Memorial Cristina Varani, oggi le semifinali

Pubblicato il: 06-09-15

Juventus e Perugia sono le ultime due semifinaliste del 1° Memorial Cristina Varani. Il torneo ardeatino, organizzato dall’Asd Racing Club e riservato ai Giovanissimi 2002, ha mandato in scena oggi l’ultima appassionante giornata della fase eliminatoria. I bianconeri si sono aggiudicati il girone A in virtù della miglior differenza reti (a parità di classifica avulsa) nei confronti di Lodigiani e Porto, che pure hanno regolato Latina e Lupa Roma nell’ultima uscita. Nel gruppo C, invece, gli umbri, trascinati da Finetti, autore di una doppietta, hanno disposto del Galatasaray e, approfittando della vittoria della già eliminata Sampdoria ai danni del Racing Club, hanno sopravanzato in volata i padroni di casa.
Domani, nel meraviglioso scenario della Pineta dei Liberti, il gran finale. Si inizia alle 9.30 con la semifinale tra Juventus e Barcellona, unica tra le magnifiche quattro ad aver già gioito, due anni fa, a Tor San Lorenzo. Alle 11 sarà la volta di Perugia-Inter. Le perdenti torneranno in campo alle 18 per contendersi l’ultimo gradino del podio, mentre la finalissima avrà luogo alle 20.
Tutte le informazioni relative alla manifestazione sono consultabili sul sito www.memorialcistinavarani.com, che sta accompagnando gli utenti durante le giornate di gara, attraverso l’aggiornamento in tempo reale dei match e proponendo le cronache e le sintesi video di tutte le partite. E’ inoltre attivo il canale YouTube dedicato alla rassegna, sul quali sono già presenti i riflessi filmati delle prime tre giornate.

Il quadro dopo la quinta giornata
Risultati 1^ Giornata - 1 settembre: Barcellona-Empoli 8-1 (gir. B); Virtus Lanciano-Milan 1-7 (B); Juventus-Lodigiani 1-0 (A); Inter-Atletico 2000 6-3 (D); Latina-Lupa Roma 2-2 (A); Sudtirol-Racing Club 1-1 (C); Perugia-Sampdoria 1-0 (C); Roma-Psv Eindhoven 0-1 (D)
Risultati 2^ Giornata - Psv Eindhoven-Tor di Quinto 6-1 (gir. D); Perugia-Sudtirol 4-2 (C); Galatasaray-Sampdoria 2-2 (C); Lodigiani-Lupa Roma 7-0; Nuova Tor Tre Teste-Barcellona 0-6; Porto-Juventus 2-1; Atletico 2000-Roma 2-6; Empoli-Milan 3-5 (B)
Risultati 3^ Giornata - Latina-Porto 1-3 (gir. A); Nuova Tor Tre Teste-Virtus Lanciano 3-1 (B); Galatasaray-Sudtirol 5-0 (C); Racing Club-Perugia 2-0 (C); Lupa Roma-Juventus 1-10 (A); Tor di Quinto-Roma 0-8 (D); Inter-Psv Eindhoven 3-1 (D); Barcellona-Milan 3-1 (B)
Risultati 4^ giornata - Virtus Lanciano-Empoli 0-3 (gir.B); Lodigiani-Porto 3-2 (A); Sudtirol-Sampdoria 2-3 (C); Juventus-Latina 8-0 (A); Atletico 2000-Tor di Quinto 1-0 (D); Milan-Nuova Tor Tre Teste 3-3 (B); Racing Club-Galatasaray 1-0 (C); Inter-Roma 4-0 (D)
Risultati 5^ giornata – 5 settembre: Barcellona-Virtus Lanciano 13-0 (gir.B); Galatasaray-Perugia 0-3 (C); Psv Eindhoven-Atletico 2000 12-0 (D); Inter-Tor di Quinto 8-1 (D); Latina-Lodigiani 1-4 (A); Nuova Tor Tre Teste-Empoli 1-2 (B); Lupa Roma-Porto 1-9 (A); Sampdoria-Racing Club 1-0

