Terracina, parla Del Duca

Pubblicato il: 04-06-11

Il Feragnoli Terracina Beach Soccer è in semifinale di Coppa Italia grazie al successo di stamane sul Colosseum. Un successo cha ha consentito alla squadra biancoceleste di finire a punteggio pieno il girone A e di assicurarsi così l’ennesimo rush finale del trofeo nazionale del calcio sulla sabbia. Un Terracina, dunque, che ha iniziato la sua scalata al sogno “triplete” – Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa – che in questa stagione può non essere un miraggio per via della forza della squadra ma anche per via della sicura partecipazione alla gara secca di Supercoppa contro Milano B.S.: il Terracina, infatti, prenderà il posto del Bibione, finalista lo scorso anno ma non iscritto in questo 2011, come terza classificata nella scorsa edizione della Coppa Italia.
Stiamo crescendo e questo è quello che volevo – spiega il tecnico della Feragnoli Terracina Emiliano Del DucaAbbiamo vinto due gare ma soprattutto abbiamo iniziato a trovare quella intesa che si rivelerà indispensabile da adesso in poi. Se questa squadra resta concentrata per tutto l’arco di un incontro diventa difficile per chiunque averne ragione”.
Poi il discorso scivola sui singoli: “Bruno Xavier? E’ il nostro valore aggiunto. Un giocatore, non mi stancherò mai di ripeterlo, non fa una squadra. Un campione, però, può darti quella qualità in più e toglierti parecchie castagne dal fuoco. Bruno è partito alla grande e noi non possiamo che esserne soddisfatti”. E l’inserimento di Stankovic? “Lui è uno di quei giocatori che per raggiungere un buon livello di forma deve aumentare il minutaggio di partita in partita. Quando avrà il passo dei compagni, e una maggiore intesa con loro, allora vedremo in azione un giocatore incredibile e che non a caso abbiamo voluto fortemente”.

Comunicato Stampa