Pari tra Ausonia e Sezze

Pubblicato il: 13-03-16

Secondo pareggio consecutivo per il Sezze, che ottiene un punto in rimonta al cospetto di una delle avversarie per la corsa verso un posto nei playoff. In avvio formazione d’emergenza per Gaeta, che deve fare a meno degli squalificati Rogato e Coia, mentre Stefanini e Cece, non al meglio, partono dalla panchina. In mezzo al campo fiducia a Martelletta, Miccinilli va a formare la coppia di difesa con Di Trapano, mentre davanti spazio all’inedito tridente formato da Pellerani, Berisha e Costanzi. Sezze parte meglio e si rende subito pericolosa al 5’ con la punizione di Ciotti che non trova compagni pronti ad intervenire. Lo stesso Ciotti dall’altra parte rischia grosso perdendo un pallone al limite, ma Badu non riesce ad approfittarne. Al 12’ clamorosa occasione per Berisha, che supera Marotta ma calcia a lato a tu per tu con Germanelli. Dall’altra parte Caiazzo ci prova da posizione defilata ma non trova la porta. 17’ ancora Caiazzo su punizione, ma Fiorini è attento e ribatte con i pugni. I padroni di casa crescono alla distanza e al 32’ Gioia lavora un buon pallone sull’out destro e mette in mezzo per Caiazzo che di testa trova pronto Fiorini. Il vantaggio dell’Ausonia arriva al 36’ con Badu, che anticipa la difesa del Sezze sulla punizione di Tomas e di testa batte Fiorini. La rete galvanizza i padroni di casa e al 43’ Di Trapano rischia il retropassaggio mettendo in difficoltà Fiorini che deve uscire alla disperata su Gioia. Nella ripresa buon inizio del Sezze e al 3’ subito pericoloso Papa di testa su invito di Ciotti, ma Germanelli riesce a bloccare il tiro. Al 18’ Caiazzo semina il panico in area del Sezze ma Fiorini riesce a chiudere. La gara non sale di intensità, con il Sezze che cerca trame che possano impensierire, senza però riuscirci, la retroguardia dei padroni di casa. I locali avrebbero anche un paio di contropiede per chiudere la pratica, ma al 40’, quando ormai il risultato sembra segnato, arriva la zampata di Federico Costanzi (al primo sigillo su azione dopo il rigore contro il Boville), che su cross di Di Tullio si fa trovare pronto e batte Germanelli. Nel finale la stanchezza si fa sentire sulle gambe dei ventidue in campo e non si segnalano azioni da gol. Sezze torna con un punto che gli permette di mantenere invariato il distacco in classifica dai ciociari e guardare con ottimismo i prossimi impegni.

INSIEME AUSONIA – CALCIO SEZZE 1-1

AUSONIA: Germanelli, Marotta, Tomas, Natoni, Colacicco, La Manna, Pirolozzi, Badu, Sticco (39’ st Traorè), Caiazzo, Gioia L. (27’ st Agbonifo). A disp.: Farina, Di Lanna, Polverino, Carbonaro, Panella. All.: Gioia R.
SEZZE: Fiorini, Colongi (32’ st Campoli), Di Tullio, Papa, Miccinilli, Di Trapano, Ciotti (45’ st Montini), Martelletta, Costanzi, Pellerani, Berisha (24’ st Damiani). A disp.: Stefanini, Reginaldi, Cece, Antonucci. All.: Gaeta
ARBITRO: Laudando di Aprilia
Assistenti: De Vellis e Orsini di Frosinone
MARCATORI: 32’ pt Badu, 40’ st Costanzi
NOTE: Ammoniti: Badu, Colongi, Montini, Caiazzo. Recupero: pt: 1’, st: 3’.

 

ARPINO – PONTINIA                         2 – 4
ATLETICO BOVILLE – AGORA        0 – 4
FORMIA 1905 – HERMADA              4 – 0
INSIEME AUSONIA – CALCIO SEZZE     1 – 1
PRO CALCIO LENOLA – SUIO          4 – 3
REAL CASSINO – LATINA SCALO     1 – 0
SERMONETA – ALATRI CALCIO        1 – 0
TECCHIENA TECHNA – AURORA VODICE SABAUDIA     0 – 0

CLASSIFICA

1 FORMIA 1905                   54
2 SERMONETA                     49
3 ALATRI CALCIO                  47
4 PRO CALCIO LENOLA    46
5 CALCIO SEZZE                 43
6 INSIEME AUSONIA           40
7 SAN MICHELE                   38
8 ARPINO                              34
9 TECCHIENA TECHNA     31
10 SUIO                                 30
11 REAL CASSINO             28
12 AGORA                             27
13 PONTINIA                        26
14  AURORA VODICE SABAUDIA  25
15  LATINA SCALO              21
16  HERMADA                      20
17 ATLETICO BOVILLE        4
18 ATLETICO FORMIA          0

 

C.S.