Classifiche (in maiuscolo le squadre qualificate)
Classifica Girone A: JUVENTUS, Lodigiani, Porto 9; Latina, Lupa Roma 1
Classifica Girone B: BARCELONA 12; Milan 7; Empoli 6, Nuova Tor Tre Teste 4; Virtus Lanciano 0
Classifica Girone C: PERUGIA 9; Sampdoria, Racing Club 7; Galatasaray 4; Sudtirol 1
Classifica Girone D: INTER 12; Psv Eindhoven 9; Roma 6; Atletico 2000 3; Tor di Quinto 0

Classifica marcatori
16 Reti: Moreno Taboada (FC Barcelona)
10 Reti: Braaf (Psv Eindhoven)
8 Reti: Diop (Juventus FC)
6 Reti: Dichio (ASD Lodigiani Calcio)
5 Reti: Lipari (Empoli FC),  Barazzetta (FC Internazionale)
4 Reti: D’Isidoro, Esposito (FC Internazionale), Bassoli, Colombo (AC Milan), Finetti (AC Perugia), Danilo Vega (FC Porto)
3 Reti: Fernandez Castellano, Navarro Muñoz, Martinez Moreno  (FC Barcelona), Uymaz (Galatasaray SK), Sterrantino (Juventus FC), Nappi (FC Internazionale), Luscietti (AC Milan), Zambrini M. (GSD Nuova Tor Tre Teste), Mauro Ribeiro (FC Porto), Morando (UC Sampdoria)
2 Reti: Poggiani (ASD Atletico 2000), Yildirim (Galatasaray SK), Fontana (Juventus FC), Essen Koua (FC Internazionale), Calandrini, De Bellis (US Latina Calcio), Capraro, Renzi, Stampete (ASD Lodigiani Calcio), Verticchio, (GSD Nuova Tor Tre Teste), Zuppel (AC Perugia), Bernardo Folha, Diogo Carreira, Tiago Ribeiro (FC Porto), Antonisse, Maatsen (Psv Eindhoven), Manca (ASD Racing Club), Cavariani, Manca (ASD Racing Club), Bove, Cancellieri, Carnevali, Cesaroni (AS Roma), Bei (UC Sampdoria), Davi, Stoffie (FC Südtirol)
1 Rete: Cerasoli, Corrado, Gabrielli, Vagnoni (ASD Atletico 2000), Alegre Lozano, El Achhab , Rico Pico, Riera Camps, Roca Vives (FC Barcelona), Asslani, Caricchio, Ciravegna, Gjini (Empoli FC), Esen (Galatasaray SK), Boffano, Continella, Sekulov, Spitale, Tongya (Juventus FC), Cester, Goffi, Sangalli (FC Internazionale), Andrenacci, Carucci (ASD Lodigiani Calcio), Castello, Garau, Gennari, Pellettier (Lupa Roma FC), Capone, Colombo, Cretti, Dougboyou Nean, Frey, Giosuè  (AC Milan), Bussaglia, Pietrangeli (GSD Nuova Tor Tre Teste), Fuscagni, Pelliccia (AC Perugia), Diogo Melo, Sergio Meireles (FC Porto), Clabbers, de Schutter, Munsters J., Nassoh, Verschut (Psv Eindhoven), Ciucci, Silvestri, Tomassini, Travaglini, Tripi, Zalewski (AS Roma), Trimboli (UC Sampdoria), Untertrifaller (FC Südtirol), Manni, Vergari (USD Tor di Quinto), Di Iullo, Scafetta (SS Virtus Lanciano)

