: 3’st.
Impresa doppia della Lodigiani. I ragazzi di Rivetta battono a sorpresa il Porto, mettendo a referto il primo ko di una straniera al Memorial Varani e riaprendo i giochi per la qualificazione in un girone incertissimo. Capitolini avanti già all’8 grazie al destro in corsa di Capraro, che beneficia di un cross dalla destra di Dichio. Il provvisorio pari lusitano arriva al 16′ con Mauro Ribeiro, che traduce in rete la corta respinta di Pomponi dopo la punizione di Tiago Ribeiro. Nella ripresa è micidiale l’uno-due biancorosso. Al 40′ Capraro realizza la doppietta personale, gonfiando il sacco di contro balzo dopo la respinta di Luís Costa sul destro di Dichio. Due giri di lancette più tardi è proprio il numero 7 ad ampliare il gap, coronando una rapida ripartenza inaugurata da Maschietti. Il Porto accorcia le distanze ancora sugli sviluppi di una palla inattiva: Tiago Ribeiro calcia tagliato verso la porta, Miguel Sousa disturba la visuale di Pomponi e la sfera si insacca. Nel finale gli assalti portoghesi non producono occasioni degne di nota, fatto salvo una rete annullata per offside a Danilo Vega, e, anzi, sono ancora gli scatenati biancorossoblu a sfiorare la rete, con Renzi che non capitalizza l’ennesimo contropiede orchestrato alla perfezione.

SÜDTIROL-SAMPDORIA 2-3
FC SÜDTIROL (4-3-3) : Casaril; Gjevori (36′ Buzi), Torcaso (36′ Brunialti), Salvaterra, Untertrifaller (36′ Trompedeller); Gabrieli (14′ Calabrese [C]), Catino (36′ Tschöll), Wieser; Stoffie (C), Davi, Pixner (36′ Badolato).
A disp.: Buccini (GK). All.: Leotta.
UC SAMPDORIA (4-4-2) : Ferrando (56′ Inverse; Doda (45′ Cavalli), Napoli, Cannone, De Filippis (55′ D’Amoia); Volpe (50′ Marrale), Trimboli (C), Tacchini (49′ Gualandri); Gaggero (56′ Pani), Morando, Bei (36′ Cuneo).
A disp.: Inversetti (GK). All.: Vito.
ARBITRO: Sig. Emanuele Felici di Aprilia.
MARCATORI: 6′ Bei (UC Sampdoria), 31′ Morando (UC Sampdoria), 40′ Davi (FC Südtirol), 41′ Trimboli (UC Sampdoria), 44′ Stoffie (FC Südtirol).
NOTE: recupero . Calci d’angolo: 1-4. Ammoniti: Doda (UC Sampdoria), Trimboli (UC Sampdoria), Tschöll (FC Südtirol), Wieser (FC Südtirol).
Dopo il pareggio con il Galatasaray, la Sampdoria torna a vincere battendo per 3-2 il Südtirol. Ad aprire le marcature ci pensa il numero 7 blucerchiato, Bei, prima che Morando, al 31′, trovi la rete del raddoppio dopo una bella azione personale dopo aver dribblato l’estremo difensore avversario Casariol. La risposta del Südtirol arriva nella ripresa quando, al 40′, è Davi ad accorciare le distanze sfruttando una respinta di Ferrario dopo una bella percussione centrale di Badolato. Un minuto più tardi, al 41′, la Sampdoria ristabilisce le distanza con un bel destro da fuori di Trimpoli, che coglie alla sprovvista Casariol mentre il definitivo 2-3 è sancito dal pallonetto, al 44′, firmato dal capitano del Südtirol Stoffie.

JUVENTUS-LATINA 8-0
JUVENTUS FC (4-3-1-2): Girelli; Dagasso (36′ Boffano), Lamanna, Sganzerla (36′ Fantino), Verduci; Vercellone (C), Continella (67′ Filippone), Sekulov (47′ Fontana); Tongya; Diop, Sterrantino (62′ Spitale).
A disp.: Piretro, Foschi. All.: Spugna.
US LATINA CALCIO (4-4-2) : Salvini (58′ Nanioti); Franchini, Menichelli, Calandrini, Ruggeri; Romani (53′ D’Amato), De Angelis (42′ D’Alessandro), Frattarelli (39′ Salaorno), Di Razza (49′ Cucciardi); De Bellis (C), Papa (40′ Paduano). All.: Ciriello.
ARBITRO: Sig. Willy Mounga di Aprilia.
MARCATORI: 36′ Sekulov (Juventus FC), 48′ Diop (Juventus FC), 51′ Diop (Juventus FC), 61′ Diop (Juventus FC), 63′ Diop (Juventus FC), 68′ Ruggeri aut. (Juventus FC), 69′ Spitale (Juventus FC), 71′ Tongya (Juventus FC)
NOTE: recupero 1’pt, 3’st. Calci d’angolo: 4-1. Ammoniti: Tongya.
La Juventus approfitta subito del passo falso del Porto, sconfitto stamane dalla Lodigiani, e rimette in discussione il verdetto finale del girone A. Nel match che inaugura il programma pomeridiano della quarta giornata, il fortino del Latina dura un tempo. I nerazzurri si arrendono per la prima volta dopo 17 secondi dal via della ripresa, quando la sassata di Sekulov bacia la faccia interna del palo prima di spegnersi in fondo al sacco. Poi è Diop a salire in cattedra, trovando la via del gol ben quattro volte nel giro di un quarto d’ora. Le marcature del numero 9 bianconero sono intervallate dalla sfortunata autorete di Ruggeri, con Spitale e Tongya che, a cavallo tra la fine del tempo regolamentare e i minuti di recupero, fanno salire sull’ottovolante una Juventus che balza provvisoriamente in vetta alla classifica.

