Nuova Itri sola al comando

Pubblicato il: 31-10-11

 Si è giocata la nona giornata del campionato di Promozione girone D Uno scatenato Piscitelli  riporto il Techna Ferentun nelle alte posizioni di classifica. Il Nuova Itri superando il Real Casamari consolida il suo primato mentre il Sezze Setina non riesce ad espugnare il campo di Pignatato

 

 DETTAGLIO GARE


Alatri – Sermoneta 2-0
ALATRI: Rovitelli, Calicciotti (20’pt Pica), Vitali, Naretti, Senese, Restante, De Angelis, Dandini, Fanella (37'st Buerti), Minauda, Dell’Uomo (33’pt Adjei).
A disp. Ciangola, Della Morte, Zerboni, Latini.
All. Galuppi.
SERMONETA: Remiddi, Sangermano, Martellacci, Maggi, De Simone, Fiaschi, Piras (39'st Coletta), Pelle, Ciccarelli (21'st Ponzo), Funari, Proia (1'st Lubirati).
A disp. Fiorenza, Notarpietro, Bulborca, Silvestri.
All. Giovannelli.
Arbitro: Di Matteo di Roma.
Marcatori: 33'st Fanella, 42'st Dandini
L’Alatri coglie un importantissimo successo interno contro il quotato Sermoneta e sale così a sei punti in classifica. Al “Chiappito” un primo tempo senza  emozioni. All’inizio della ripresa Fanella imbeccato da un ottimo cross, chiama Remiddi al miracolo con uno splendito colpo di testa. Subito dopo è il Sermoneta a sprecare un buon contropiede con Funari. Alla mezzora del secondo tempo arriva il sospirato vantaggio ciociaro. Adjeri chiama in avanti Minauda, quest’ultimo effettua un traversone perfetto sul quale giunge puntuale il piatto vincente di Fanella. La squadra Pontina reagisce e prova a far male creando pericoli su palloni di fermo. Sul finire della partita arriva il secondo goal della squadra ciociara con Dandini con una classica azione di contropiede.
 
 
Città di Minturno-Marina-Tecchiena 1-0

CITTÀ DI MINTURNO-MARINA: Di Nitto, Miraglia, Campoli, Conte, Caiazzo, Sica, Uva (23'st Colavolpe), Pirolozzi, Zinicola (19'st Merola), Martino, Taglialatela (41'st Sommella).
A disp. Cenerelli, Vezza, Torino, Petronzio.
All. Pernice.
TECCHIENA: Di Girolamo, D'Arpino, Leo, Copputelli, Fattizzo, Minotti, Catracchia (11'st Vona), Paris (39'st Lembo), Settanni, Salvatore, Noce (27'st Frezza).
A disp. Papetti, Fanella, Trasocini, Marucci.
All. Papadia.
Arbitro: Yoshikawa di Roma.
Marcatore: 21'pt Taglialatela.
Ancora una sconfitta del Tecchiena che non riesce a tirarsi fuori dal fondo classifica. Per il  Città di Minturno-Marina  altri tre punti al termine di una gara che avrebbe potuto terminare con un risultato più rotondo.  I locali, nella ripresa, hanno costruito ben sei azioni offensive, ma non sono riusciti a centrare la porta o hanno trovato Di Girolamo, in condizioni strepitose,  sempre pronto a ribattere le offesensive avversarie.  Il gol partita è giunto a metà primo tempo con  Taglialatela, che tutto solo davanti a Di Girolamo ha tentato un pallonetto che il portiere ha respinto alla meglio, ma il numero undici rossoblu è stato il più lesto di tutti ad arrivare sulla sfera ed  a  depositarla  in fondo al sacco.