BARCELLONA-VIRTUS LANCIANO 13-0
FC BARCELONA (3-4-3): Vila Rovira (36′ Tristan Jimenez); Cartana Nicolas (31′ Gonzalez Ortega), Farres del Castillo (36′ Martinez Marsa), Abaida El Achhab; Alegre Lozano (36′ Lopez Salguero), Domenech Costa, Riera Camps (36′ Rico Pico), Navarro Muñoz  (C) (36′ Kourouma Kourouma); Martinez Moreno, Fernandez Castellano, Roca Vives (36′ Moreno Taboada). A disp.: Urbina Lopez. All.: Martinez Novell.
SS VIRTUS LANCIANO (4-2-3-1) : Sorrentino (55′ Luciani); Di Leve (41′ Sigismondi), Melchiorre, Cicolini, Rotolo (50′ Di Iullo); Scafetta, Giangiulio (23′ Marfisi L.); Luciani (44′ Marfisi E.), Trisi, Liberatoscioli (55′ Malvone); Dama (50′ Di Camillo). All.: Memmo.
ARBITRO: Sig. Federico Tessitore di Aprilia.
MARCATORI: 2′ Abaida El Achhab (FC Barcelona), 9′ Fernandez Castellano (FC Barcelona), 20′ Alegre Lozano (FC Barcelona), 32′ Fernandez Castellano (FC Barcelona), 34′ Navarro Muñoz  (FC Barcelona), 40′ Moreno Taboada (FC Barcelona), 43′ Martinez Moreno (FC Barcelona), 46′ Moreno Taboada (FC Barcelona), 54′ Martinez Moreno (FC Barcelona), 57′ Moreno Taboada (FC Barcelona), 65′ Fernandez Castellano (FC Barcelona), 68′ Moreno Taboada (FC Barcelona), 70′ Rico Pico (FC Barcelona)
NOTE: angoli: 8-0. Recupero: 2’st.
Il Barcellona conclude il percorso netto nelle eliminatorie e si presenta all’ultima giornata del Memorial Cristina Varani con il ruolo di grande favorito. Nell’ultima giornata della fase a gironi, gli azulgrana hanno avuto vita facile contro la Virtus Lanciano. Ragazzi di Martinez Novell in vantaggio già al 2′ con il tocco sotto di Abaida El Achhab. Spettacolare la marcatura del raddoppio, realizzata al 9′ da Fernandez Castellano con un “cucchiaio” di pregevole fattura. Al 20′, sugli sviluppi del terzo corner di giornata, Alegre Lozano svetta più in alto di tutti. Prima dell’intervallo c’è spazio per la doppietta di Fernandez Castellano, a bersaglio dopo aver combinato con Domenech Costa, e per il centro del capitano Navarro Munoz, scappato sul filo del fuorigioco. Nella ripresa Martinez Novell concede minuti alle prime linee in vista della final four e Moreno Taboada si concede il poker che lo proietta a quota 16 nella classifica dei marcatori, con Fernandez Castellano che realizza la personale tripletta e Martinez Moreno e Rico Pico a completare il tabellino.

GALATASARAY-PERUGIA 0-3
GALATASARAY SK (4-3-3): Baycan (51′ Kurşunoğzu); Inani (50′ Solak), Baltaci, Öztürk B. [C], Esen; Akar (42′ Öztürk H.), Turgut (50′ Pehlivan), Kapi (C) (46′ Şenol); Uymaz, Işilak, Yildirim. All.: Yaşar.
AC PERUGIA (4-3-3) : Salvietti; Sorbelli, Pomerani (64′ Baldoni), Ricci (C), Rago; Fuscagni (59′ Veneri), Tozzuolo (39′ Bacchi), Memaj; Vinciarelli (50’Pelliccia), Zuppel (53′ Paoletti), Finetti (64′ Fattorini). A disp.: Cerbini (GK). All.: Falaschi.
ARBITRO: Sig. Mattia Piccolo di Aprilia.
MARCATORI: 19′ Finetti (AC Perugia), 25′ Fuscagni (AC Perugia), 32′ Finetti (AC Perugia).
NOTE: recupero 1’pt, 2’st. Calci d’angolo: 2-7. Ammoniti: Baltaci (Galatasaray SK), Öztürk B. (Galatasaray SK).
Importantissima vittoria per il Perugia di Giacomo Falaschi che, in attesa del risultato dei padroni del Racing Club, ipoteca il passaggio del turno alle semifinali battendo per 3-0 i turchi del Galatasaray. Gli umbri passano in vantaggio al 19′ grazie al numero 10 Finetti che, sugli sviluppi di una corta respinta della difesa avversaria, calcia, di piatto destro al volo, trafiggendo il portiere turco Baycan sulla destra. Poco dopo, al 25′, il Perugia raddoppia; Fuscagni addomestica il pallone a limite dell’area avversaria e, di destro al volo, conclude a rete trafiggendo un non impeccabile Baycan nella circostanza. Sul finire di primo tempo, precisamente al 32′, c’è tempo per il terzo gol biancorosso con il solito Finetti che, direttamente su calcio di punizione, sancisce il 3-0 per il Perugia. Nella ripresa, ad eccezione di un palo ed una traversa, colpite rispettivamente da Bacchi e Finetti non succede praticamente nulla lasciando il risultato inalterato.

