UnicusanoFondi batte il Potenza

Pubblicato il: 13-12-15

Vittoria e secondo posto consolidato. L’ UnicusanoFondi rifila quattro reti al Potenza (punito troppo pesantemente), chiude il ciclo annuale delle proprie gare al “Purificato” in maniera scintillante e si prepara nel modo migliore al big-match da giocare domenica prossima a Nardò.
LA PARTITA
L’ avvio è subito interessante, con il Potenza niente affatto intimorito e pronto a giocarsi la partita. Il confronto è aperto, ma per la prima parte del match occasioni non se ne vedono. Ed a metà frazione, ecco il vantaggio dei padroni di casa: Iadaresta ruba un pallone a centrocampo su Oretti, innesca la veloce azione di rimessa e lui stesso la va a concludere sottomisura di testa insaccando il traversone dalla sinistra di D’ Agostino. Lo stesso numero dieci si rende poi pericoloso, al 34’, con un bolide dalla distanza che chiama Napoli ad una difficile deviazione in tuffo, mentre due minuti il portiere lucano deve intervenire con il corpo su tentativo di Alleruzzo. Due minuti prima del riposo, è arrivata la grande occasione per il Potenza: cross basso dalla destra di De Stefano, la palla attraversa l’ area piccola, ma Simeri ha mancato l’occasione per farsi trovare pronto alla deviazione ravvicinata.
LA RIPRESA
Nel secondo tempo, alla prima occasione è subito goal per l’ UnicusanoFondi: da un calcio d’ angolo per il Potenza nasce un “coast to coast” di Galasso, cross per D’ Agostino che a colpo sicuro coglie il palo, sulla ribattuta arriva Iadaresta che deposita in rete il pallone del raddoppio. Al 12’ è Tiscione a sfiorare la terza segnatura mandando di poco a lato di testa, mentre è al quarto d’ ora tocca a Saitta opporsi in maniera importante su una perentoria inzuccata di Simeri; al 17’ è ancora Tiscione di testa a mancare una comoda chance di testa, in tuffo, su traversone del solito Galasso. Qualche minuto dopo è Sabato Vaccaro, ex di giornata ed appena entrato sul rettangolo di gioco, a far gridare al goal con una punizione tanto bella quanto pericolosa che si spegne un soffio oltre la traversa. Il Potenza insiste, ed è Miocchi che chiama Saitta ad una respinta con i pugni in angolo, ma poco oltre la mezz’ ora ecco la terza rete degli “universitari”: la firma D’ Agostino, che trasforma agevolmente un calcio di rigore e che lo stesso fantasista si è procurato per una trattenuta di Campanella. E per il quarto goal il cammino è breve: Posillipo perde palla, Tiscione si invola centralmente e sull’ uscita batte il portiere ospite. Il finale è ancora di marca potentina (parata di Saitta su Simeri e conclusione di Marco Esposito che calcia fuori da ottima posizione), ma non succede più niente, e l’ Unicusano Fondi può legittimamente gioire.

UNICUSANOFONDI-POTENZA 4-0

UNIC. FONDI: Saitta, Galasso, Pompei, Pepe, Tommaselli, Rinaldi, Tiscione, Ramceschi (1’ st Martino), Iadaresta (36’ st Nohman), D’ Agostino, Alleruzzo (38’ st Barbato). A disp.: Calandra, Catinali, Ruggiero, Evangelisti, Angelilli, Sterpone. All. Pochesci.
POTENZA: Napoli, Campanella, Blandi (4’ st Esposito M.), Oretti (20’st Vaccaro), Esposito P. (9’ st Posillipo), Liccardi, Navas, Giacinti, Simeri, Miocchi, De Stefano. A disp.: Di Costanzo, Lolaico, Vacca, Langone, Bitancourt, Tommasiello. All.: Marra.
ARBITRO: Tursi di Valdarno (Saviano-Nuzzi)
RETI 24’ pt, 2’ st Iadaresta (Uf), 32’ st D’ Agostino (Uf, rig.), 36’ st Tiscione (Uf)
NOTE: nell’ intervallo, sul campo sono sfilati i ragazzi del settore giovanile dell’ UnicusanoFondi, per il saluto di fine anno a tifosi ed addetti ai lavori; spettatori 400 circa, con rappresentanza ospite; ammoniti Alleruzzo, Rinaldi (Uf), Oretti, Navas, Vaccaro, Campanella (P) . Recupero 0’ pt, 3’ st.


IL DOPO GARA
Pochesci (All. Unicusano Fondi): Abbiamo giocato contro una delle migliori squadre viste qui da noi, ben messa in campo e capace di fare ottime cose. Ma quando i nostri sono in giornata non ce n’è per nessuno, abbiamo vinto con la corsa e con la forza dei tanti giocatori che abbiamo. Un elogio particolare lo faccio a Galasso ed a Saitta, senza dubbio tra i migliori.

MARRA (All. Potenza): I complimenti che riceviamo fanno sempre piacere, ma è chiaro che non portano punti. Non siamo riusciti a far goal quando ne abbiamo avuto la possibilità, e quando incontri una compagine come quella fondana inevitabilmente lo paghi. Speriamo che la società faccia arrivare qualche rinforzo, per un gruppo giovane come il nostro sarebbe importante,
 
 

C.S.