Città di Pignataro-Vis Sezze Setina 1-1
CITTÀ DI PIGNATARO: D’Aguanno, D’Arpino, Cretella, Marotta (32’st Capraro), Mancini, Rosato, Fiore, Reale (11’st Grillo), Varoni (31’st Kiska), Giurini, Saragosa.
A disp. Vitale, Zegarelli, Lena, Del Signore.
All. Passalacqua.
VIS SEZZE SETINA: Stefanini A., Brukner, Di Tullio, Papa, Martelletta, Di Trapano, Pellerani, Marroni, Violanti (35’st Zeppieri), Cappuccili, Milo.
A disp. Battisti, De Rocchis, Arcusi, Truini, Raimondi, Spadarella.
All. Stefanini U.
Arbitro: Badiali di Albano Laziale.
Marcatori: 31’pt Marroni (VS), 29’st Grillo (CP).
Note: Ammoniti Brukner, Di Tullio, Papa.
Pareggio con beffa per il Pignataro al cospetto del quotato Sezze Setina  I ragazzi di Passalaqua giocano la migliore  gara della stagione e mettono alla corda la formazione pontina impostando una partita interamente votata all’attacco.  Quello conquistato dalla formazione rossoblu è però un punto che non può non lasciare soddisfatto Ubaldo Stefanini perchè arrivato su un campo tutt’altro che facile e da dove finora soltanto Nuova Itri e Nuova Circe non sono uscite a mani vuote. Le due reti dell’incontro portano le firme di Marroni e Grillo. Il numero otto dei lepini porta in vantaggio i suoi con un colpo di testa vincente sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dalla trequarti.  Il goal subito non spegne le velleità del Pignataro Infatti,  al 74’ i padroni di casa  con azione sull’asse Giurini-Fiore  la palla giunge a Grillo che dal vertice destro dell’area di rigore lascia partire un diagonale  sotto l’incrocio dei pali  imparabile per  Angelo Stefanini.  Un risultato sicuramente stretto per  il Pignataro che però può consolarsi di aver prodotto una prestazione che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato.

 
Fontana Liri - Arce  1-0
FONTANA LIRI:Battista, Patriarca (10’st Di Battista), Grecanti, Di Sarra, Quattrucci, Pesce, Bianchi G.M. (35’st Gaeta), Mandarelli (25’st Bianchi), Rocco, Carmassi.
A disp. Tedeschi, De Angelis G, Castrechini, Gemmiti.
All. Caldaroni.
ARCE: Leonetta, Della Bona (11’st Fiorentini), Macioce (34’st Guida), Massari, Cappelli, Iori, Bottoni (28’st Tasciotti), Ferdinandi, De Angelis, Valev, Paglia.
A disp. Pesce, Guida, Tasciotti, Fiorentini, Evangelista, Bianchi, Scala.
All. Scagliarini.
Arbitro: Giuffreda di Roma 2.
Marcatori : 4’ st Quattrucci.
Boccata di ossigeno per il Fontana Liri che conquista una vittoria utile per mantenersi nelle zone traquille della classifica condannando nel contempo l’Arce ad un’altra settimana di passione.La gara è sentita da entrambi le formazioni primo tempo bene la squadra dell’Arce. Nella ripresa arriva il goal per il Fontana Liri di Quattrucci su colpo di testa.

Nuova Itri - Real Casamari 2-0
NUOVA ITRI: Frascogna, Russo, Spirito, Mallardi, Patriarca, Soscia, Del Bove, Auricchio, Masino (23'st Parisella), Averaimo (28'st Di Dato), Cardillo Ciccione (26'st Saccoccio).
A disp. Centola, Trufas, Ionta, De Tata.
All. Caneschi.
REAL CASAMARI: Genovesi, Ferrante (31'st Fabrizi), Ruggiero, Campioni, Micheli, Capogna, Cocco, Santoro, Scaccia (38'st Fontana), Gratis (36'st Cincitti), Cestra.
A disp. Gentile, Rufa, Cinelli.
All. Di Rienzo.
Arbitro: De Marco di Aprilia.
Marcatori: 38'pt Averaimo, 40'st Di Dato.
Note: Espulso al 20' st Mallardi per doppia ammonizione.
LA Nuova Itri archivia anche la pratica Casamari e rimane da sola in testa alla classifica anche grazie ai passi falsi di Nuova Circe e Vis Sezze Setina. La squadra di Mario Caneschi ha siglato il primo gol al termine di un'azione corale che si è conclusa con un cross dalla sinistra su cui Averaimo ha anticipato tutti e messo la palla in fondo al sacco. La reazione del Casamari porta nella ripresa all’espulsione  del difensore Mallardi per doppia ammonizione.La Nuova Itri riesce a mettere al sicuro il  risultato  a pochi minuti dalla fine. La rete  del 2-0  scaturisce  da una corta respinta dei difensori ospiti in area, che ha consentito al diciassettenne Di Dato (entrato da pochi minuti) di raccogliere la palla e battere per la seconda volta Genovesi. In realtà i ciociari hanno tenuto anche abbastanza bene il campo, dimostrando di non meritare l’attuale posizione di classifica. La squadra pontina  si è dimostrata ancora una volta  squadra di caratura superiore.