PSV EINDHOVEN-ATLETICO 2000 12-0
PSV EINDHOVEN (4-3-3): Verschut; Cox, de Schutter, Lonwijk (36′ van der Burgt), Bora Deyonge (36′ Matuta La Nkenda Nosa); Maatsen, Verschut, Tielemans (C) (55′ Clabbers); Antonisse (36′ Munsters N.), Braaf, Nassoh (55′ Munsters J.). A disp.: Strijbosch (GK). All.: Hofland.
ASD ATLETICO 2000 (4-4-1-1) : Coluccia (36′ Vignoli); Ascani (36′ Cortini), Degrossi (36′ Iacovone), Bettoni, Marcone; Cappellini (36′ Serafini), Benvenuto (22′ Morelli, 36′ Ricca), Luvisoni, Ciferri; Buccolini (C); Cerasoli (36′ Centofante).  All.: Sanbruni.
ARBITRO: Sig. Simone Gavini di Aprilia.
MARCATORI: 4′ autorete Degrossi (ASD Atletico 2000), 18′ Nassoh (PSV Eindhoven), 20′ Braaf (PSV Eindhoven) rig., 21′ Antonisse (PSV Eindhoven), 22′ Braaf (PSV Eindhoven), 33′ Braaf (PSV Eindhoven), 41′ de Schutter (PSV Eindhoven), 46′ Braaf (PSV Eindhoven), 50′ Braaf (PSV Eindhoven), 63′ Braaf (PSV Eindhoven), 67′ Munsters J. (PSV Eindhoven), 70+1′ Braaf (PSV Eindhoven).
NOTE: recupero . Calci d’angolo: 8-0.
Il PSV Eindhoven strapazza per 12-0 i dilettanti romani dell’Atletico 2000 realizzando sei reti per tempo. Assoluto protagonista dell’incontro l’attaccante olandese Jayden Braaf, il quale, oltre ad aver realizzato ben sette reti, non ha lesinato assist per i propri compagni. Oltre al numero 9 biancorosso sono andati a segno, dopo la sfortunata rete in apertura di Degrossi, gli olandesi Nassoh, de Schutter e Joep Munsters.

INTER-TOR DI QUINTO 8-1
FC INTERNAZIONALE (4-3-3): Anane; Moretti (58′ Cester), Mazzoni, Pirola, Papetti; D’Isidoro, Sangalli (C), Prandini (30′ Goffi); Tordini, Esposito, Barazzetta (58′ Dimarco).
A disp.: Stankovic (GK), Brentan, Nappi, Essan. All.: Mandelli.
USD TOR DI QUINTO (1-3-4-1-1) : De Matteis; Arcella; Paroletti (55′ Brescia), Primavera (69′ Carillo), Giacinti; Trubiani (65′ Habib), Di Marco (C) (59′ Pianigiani), Vergari (60’De Napoli), Carbone; Agresti [C]; Panissidi (51′ Manni). A disp.: Samà (GK). All.: Almanza.
ARBITRO: Sig. Mattia Fanelli di Aprilia.
MARCATORI: 2′ Barazzetta (FC Internazionale), 12′ Barazzetta (FC Internazionale), 19′ Barazzetta (FC Internazionale), 25′ Esposito (FC Internazionale), 33′ D’Isidoro (FC Internazionale), 52′ Goffi (FC Internazionale), 61′ D’Isidoro (FC Internazionale), 64′ Manni (USD Tor di Quinto), 70′ Esposito (FC Internazionale).
NOTE: recupero 1’pt, 3’st. Calci d’angolo: 8-4.
Quarta vittoria in quattro partite nel Gruppo D per l’Inter del tecnico Marco Mandelli che, nell’ultima giornata, supera agevolmente per 8-1 i dilettanti romani del Tor di Quinto. Pronti via i nerazzurri passano in vantaggio al 2′ grazie a Barazzetta, il quale, al 7′, dribbla l’estremo difensore avversario De Matteis con un pregevole tocco di suola prima di firmare, al 12′, la tripletta personale sfruttando nel migliore dei modi un perfetto assist di Sangalli. Sul finire di primo tempo prima Esposito, con un delizioso numero nello stretto, poi D’Isidoro al volo, sfruttando una deviazione di Primavera, sanciscono il momentaneo 5-0 per i nerazzurri prima dell’intervallo.
Il secondo tempo, dove il copione tattico della partita non cambia, vede i ragazzi di Mandelli andare vicinissimi al gol al 46′: Esposito rifinisce meravigliosamente per Goffi che, da buona posizione in area, calcia alto sopra la traversa. Poco dopo, al 33′, D’Isidoro trova la seconda rete personale prima che, dalla parte opposta, Habib serve un perfetto assist a Manni, il quale, a tu per tu con Anane, realizzi la rete della bandiera per il Tor di Quinto al minuto 64. L’ultima emozione dell’incontro la regala Esposito che, al termine di un’azione personale, trafigge l’estremo difensore avversario De Matteis con una bella conclusione dal limite dell’area.