ATLETICO 2000-TOR DI QUINTO 1-0
ASD ATLETICO 2000 (4-3-3): Vignoli; Ascani, Degrossi, Bettoni, Cortini; Cappellini, Benvenuto, Giuliani (36′ Luvisoni); Ricca (36′ Cerasoli), Buccolini (C), Ciferri (42′ Centofante). A disp.: Coluccia (GK), Tota, Marcone, Meti.
All.: Sambanni.
USD TOR DI QUINTO (1-3-3-3) : Samà; Arcella; Brescia, Primavera, Paroletti; Vergari (60′ De Napoli), Di Marco (C) (45′ Agresti), Carbone [C]; Tribiani (52′ Pianigiani), Manni (50′ Morelli), Panissidi (62′ Habib). A disp.: De Matteis (GK), Giacinti. All.: Almanza.
ARBITRO: Sig. Nicola Ladisa di Aprilia.
MARCATORI: 57′ Cerasoli (ASD Atletico 2000).
NOTE: recupero 4’pt, 2’st. Calci d’angolo: 1-4. Ammoniti: Arcella (USD Tor di Quinto), Buccolini (ASD Atletico 2000), Brescia (USD Tor di Quinto).
Prima vittoria nel torneo per l’Atletico 2000 che vince di misura il derby romano contro il Tor di Quinto grazie ad un gol di Cesaroli nella ripresa. Meglio la squadra di Sambanni già nel primo tempo, con Buccolini che scalda i guanti di Samà al 10′ e al 12′. L’estremo difensore del Tor di Quinto è fortunato al 18′ quando il destro dal limite del solito Buccolini sfiora il sette alla sua sinistra. Nella ripresa la rete dell’Atletico 2000 arriva al 22′ e porta la firma di Cerasoli, il più lesto a risolvere una mischia in area innescata da un cross dalla destra non liberato dalla difesa del Tor di Quinto. Nel finale Carbone e Paroletti avrebbero sulla testa la palla del pareggio ma in entrambi i casi la mira è difettosa.

MILAN-NUOVA TOR TRE TESTE 3-3
AC MILAN (4-3-3): Naccari (36′ Villa); Cattaneo (36′ Ausanio), Grassi, Bosisio, Vimercati (36′ Falzoni); Magli (36′ Giosuè), Cretti (C), Bassoli (51′ Dougboyou Nean); Luscietti, Frey (36′ Colombo), Capone. All.: Lupi.
GSD NUOVA TOR TRE TESTE (4-4-1-1) : Garofani (54′ Iadeluca); Forte, Macrì, Alitchkov, Marino (50′ Micarelli); Albano A. (38′ Albano S.), Zambrini M. (C), Pietrangeli (45′ Ferrone), Bussaglia (45′ Agbonifo); Kapi (38′ Schiena); Verticchio (50′ Zambrini A.). All.: Bramante.
ARBITRO: Sig. Marco Manganello di Aprilia.
MARCATORI: 8′ Bassoli rig. (AC Milan), 12′ Verticchio (GSD Nuova Tor Tre Teste), 15′ Bassoli (AC Milan), 33′ Bussaglia (GSD Nuova Tor Tre Teste), 43′ Pietrangeli (GSD Nuova Tor Tre Teste), 44′ Colombo (AC Milan).
NOTE: recupero 1’pt. Calci d’angolo: 5-1. Ammonito: Zambrini M. (GSD Nuova Tor Tre Teste), Ferrone (GSD Nuova Tor Tre Teste), Albano S. (GSD Nuova Tor Tre Teste).
Rocambolesco pari quello tra i rossoneri del Milan del tecnico Alessandro Lupi e rossoblu della Nuova Tor Tre Teste di mister Daniele Bramante. Avanti i lombardi all’8′ con Bassoli su calcio di rigore prima che, al 12′, i laziali pareggino grazie al loro numero 9 Verticchio che, seppur non calci nel migliore dei modi dal limite dell’area piccola, beffa l’estremo difensore rossonero con un pallonetto. I rossoneri ritornano in vantaggio grazie ad un calcio di punizione calciato da Bassoli che, al 15′, termina un po’ fortunosamente in rete dopo aver attraversato tutto l’area rossoblu senza che il portiere Garofani intervenga. La prima frazione si conclude con lo splendido assist di Marco Zambrini per Bussaglia che, dopo aver dribblato Naccari sulla sinistra, realizza la rete del 2-2. Nella ripresa, la partita prende il volo. Al 43′ è una vera e propria magia di Pietrangeli che, al 43′, inventa un pallonetto dai 25m che non lascia alcuno scampo a Villa. l pari della Nuova Tor Tre Teste dura, però, solo un giro d’orologio. Infatti, al 44′, Colombo inventa un destro chirurgico dal limite dell’area che si insacca alla destra dell’estremo difensore rossonero Garofani sancendo il definitivo 3-3.

