Anzio vittoria di misura sul Civitavecchia

Pubblicato il: 06-10-19

Seconda vittoria consecutiva per l’Anzio che, dopo aver conquistato il primo successo stagionale contro la Cynthia, concede il bis contro il Civitavecchia. Decide una rete di Francesco Prati su calcio di rigore al 21’ della ripresa. Alle assenza già certe di Camilli e D’Amato, Guida deve fronteggiare anche quella dell’ultimo minuto di Visone e ripropone il 4-4-2 visto anche contro i genzanesi nel turno precedente, con Nanni e Giordani in attacco. Il rientro di La Monaca permette a Lommi di alzarsi sulla linea dei centrocampisti. Esordio da titolare per Bernardi. Succede poco nel primo tempo, caratterizzato da ritmi non troppo elevati ed un esasperato tatticismo. L’Anzio si fa vedere con il colpo di testa di Giordani al 18’, gli ospiti rispondono con la gran botta di Ruggero dalla distanza dopo una corta respinta della barriera su punizione di Toscano. Lo stesso Toscano è protagonista per due volte negli ultimi dieci minuti di frazione: al 35’ non riesce ad indirizzare in porta un cross dalla destra di Selvaggio, al 42’ si libera con una trattenuta di Poltronetti ma, in precario equilibrio, sfiora soltanto la palla all’interno dell’area piccola. Il secondo tempo si apre sulla falsariga dei primi quarantacinque minuti fino all’ingresso in campo di Florio. L’attaccante entra in campo al 61’ e appena sessanta secondi dopo il suo ingresso viene atterrato da Bevilacqua proprio davanti alla panchina dell’Anzio. L’arbitro punisce l’intervento irruento del capitano nerazzurro ed estrae il rosso diretto. Trascorrono altri due minuti e la partita si sblocca. Bernardi batte una rimessa laterale lunga da destra, Martinelli svetta di testa dal limite dell’area piccola e colpisce la traversa, sulla ribattuta Nanni calcia a botta sicura ma viene trattenuto da Converso al momento del tiro e il direttore di gara assegna il rigore. Dal dischetto Prati apre il piatto sinistro e batte Pancotto, che intuisce l’angolo ma non trattiene la sfera. Nonostante l’inferiorità numerica la squadra di Caputo si getta in avanti alla ricerca del pareggio. L’ex Di Ventura costringe Rizzaro a rifugiarsi in corner al 69’, Serpieri spreca una buona occasione all’82’ e Pucino, all’85’, chiude sul tiro dal lato corto destro dell’area di Fatarella, servito nel corridoio da Cerroni. Nel mezzo anche una chance per l’Anzio, che all’83’ va vicino al raddoppio con il colpo di testa di Florio che sbuca alle spalle della difesa sugli sviluppi di una punizione calciata da Prati. L’ultimo brivido lo regala un altro ex, Funari, che al 92’ tira dal limite servito da Cerroni ma trova sulla sua strada l’opposizione di Martinelli.
ANZIO – CIVITAVECCHIA 1-0
ANZIO
Rizzaro; La Monaca (39’st Di Magno), Poltronetti, Pucino, Martinelli; Lommi (16’st Florio), Marino, Prati, Bernardi (45’st Riitano); Nanni, Giordani (34’st Russo). A disp.: Trombetta, Floris, Pangallo, Conti, Ludovisi. All. Guida
CIVITAVECCHIA  Pancotto; Converso, Serpieri (45’st Indorante), Leone, Funari; Selvaggio, Di Ventura (36’st Fatarella), Bevilacqua; Ruggero, Toscano (32’st Cerroni), Tiozzo (36’st Tabarini). A disp. Nunziata, Veronesi, Trecarichi, Feuli, Mistor Ionut. All. Caputo

ARBITRO: Scarpati di Formia Assistenti: Ceci di Frosinone – Conti di Frosinone

MARCATORI: 21’st rig. Prati
NOTE – Espulso Bevilacqua al 17’st per condotta violenta.Ammoniti:Leone, Lommi, Converso, Serpieri, Di Magno. Angoli: 1-9.Fuorigioco:6-0. Recupero: 1'pt, 5'st.

 

Comunicato stampa