LATINA-LODIGIANI 1-4
US LATINA CALCIO (4-4-2): Salvini (60′ Nanioti); Franchini, Calandrini, Menichelli, Ruggeri; Romani (58′ D’Amato), De Angelis (56′ Salaorno), Frattarelli (60′ Cucciardi), D’Alessandro (36′ Di Razza); De Bellis (C), Paduano (38′ Papa). All.: Ciriello
ASD LODIGIANI CALCIO (4-3-1-2) : Isidori; Ferreri (38′ Maschietti), Maura, Varano (C), Fortini (38′ Cacciacarro); Proietti, Cireddu (36′ Canciani), Carucci (36′ Capraro); Andrenacci (47′ Mariani); Dichio, Renzi (36′ Stampete). A disp.: Pomponi. All.: Rivetta
ARBITRO: Sig. Gian Marco Serafini di Aprilia.
MARCATORI: 20′ Calandrini (Us Latina Calcio), 24′ Dichio (Asd Lodigiani Calcio), 35′ Renzi (Asd Lodigiani Calcio), 37′ Dichio (Asd Lodigiani Calcio), 59′ Dichio (Asd Lodigiani Calcio)
NOTE: espulso al 57′ Varano (Asd Lodigiani Calcio) per proteste. Ammoniti: Cacciacarro, Menichelli, Maura. Angoli: 1-3.
Alla Lodigiani non basta battere anche il Latina per proseguire la propria avventura nel 1° Memorial Cristina Varani. I dilettanti capitolini, che avrebbero dovuto vincere con 11 reti di scarto per avanzare, salutano a testa altissima la rassegna ardeatina, dopo essersi tolti la grande soddisfazione di battere il Porto nella terza giornata. A passare in vantaggio sono i pontini grazie a Calandrini, che al 20′ bissa la gemma dell’esordio contro la Lupa Roma segnando, ancora da fermo, con una soluzione balistica di alto livello. I ragazzi di Rivetta impiegano quattro minuti per rimettersi in partita, trovando il pari con la zuccata di Dichio dopo un’uscita incerta di Salvini. Prima dell’intervallo è Renzi, in contropiede, a mettere la freccia. Nella ripresa Dichio timbra la tripletta personale con una staffilata di destro e, ancora, con una precisa zuccata, raggiungendo quota 6 nella classifica marcatori.