San Michele- Nuova Cassino 1-3
SAN MICHELE: Pepe, Di Muro, Noviello, Ambrosi (35’st De Paolis), Taveri, Pignatiello, Cocuzzi, Picciotto (23’st Gravina), Bassani, Meneghello, Costanzi (23’st Mercuri).
A disp. Cardinale, Ciampini, Ruggiero L., Varano.
All. Bocchino.
NUOVA CASSINO: Celesia, Marzocchella, Capocci, Palma, La Manna, Oliva, Agbonifo (31’st Lombardi L.), Di Silvio (15’pt Lombardi F.), Bikim, Pittiglio, Spezzacatena (11’st D’Aguanno).
A disp. Pocino, Vendittelli, Sasso, Annunziata.
All. Tobia.
Arbitro: Robustelli di Albano Laziale
Marcatori: 22’ pt Agbonifo (C), 25’st (aut.) Noviello (C), 40’st De Paolis (SM), 44’st Pittiglio (C).
Ruggito del Cassino che espugna il terreno  del San Michele, che al «Comunale» di via Ungaretti. Gli ospiti vanno in rete  al 22’ con Agbonifo e raddoppiano al 70’ grazie all’autorete di Noviello. All’85’ De Paolis accorcia le distanze con una splendida rovesciata in area di rigore ma quattro minuti più tardi Pittiglio chiude i giochi.


Techna Ferentum - Pro Calcio Fondi 2-1
TECHNA FERENTUM: Marcoccia R., Palmieri, Gabrielli, Polistina (22'st Ciangola F.), Ciangola M., Fortini, Pisa (36'st Colapietro), Valenti, Piscitelli, Carosi, Ambrifi.
A disp. Boccardi, Palmisani, Bellardini, Frate, Fontana D.
All. Bellardini.
PRO CALCIO FONDI: Mancini, Allard, Pannozzo, Noccaro, Di Fazio, Magnafico, Vuolo (31'st Panno), Bruni, Colafrancesco, Di Biasio, De Filippis (31'st Subiaco).
A disp. Mirabella, Fazzone, Tribuzio, Sacchetti, Filosa.
All. Lauretti.
Arbitro: Marino di Roma 1.
Marcatori: 18’pt Gabrielli (T), 10’st Vuolo (PCL), 30’st Piscitelli (T).
Note: ammoniti Polistina, Palmieri (T), Mancini (PCL).
Il  Techna Ferentum bissa il successo di sette giorni fa a Sermoneta.Gli uomini di Bellardini si confermano la migliore formazione tra le  ciociare  del girone D. La compagine di Dario Lauretti va sotto al 17’, quando Allard sbaglia un rilancio e consegna il pallone nei piedi di Gabrielli che arriva davanti a Mancini e sigla il momentaneo 1-0. Gli ospiti non accusano il colpo e si riversano subito in avanti alla ricerca del pari ma la mira di Vuole e soci è da rivedere. I secondi quarantacinque minuti si aprono col pareggio del Lenola: Vuolo semina un paio di avversari, entra in area di rigore e fulmina Marcoccia con un preciso rasoterra. A quel punto gli ospiti ci credono e continuano a premere ma al 68’ Carosi pennella un bel pallone per Piscitelli che appostato sul limite dell’area lascia partire una pregevole conclusione volante  sulla quale Mancini non può nulla.
 

