Il Sezze supera di misura l Arpino

Pubblicato il: 25-10-15

SEZZE – Basta una rete di Luca Petrussa al 24’ del primo tempo al Calcio Sezze per avere la meglio sull’Arpino nella gara di giornata dei piani alti del girone D. I rossoblu capitalizzano la rete del centrocampista e resistono 35’ in inferiorità numerica portando a casa la terza vittoria consecutiva, rispettando il fattore campo al Tasciotti e non prendendo reti (miglior difesa del campionato). In avvio Gaeta opta per un inedito 4-4-2, con Rieti preferito a Rossi per rimpinguare il centrocampo. I primo quindici minuti passano senza sussulti, con la posta in palio troppo alta per distrarsi. Il primo brivido lo procura Di Folco al 20’, ma la sua conclusione termina a lato della porta difesa da Stefanini. Il match si sblocca al 24’: Pellerani rimedia una punizione a trenta metri dalla porta e sul punto di battuta va Ciotti, che scaglia un missile potentissimo che Sementilli non trattiene, trovando pronto Petrussa al tap-in a porta vuota. Sulle ali dell’entusiasmo Sezze prova a chiudere i conti e al 30’ Miccinilli se ne va in slalom, salta due avversari e batte pericolosamente verso la porta, ma la conclusione è alta. La risposta degli ospiti arriva al 34’ con Musi su una punizione da trequarti, ma è bravo Stefanini a deviare in angolo. Nella ripresa il primo brivido passa sull’asse Coia-Pellerani, con il fantasista rossoblu che ci prova di sinistro ma trova pronto Sementilli. Sezze continua a spingere e al 7’ sfiora di un soffio il raddoppio al termine di una prolungata azione che porta Coia a servire Rieti che, tutto solo, scarica un sinistro sul quale Sementilli è prodigioso. Il momento di maggior spinta del Sezze si interrompe improvvisamente al 10’, quando i padroni di casa restano in dieci per il secondo giallo a Rogato. Gaeta decide di modificare l’assetto senza cambiare giocatori e la scelta è azzeccata, con Cece retrocesso come esterno basso a destra e Miccinilli spostato centrale di fianco a Di Trapano. L’Arpino cerca di sfruttare la superiorità numerica, ma non riesce quasi mai ad impensierire la retroguardia rossoblu, che tiene stretti i ranghi e porta a casa una vittoria che gli permette di agganciare a quota 13 proprio i ciociari allenati da Claudio Nanni. In attesa di un altro big match, quello di domenica prossima in casa del Formia.


CALCIO SEZZE – ARPINO 1-0

SEZZE: Stefanini, Miccinilli, Di Tullio, Petrussa, Rogato, Di Trapano, Ciotti, Cece (43’ st Colongi), Coia (45’ st Martelletta), Pellerani (22’ st Rosella), Rieti. A disp.: Paolangeli, Rossi, Tersigni, Antonucci. All.: Gaeta
ARPINO: Sementilli, Alonzi (15’ st Cancelli), Di Folco, Paesano, Raponi (4’ st Mastroianni), Pagnanelli, Bruni, Musi, Careni, Valev, Reali (7’ st Scala). A disp.: Reia, Sera, Quaglieri, Conti. All.: Nanni
ARBITRO: Bocchini di Roma 1
Assistenti: Giordano di Formia e Saccone di Albano Laziale
MARCATORE: 24’ pt Petrussa
NOTE: Espulso: 10’ st Rogato per doppia ammonizione. Ammoniti: Bruni, Rogato, Rieti. Recupero: pt: 1’; st: 5’.


ALTRI  RISULTATI DELLE GARE GIOCATE ALLE ORE 11:00
Agora – Pro Calcio Lenola 0-1
Hermada – Atletico Boville 2-0
Latina Scalo – Alatri 1-3
Tecchiena Techna – Insieme Ausonia 2-3  
 

C.S.