NUOVA TOR TRE TESTE-EMPOLI 1-2
GSD NUOVA TOR TRE TESTE (4-3-3): Garofani (48′ Santilli); Sbarbaro (45′ Zambrini A.), Macrì, Alitchkov, Marino (40′ Bruno); Zambrini M. (C), Alagna (40′ Pietrangeli); Albano S. (45′ Liberatore), Guacci (40′ Schiena), Bussaglia; Verticchio (45′ Ferrone). All.: Bramante.
EMPOLI FC (4-3-3) : Lupi; De Vincenzo (36′ Cesaretti), Pulina, Viti (C), Umalini; Bachini (70′ Arapi), Asllani (49′ Gjini), Marinai; Vannucci (57′ Morelli S., 70+1′ Lenzi), Caricchio, Lombardi (43′ Lipari). A disp.: Nannelli (GK).
All.: Bombardieri.
ARBITRO: Sig. Antonio Bohagiara di Aprilia.
MARCATORI: 13′ Caricchio (Empoli FC), 51′ Lipari (Empoli FC), 68′ Zambrini M. (GSD Nuova Tor Tre Teste).
NOTE: recupero 1’pt, 3’st. Ammoniti: Bussaglia (GSD Nuova Tor Tre Teste). Espulso al 15′ Marinai (Empoli FC) per frasi irriguardose nei confronti del direttore di gara.
Chiude con un successo di misura l’Empoli del tecnico Simone Bombardieri che batte per 2-1 la Nuova Tor Tre Teste del tecnico Daniele Bramante. La prima frazione di gioco vede protagonista la Nuova Tor Tre Teste al 6′ con un tiro di Simone Albano che termina alto. La risposta dell’Empoli arriva al 12′ quando Vannucci, dal limite dell’area, lascia partire un destro che fa la barba al palo alla sinistra della porta avversaria. Il gol è nell’aria e, al minuto 13, arriva: Caricchio, ottimamente innescato sulla destra, entra in area e scaglia un destro ad incrociare che si infila sotto il sette alla destra del malcapitato Garofani. Al 15′ il direttore di gara espelle il numero 8 toscano Marinai, colpevole di aver pronunciato qualche parolina di troppo all’indirizzo dello stesso. L’Empoli, malgrado l’inferiorità numerica, continua ad attaccare e, al 23′, sugli sviluppi di un corner dalla destra respinto dalla retroguardia capitolina ci prova con Bachini. Sul finire di primo tempo c’è spazio per altre due occasioni, entrambe dell’Empoli, prima con il destro da fuori area di Asllani poi con la mezza rovesciata di Lombardi sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Caricchio sul quale Alitchkov buca l’intervento.
Il secondo tempo si apre con l’Empoli subito pericoloso con la percussione di Umalini che, dopo essersi accentrato dalla sinistra, calcia a rete trovando una deviazione in corner. La Tor Tre Teste prova a rispondere ma Bussaglia manca l’aggancio decisivo in area sul suggerimento di Verticchio. I toscani si riaffacciano dalle parti di Garofani con la punizione a giro di Vannucci prima che, al 51′, Lipari non inventi, dopo una bella percussione sulla destra in area di rigore avversaria, la rete del raddoppio empolese. I ragazzi di Bramante tentano di accorciare le distanze con Bussaglia, il quale sbaglia la misura del pallonetto al minuto 52, prima che, al 68′, Marco Zambrini, con un bellissimo destro al volo dal limite dell’area, accorci le distanze.

LUPA ROMA-PORTO 1-9
LUPA ROMA FC (4-4-2): Micalizzi (42′ Massetti); Gennari, Argiolas (36′ Murano), Vaudo, Ponchielli; Aurelj (36′ Luisi), Bernesco (36′ Garau), Giordani, Scirocchi (36′ Pellettier); Baeli (36′ Maresi), Castello (42′ Malatesti).
All.: Biagi
FC PORTO (3-4-3) : Luis Costa (57′ Igor Bastos); Francisco Ribeiro, Danilo Vega, Pedro Salazar (57′ Miguel Costa); Tomas Esteves, Tiago Ribeiro (C), Pedro Fernandes, Afonso Vilas Boas (36′ Miguel Costa); Diogo Melo (36′ Bernardo Folha), Mauro Ribeiro (43′ Joao Pinto), Caio Mota (57′ Sergio Meireles). A disp.: Pablo Carretero. All.: Simao Freitas.
ARBITRO: Sig. Luca Savola di Aprilia.
MARCATORI: 9′ Danilo Vega rig. (FC Porto), 11′ Danilo Vega (FC Porto), 23′ Danilo Vega (FC Porto), 34′ Mauro Ribeiro (FC Porto), 35’+1′ Diogo Melo (FC Porto), 38′ Pellettier (Lupa Roma FC), 40′ Ponchielli aut. (FC Porto), 61′ Danilo Vega (FC Porto), 62′ Bernardo Folha (FC Porto), 65′ Sergio Meireles (FC Porto)
NOTE: ammoniti: Villas Boas, Bernesio, Pedro Fernandes, Pellettier. Angoli: 13-1. Recupero: 3’st.
Al Porto non bastano nove reti per raggiungere le semifinali del 1° Memorial Cristina Varani. I lusitani, in campo con l’obbligo di realizzarne 15 per scavalcare la Juventus in testa alla classifica del girone A, si esaltano nella prima frazione con Danilo Vega, che realizza su rigore (9′) e due volte sugli sviluppi di calcio d’angolo (11′ e 25′). Prima dell’intervallo l’uno-due di Mauro Ribeiro e Diogo Melo accende le speranze portoghesi, ma al rientro dagli spogliatoi il neo-entrato Pellettier accorcia le distanze e spegne l’entusiasmo del team di Freitas. Dopo la sfortunata autorete di Ponchielli, arrivano solo nel finale le firme di Vega (poker per lui), Bernardo Folha e Sergio Meireles, che fissano il risultato sul definitivo 9-1.