Virtus Broccostella – Nuova Circe 2-0
VIRTUS BROCCOSTELLA: Giustini, Rotondi, Caldaroni, Bruni L. (40’st Farina), D’Ambrosio F., Caravella, La Posta, Vitale, Reali (41’st Bruni M.), Pompilio, D’Ambrosio S. (20’st Parente)
A disp. Olini, Castellucci, Magliocchetti, Gabriele.
All. Nanni.
NUOVA CIRCE: Bernola, Toti (3’st Rinaldi), Onorato (37’st Fedele), Morini, Fiore, Reccolani, Monti, Bernardo, Di Roberto, Berti, Albano (15’st Sannino).
A disp. Magnanti, Croatto, Ciglia, Salerno.
All. Marzella.
Arbitro: Maranesi di Ciampino.
Marcatori: 14’pt D’Ambrosio F., 35’pt Reali.
Note:  Espulso al 43’st Monti (NC) per comportamento non regolamentare
SECONDA sconfitta in campionato per la Nuova Circe. La compagine di Gianni Marzella perde 2-0 sul terreno della Virtus Broccostella, che costruisce la terza vittoria consecutiva nel primo tempo. Al 20’, infatti, Fabio D’Ambrosio sblocca il risultato con una conclusione da distanza ravvicinata. Dopo un quarto d’ora Reali recupera palla a centrocampo e raddoppia con la complicità di Bernola. La vittoria apre adesso nuovi scenari decisamente più sereni per la piccola realtà ciociara.  In settimana il Broccostella ha definito l’acquisto dell’argentino Agosta, ex Sora, per il quale è atteso solo il transfert alfine di consentire al mister Nanni di schierarlo regolarmente in campo.


BASSIANO – PONTINIA 2-0
Bassiano: Giubilei, Zazza, Pagnani, Cestra, Esposito, Pagnanelli, Caponera (18’st Cima), Caiazzo, La Viola (39’pt Di Marco), Benitez, Bonanni (42’st Colapietro).
A disp.: Ferrante, Anaclerio, Tufo, Campoli.
All.: Campolo
Pontinia : Villani, Stefanelli, Dongu,
Carchitto, Montano, Benaddha, Cerrocchi,
Forzan, Incollingo, Zanutto, Perfetti (35’st Badini).
 A disp.: Marinelli,Battistuzzi, Scagion, Cerolini, Fiormonte.
All.: Cencia
Arbitro : Campobasso di Formia
Marcatori : 30’pt La Viola, 38’st Benitez.
Note - Ammoniti: Laviola, Caiazzo, Di Marco, Benaddha, Perfetti, Carchitto, Incollingo.
Il Bassiano continua a stupire e a volare guardando adesso con decisione i piani altissimi della classifica del campionato di Promozione girone D. Al  “Picozzi” i lepini fanno loro il derby amaranto con un 2-0 rifilato al Pontinia in un match tutto sommato equilibrato ma che i padroni di casa hanno saputo far proprio con cinismo, ordine e concentrazione. Ad aprire le danze ci pensa alla mezzora La Viola che appostato sul secondo palo devia di testa un cross spizzato da Caponera. La reazione del Pontinia sta in un tiro da fuori area di Zanutto che fa la barba al palo (al 22’) e in una conclusione di testa di Cerrocchi su cross di Incollingo su cui Giubilei è bravissimo a intervenire. Ma il Bassiano è cinico e colpisce chiudendo la parita al 38’ quando una bella discesa centrale di Caiazzo imbecca Bonanni sulla destra. L’esterno dei lepini guadagna al fondo e poi mette al centro dell’area dove c’è appostato Benitez che di piatto non sbaglia e batte per la seconda volta Villani.

G.P.