Pari tra Vis Sezze e Podgora

Pubblicato il: 17-12-17

SEZZE – Ennesima occasione persa per la Vis, che in 9 contro 11 non riesce ad avere la meglio su un tenace Podgora e alla fine è costretta ad accontentarsi di un punto. L’avvio dei rossoblu è veemente e al 3’ Coia ci prova in anticipo su Cinque, ma la sua conclusione di testa finisce a lato. A sorpresa gli ospiti passano in vantaggio al 5’ con Cappelletti, che si fa trovare pronto sull’invito di Colato e batte Micheli. Sezze tarda a reagire e al 12’ rischia grosso per una deviazione fortuita di Coia che costringe Micheli a rifugiarsi in corner. Al 22' Cinque stende Coia lanciato a rete, ma il direttore di gara opta per il solo giallo al difensore dei borghigiani. La gara sale di tono e al 26’ Bindi deve rinunciare anche a Lucarini che, toccato duro qualche minuto prima, lascia il campo sostituito da Sagna. Nel momento migliore dei rossoblu arriva la rete del raddoppio dei borghigiani con Tosti, che sfrutta un’indecisione difensiva e batte Micheli per la secondo volta. Stavolta la reazione della Vis Sezze è veemente. Al 31’ Ferrari accorcia le distanze dopo una serie di rimpalli che lo favorisce. Due minuti più tardi il direttore di gara assegna il penalty per un fallo di mano di Aquilani. Dal dischetto Coia realizza e le polemiche che ne conseguono costano il rosso diretto a Rossetti, che lascia i suoi in dieci. Forti del vantaggio numerico e del fatto di essere riusciti ad impattare il match, i rossoblu continuano a spingere e al 39’ arriva il capolavoro di Coia, che da 30 metri con un pallonetto beffa Pintorre e regala il vantaggio ai suoi. Prima dell’intervallo Sezze potrebbe calare il poker, ma Pintorre si supera sul colpo di testa di Coia e tiene in vita i suoi. Nella ripresa Sezze inizia bene e al 49’ prolungata azione di De Santis, che arriva alla conclusione dopo una lunga discesa sulla fascia, ma non trova la porta. Il Podgora, però, ha il merito di non mollare nonostante l’inferiorità numerica e al 57’ Cappelletti trova il pareggio con un sinistro da appena dentro l’area. Al 63’ grande occasione per Drogheo chiuso alla disperata da Pintorre. La gara diventa ancora più intensa e a farne le spese è Colato, che a 6’ dalla fine trova il secondo giallo lasciando i suoi in nove uomini. Ma nonostante la doppia superiorità numerica Sezze rischia ancora: all’87 Cosimi grazia i rossoblu in contropiede, mentre in pieno recupero Cappelletti trova prontissimo Micheli alla deviazione in calcio d’angolo.

VIS SEZZE – PODGORA 1950 3-3

SEZZE: Micheli, Compagno, De Santis, Rosella, Martelletta, Manni, Drogheo, Lucarini (26’ pt Sagna), Coia A., Ferrari, Ciarmatore A. A disp.: Guadagnoli, Rogato, Baklouti, Miccinilli, Coia V., Damiani. All.: Bindi
PODGORA: Pintorre, Di Matteo, Rossetti, Aquilani, Cinque, Chiarucci, Cappelletti, Colato, Tosti, Cosimi, Laggiri (37’ st Bovolenta). A disp.: Iagnocco, Chimento, Tomassini, Chiavegato, Palermo, Macera. All.: Campo
ARBITRO: Abdulkadir di Aprilia
Assistenti: D’Onofrio di Ciampino e Girolami di Aprilia
MARCATORI: 5’ pt Cappelletti, 30’ pt Tosti, 31’ pt Ferrari, 33’ pt Coia (rigore), 39’ pt Coia, 12’ st Cappelletti.
NOTE: Espulsi: 35’ pt Rossetti per proteste, 39’ st Colato per doppia ammonizione. Ammoniti: Cinque, Rosella, Colato, Chiarucci, Compagno, Pintorre. Recupero: pt: 2’; st: 5’.

 

C.S.