SAMPDORIA-RACING CLUB 1-0
UC SAMPDORIA (4-3-3): Ferrando; Zucca, Doda, Napoli, De Filippis; Volpe, Trimboli (C), Tacchini; Gaggero (70+5′ Pani), Morando (67′ Marrale), Bei (50′ D’Amoia). A disp.: Inservetti (GK), Cavalli, Cannone, Gualandri.
All.: Vito.
ASD RACING CLUB (4-3-3) : Peluso; Basulto (54′ D’Agostini), Romeo, Anselmi, De Lorenzo; Oliviero (45′ Marino C.), Menegat (C), Scarpiniti (51′ Russo); Abbruzzetti, Manca, Cavariani (30′ Alfaro). A disp.: Clazzer (GK), Balicchi, Martino M. All.: Sabatino.
ARBITRO: Sig. Paolo Benestante di Aprilia.
MARCATORI: 64′ Morando (UC Sampdoria).
NOTE: recupero 1’pt. Calci d’angolo: 0-4. Ammoniti: Basulto (ASD Racing Club), Abbruzzetti (ASD Racing Club), Trimboli (UC Sampdoria). Espulso al 67′ Marrale (UC Sampdoria) per un gesto antisportivo nei confronti di un avversario.
Il primo tempo dell’incontro inizia subito con un episodio dubbio: al 7′ Cavariani entra in area dalla sinistra prima di essere steso, in maniera regolare secondo il direttore di gara, dal terzino destro blucerchiato Zucca. Il Racing Club non recrimina per l’episodio precedente e, all’11′, ci prova con il proprio numero 9, Manca, il quale impegna alla parata l’estremo difensore avversario Ferrando. I gialloverdi continuano imperterriti il loro forcing e, al 15′, Menegat addomestica il pallone e lascia partire un sinistro dai 25m che mette i brividi a Ferrando uscendo di pochissimo sopra la traversa. La risposta della Samp arriva al minuto 16 quando Gaggero, dai 30m, lascia partire un bolide che si infrange sulla traversa della porta gialloverde. La prima frazione di gioco offre soltanto altre due timide emozioni; prima, al 28′, con un calcio di punizione mancino di Menegat poi, al 32′, con una conclusione sbilenca dal limite dell’area blucerchiata del numero 10 giallloverde, Scarpiniti su ottimo suggerimento dalla destra di Abbruzzetti. La seconda frazione di gioco si apre con l’ottima iniziativa, al 48′, del numero 5 gialloverde Romeo che, giunto a limite dell’area, calcia a rete con il mancino impegnano Ferrando alla deviazione in corner. Tre minuti più tardi è ancora il Racing Club a farsi vivo, stavolta con Manca che serve Abbruzzetti a limite dell’area, il quale conclude a lato alla sinistra della porta blucerchiata. L’episodio che decide l’incontro si materializza al 64′ quando Morando, dal lato corto destro dell’area di rigore avversaria, inventa un tiro-cross che scavalca beffardamente Peluso terminando la sua corsa nel sette opposto sancendo la qualificazione del Perugia alle semifinali. Da registrare nei minuti finale l’espulsione del doriano Marrale, entrato in campo pochi istanti prima, al 67‘.

Il programma completo della manifestazione
Semifinali – 6 settembre:  Juventus-Barcellona (9.30);  Perugia-Inter (11.00)
Finali – 6 settembre: 3° - 4° posto (18); 1° - 2° posto (20)

 

 

C.S.