Il Colleferro batte il Gaeta

Pubblicato il: 13-09-15

Grande prova del Colleferro, che con carattere ed un'ottima prestazione, manda al tappeto il più quotato Gaeta. Prima vittoria stagionale per i rossoneri di mister Cangiano.
Inizio su grandi ritmi, le due squadre non hanno paura di affrontarsi e lo si intende fin dalle prime battute. A passare avanti sono gli ospiti, abili a sfruttare un calcio di punizione dal limite di Marzullo. La risposta del Colleferro arriva dopo 5'. Binaco scappa sulla sinistra e mette in mezzo un gran pallone, che Compagnone non può sbagliare. Nemmeno il tempo per festeggiare, che i pontini si riportano subito avanti. Stavolta con il colpo di testa di Bellucci. La gara è bellissima e al 18' arriva il pareggio rossonero, con Romondini, che di giustezza con un tiro perfetto la mette dove Testa non può arrivare. Da questo momento, il Colleferro sale in cattedra. Scala calcia dai 30 metri, Testa si rifugia in angolo. Alla mezz'ora è il turno di Fischietti, che dal limite al volo manda a lato. Il meritato vantaggio rossonero arriva al minuto numero 39, ancora con un tiro perfetto di Romondini, che impatta sulla traversa e si insacca.
Nella ripresa ancora un ottimo Colleferro, deciso a chiudere i conti. Romondini manovra al fianco di un Amici insuperabile. La squadra di Sasà Cangiano diverte e il pubblico del Caslini, accorso in buon numero sembra apprezzare. Tanti applausi al 60' al termine di un azione tutta di prima, orchestrata da Fazi, Fiore e Compagnone, con quest'ultimo che conclude di poco a lato. Pochi minuti più tardi è Binaco a creare  scompiglio nella difesa biancorossa, ma il suo tiro ad incrociare sfiora il palo. Nel finale un Gaeta totalmente a trazione anteriore, prova a colpire, ma Marini e D'Ambrosio difendono egregiamente. Prima vittoria stagionale, con tanti ottimi spunti. Rossoneri impegnati la prossima settimana sul campo del Cedial Lido dei Pini.

S.S.D. COLLEFERRO CALCIO - POL. GAETA 3-2

COLLEFERRO CALCIO: Petrucci, Scala, Fiore, Amici, Marini, D'Ambrosio, Fischietti (66' Moriconi), Romondini, Compagnone (87' Cerbara), Binaco, Fazi (82' Proietti). A disp.: Liberti, Potenziani, Costantini, Neccia. All.: Cangiano
POL. GAETA: Testa, Ciotola (87'Perillo), Zappalà, Vitale G., Sebastianelli, Bellucci, Cerro (66' Infimo), Fanelli, Longobardi, Marzullo, Guadagnolo (75' Petronzio). A disp.: Raso, Lubrano, Monetti, Vitale E.. All.: Melchionna
Arbitro: Mazzarà di Palermo
Assistenti: De Vellis di Frosinone e Pressato di Latina
Reti: 10' Marzullo (G), 15' Compagnone (C), 16' Bellucci (G), 18', 39' Romondini (C)
Ammoniti: 34' Vitale G. (G), 51' Bellucci (G), 63' Guadagnolo (G), 88' Proietti (C), 90' +1 (Cerbara)
Recupero: 0' p.t. / 4' s.t.

MISTER CANGIANO  

Tanta soddisfazione per mister Cangiano al termine del match vinto con il Gaeta: “Abbiamo fatto bene contro la favorita per la vittoria del campionato. Sono contentissimo della prestazione e dell’approccio caratteriale alla gara. Abbiamo dimostrato di avere grande personalità. Potevamo chiuderla sicuramente prima, questo ci ha fatto soffrire fino alla fine, ma con grandi squadre come il Gaeta, può succedere”. Predica calma il tecnico rossonero: “Dobbiamo essere una squadra sbarazzina, con questa mentalità su tutti i campi. Giocheremo ogni gara per vincerla, pur sapendo di essere partiti con l’obiettivo di una salvezza tranquilla. Ora stiamo con i piedi ben ancorati a terra, perché oggi abbiamo vinto una battaglia e non la guerra. Ripartiamo da martedì con grande umiltà”.

 

 

C.S.