Sezze battuto dal Pontinia

Pubblicato il: 13-12-15

Brusco stop per il Calcio Sezze, che perde la terza partita stagionale, la prima tra le mura amiche del “Tasciotti”, al cospetto di un Pontinia volitivo e al termine di una gara pesantemente condizionata da discutibili decisioni arbitrali. In avvio le squadre pensano più a studiarsi che a mettersi vicendevolmente in difficoltà. La gara si sblocca al 16’ con Papa che recupera un pallone al limite dell’area e lascia partire un sinistro perfetto che termina la sua corsa sotto l’incrocio dei pali battendo Rocci. Prima rete stagione del giocatore arrivato un mese fa. Il Pontinia reagisce e due minuti più tardi trova la rete del pareggio: Zanutto lavora un buon pallone in mezzo al campo e vede partire sul filo del fuorigioco Aloisi, che controlla, entra in area e batte Paolangeli. Al 31’ Sezze ci prova con Martelletta, che con un velenoso sinistro dal limite impensierisce Rocci che è costretto a rifugiarsi in corner. La risposta degli amaranto di Palmieri arriva al 40’ con un potente destro di Petitti che termina di poco a lato. La ripresa inizia subito in salita per il Sezze, con Aloisi che al 3’ beffa la difesa rossoblu e anticipa l’uscita di Paolangeli mettendo in rete il pallone dell’1-2. Sulle ali dell’entusiasmo gli amaranto ci riprovano al 6’, ma Martelletta salva in corner sull’incursione di Barbera. Gaeta si accorge del momento di difficoltà e inserisce Pellerani al posto di Colongi. All’11’ Sezze invoca il penalty per un netto fallo di mano di Ceccarelli in piena area, ma il direttore di gara lascia correre, dando inizio ad una serie di errori che alla fine condizioneranno l’intera gara. Il Pontinia risponde al 21’ con lo scatenato Aloisi, che chiama Paolangeli alla deviazione in angolo. Il match si decide al 33’: Paolangeli compie un miracolo sul tiro di Zanutto, poi Di Trapano contrasta Barbera sugli sviluppi dell’azione e il direttore di gara assegna il penalty ed espelle il capitano rossoblu, scatenando l’ira dei giocatori in campo e del pubblico sulle tribune. Dal dischetto Aloisi non sbaglia regalandosi la tripletta personale. L’ultimo brivido arriva nel recupero, con Pellerani ben lanciato da Costanzi che calcia addosso a Rocci in uscita. Poi il rosso a Mercogliano per aver proferito bestemmia e il triplice fischio che condanna Sezze alla terza sconfitta stagionale.

CALCIO SEZZE – PONTINIA 1-3
SEZZE: Paolangeli, Colongi (8’ st Pellerani), Di Tullio, Papa, Martelletta, Di Trapano, Camillo, Cece, Coia, Costanzi, Antonucci. A disp.: Morichini, Reginaldi, Miccinilli, Damiani, Çuli, Ciotti. All.: Gaeta
PONTINIA: Rocci, Callori, Margagliano, Conforto (22’ st Battistuzzi), Ceccarelli A., Manni, Petitti, Prezioso, Barbera (38’ st Sivori), Zanutto, Aloisi (44’ st Ceccarelli M.). A disp.: Montin, Roscioli, Pirani. All.: Palmieri
ARBITRO: Mansella di Roma 1
Assistenti: De Lorenzo e Palmiero di Latina
MARCATORI: 16’ pt Papa, 18’ pt, 3’ st e 31’ st (rigore) Aloisi.
NOTE: Espulsi: 33’ st Di Trapano (S) per fallo da ultimo uomo, 47’ st Margagliano (P) per aver proferito bestemmia. Ammoniti: Conforto, Camillo, Margagliano, Antonucci. Recupero: pt: 1’; st: 5’

 

 

C.S.