Anzio battuto in casa dal Trastevere

Pubblicato il: 05-02-18

Si interrompe dopo tre pareggi consecutivi la mini striscia positiva dell’Anzio, sconfitto per la terza volta nelle ultime due stagioni al “Bruschini” dal Trastevere, vittorioso col minimo scarto così come era già avvenuto nel confronto di campionato dello scorso anno.
LA PARTITA – Ghirotto è costretto a fare a meno di Papa e Landolfi ma recupera Regis, alle prese con un problema al flessore che lo ha costretto ai box per quasi tutta la settimana. Nel 3-5-2 del tecnico neroniano torna Silvagni, confermato Pirazzi, che bene aveva fatto domenica scorsa contro l’Aprilia. Sull’altro fronte, Gardini schiera due dei tre ex, Fatati e Bernardotto, lasciando in panchina il terzo, Pucino. L’avvio è di marca anziate, al 4’ Ricci affonda sulla sinistra e mette in mette in mezzo per La Terra che, dal cuore dell’area, non riesce ad indirizzare verso la porta il cross troppo forte del compagno. Il Trastevere si rende pericoloso al 10’ sull’asse Fatati-Bernardotto, il centravanti attacca la profondità e si presenta a tu per tu con Rizzaro che gli chiude lo specchio. Il capitano anziate è provvidenziale anche al 17’, quando nega la gioia del gol a Cardillo sugli sviluppi di un corner battuto da sinistra ma non può nulla allo scoccare della mezz’ora, sulla punizione di Lorusso che si infila all’incrocio dei pali alla sua destra. La risposta dell’Anzio arriva nei dieci minuti finali del primo tempo: al 36’ Silvagni, su corner di De Francesco, mette in mostra le sue doti di saltatore ma trova sulla sua strada i riflessi di Caruso mentre al 43’ è lo stesso De Francesco a concludere su punizione, senza centrare la porta. Padroni di casa pericolosi su azione d’angolo anche in avvio di ripresa, ma il colpo di testa di Regis al 53’ termina alto mentre il destro dal limite di Ricci, dieci minuti più tardi, non impensierisce Caruso. Il Trastevere copre bene gli spazi e al 71’ potrebbe raddoppiare in contropiede, Lorusso lancia in campo aperto Cardillo che entra in area e si fa ipnotizzare da Rizzaro. Nel finale, La Terra ci prova col sinistro e sfiora il palo, poi è Martorelli, a due minuti dalla fine, a togliere dalla testa del neo entrato Velocci la palla del possibile 1-1.  

ANZIO – TRASTEVERE 0-1

ANZIO (3-5-2): Rizzaro; Costanzo, Lauri, Silvagni; Di Fazio (1’st Paoletti), La Terra, Ferrari (39’st Velocci), Ricci, Pirazzi (28’st Dell’Accio); De Francesco (1’st Barone), Regis. A disp.: Statello, Arena, Magro, Ussia, Funari. All.: Ghirotto
TRASTEVERE  (4-3-3): Caruso; Giannone, Martorelli, Sfanò, Vendetti; Fatati, Mastromattei (31’st Riccucci), Chinappi (31’st Vassallo); Cardillo (39’st Larosa), Bernardotto (20’st Neri), Lorusso (45’st Cotani). A disp.: Sottoriva, Pucino, Scaglietta, Campori. All.: Gardini
ARBITRO: Catallo di Frosinone
ASSISTENTI: Iocca di Isernia – Biancucci di Pescara
MARCATORE: 30’pt Lorusso
NOTE – Ammoniti: Sfanò, Chinappi. Angoli: 4-7. Fuorigioco: 1-5. Recupero: 5’st.

 

C.S.