Anagni batte il Calcio Sezze

Pubblicato il: 20-11-16

SEZZE – Tutto troppo facile per la capolista del girone D, che al “Tasciotti” trova un avversario che raramente la mette in difficoltà e che non riesce proprio a reagire al momento di appannamento. In avvio Pernarella deve rinunciare a Matteo per squalifica ed opta per il ritorno di Rogato sulla linea di difesa, mentre a centrocampo operano Cece e Rosella a sostegno delle punte Pellerani, Reali e Coia. Sezze subito forte in avvio: al 2’ Rosella si libera e lascia partire un tiro dal limite dell’area che sfiora il palo alla destra di Mancini, mentre al 3’ Pellerani semina il panico tra le maglie della difesa avversaria e mette in mezzo un pallone sul quale è provvidenziale l’intervento di Seppani in anticipo su Coia. Al 14’ Anagni pericolosissimo: su una mischia scaturita da un corner, il pallone arriva a Tucci che in acrobazia gira verso la rete trovando il palo a dirgli di no. Al 19’ la gara si sblocca in favore degli ospiti con l’erroraccio di Rogato che non si accorge della presenza di Gemmiti, tocca il pallone verso Stefanini e permette all’avversario di battere agevolmente a rete. Al 37’ Carlini si libera bene di De Santis e arriva alla conclusione trovando una grande risposta di Stefanini. Sul corner che ne consegue lo schema dell’Anagni funziona e Gemmiti si ritrova tutto solo e realizza la sua personale doppietta. Sezze accusa il colpo, ma al 41’ va vicino ad accorciare le distanze con Cece, che ci prova dal limite su invito di Pellerani ma non trova il bersaglio grosso. La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo, con i rossoblu a gestire il pallone ma a trovare enormi difficoltà a far male alla retroguardia dei ciociari. Al 15’ Mancini si supera sul colpo di testa di Coia, mentre al 21’ Sezze invoca il rigore per un fallo su Rosella, ma il direttore di gara ammonisce il centrocampista rossoblu. Un minuto più tardi ennesimo batti e ribatti in area dell’Anagni, ma la porta di Mancini sembra stregata. Al 23’, forse nel momento migliore per i setini, arriva la tripletta di Gemmiti, che si incunea tra le maglie della difesa rossoblu e batte Stefanini per la terza volta. Alla mezzora Sezze accorcia le distanze: funziona lo schema su punizione, con Cannariato che scodella per Di Trapano che mette in mezzo e trova Coia che realizza la rete che fissa il risultato sull’1-3.

CALCIO SEZZE – CITTÀ DI ANAGNI 1-3

SEZZE: Stefanini, De Santis, Cece, Rogato, Di Girolamo, Di Trapano, Rosella (35’ st Di Tullio), Cannariato, Coia, Pellerani (24’ st Ferrara), Reali (18’ st Damiani). A disp.: Ciarmatore, Raponi, Martelletta, Miccinilli. All.: Pernarella
ANAGNI: Mancini R., Braushai, Sciucco, Gemmiti, Seppani, Silvestri (4’ st Massari), Virgili (39’ st Mancini P.), Fortini, Tucci (18’ st Mata), Celenza, Carlini. A disp.: Pavia, Pappalardo, Flamini, Pisa. All.: Gerli
ARBITRO: Castellone di Napoli
Assistenti: Gizzi di Ciampino e Boccafurni di Roma 1
MARCATORI: 19’ pt, 38’ pt e 23’ st Gemmiti, 30’ st Coia.  
NOTE: Ammoniti: Rogato, Sciucco, Rosella, Fortini. Recupero: pt: 2’; st: 5’.

C.S.