RACING CLUB-GALATASARAY 1-0
ASD RACING CLUB (3-5-2): Peluso; Russo, Romeo, Facchinelli; Marino (42′ Manca), Menegat (C), De Lorenzo, Balicchi (46′ Scarpiniti), D’Agostini; Alfaro, Cavariani (56′ Abbruzzetti). A disp.: Clazzer, Anselmi, Basulto, Oliviero. All.: Sabatino
GALATASARAY SK (4-3-3) : Baycan; Baltaci, Ceylan (58′ Senol), Ozturk B., Esen (58′ Solak); Akar (56′ Ozturk H.), Turgut, Kapi (C); Uymaz, Isilak, Yildirim. A disp.: Kursunoglu, Pehlivan, Inani, All.: Yasar
ARBITRO: Sig. Mohamed Abugiar di Aprilia.
MARCATORI: 53′ Cavariani (Asd Racing Club)
NOTE: Espulsi: al 69′ Facchinelli (Asd Racing Club) per doppia ammonizione e Ceylan (Galatasaray SK) per proteste. Ammoniti: Turgut, Menegat, Isilak, Ozturk B.. Angoli: 2-2.
Il Racing Club si riprende il proprio destino, cancella definitivamente il mezzo passo falso della vigilia e conquista la vetta del girone C a 70′ dall’epilogo della fase eliminatoria. Saluta il Memorial Cristina Varani il Galatasaray che, con 4 punti in 3 incontri, non ha più possibilità di accedere alle semifinali. Nella prima frazione si gioca a una sola metà campo, ma Cavariani sciupa un paio di buone occasioni. Il numero 11 gialloverde si fa perdonare a metà ripresa quando, approfittando di un’incertezza di Ceylan, si invola a tu per tu con Baycan e lo batte con un preciso piattone. Le speranze turche si esauriscono sulla punizione di Batuhan Ozturk, che Peluso disinnesca coi pugni.

INTER-ROMA 4-0
FC INTERNAZIONALE (4-3-3) : Stanković; Moretti, Mazzoni, Pirola, Dimarco (64' Morandini); Cester, Brentan, Squizzato (C) (61' D'Isodoro); Nappi (47' Barazzetta), Goffi (51' Esposito), Essan (64' Prandini).
A disp.: Anane (GK), Sangalli. All.: Mandelli.
AS ROMA (4-3-3) : Trovato; Muteba, Morichelli (66’ Buttaro), Tripi, Calafiori (C); Gaeta (44' Ciucci), Silvestri, Cesaroni (55' Astrologo); Travaglini (66’ Zalewski), Palocci (66’ Tomassini), Cancellieri (55' Carnevali). A disp.: Rossi (GK). All.: Mattei.
ARBITRO: Sig. Andrea Giordani di Aprilia.
MARCATORI: 35' Essan (FC Internazionale), 60' Esposito (FC Internazionale), 67’ Barazzetta (FC Internazionale), 72’ D’Isidoro (FC Internazionale).
NOTE: Ammoniti: 48' Barazzetta (FC Internazionale). Angoli: 6-4.
L’Inter cala il poker ai danni della Roma, vendica la sconfitta della finalina di un anno fa e conquista, con un turno d’anticipo, il pass per le semifinali. A sbloccare il risultato è Essan sui titoli di coda della prima frazione, ribadendo in rete una prima conclusione di Nappi carambolata sul palo. Gli ultimi dieci minuti dilatano la forbice tra le due squadre. Allo scoccare dell’ora di gioco Esposito va a segno con un destro dai 16 metri. Poi è la volta di Barazzetta, che beneficia di un’incertezza di Calafiori prima di freddare Trovato. La quarta marcatura porta la firma di D’Isidoro, a segno al culmine di una percussione sulla sinistra.

Il programma completo della manifestazione
Programma 5^ giornata – 5 settembre: Barcellona-Virtus Lanciano (gir.B, ore 9.30); Galatasaray-Perugia (C, 10); Psv Eindhoven-Atletico 2000 (D, 11.30); Inter-Tor di Quinto (D, 16); Latina-Lodigiani (A, 16.30); Nuova Tor Tre Teste-Empoli (B, 18); Lupa Roma-Porto (A, 19); Sampdoria-Racing Club (C, 20)
Semifinali – 6 settembre:  1^ Gir. A – 1^ Gir. B (9.30);  1^ Gir. C – 1^ Gir. D (11.00)
Finali – 6 settembre: 3° - 4° posto (18); 1° - 2° posto (20)

 

G.P.