REAL PODGORA ATL ROCCAMASSIMA 5 5

Pubblicato il: 20-10-12

Esordio tra le mura amiche spettacolare ma allo stesso tempo sofferto per il Real Podgora
che nella seconda giornata del campionato di serie D ha pareggiato in casa contro l’Atletico
Roccamassima
con il risultato finale 5-5. Senza dubbio il pubblico ha preso parte ad un incontro
dove i colpi di scena si sono succeduti dal primo all’ultimo minuto di gioco, e la pioggia di gol
lo testimonia, ma indubbiamente per i padroni di casa è stato molto impegnativo cercare di
conquistare l’intera posta in palio nonostante i primi vantaggi dell’incontro sono stati proprio ad
opera dello stesso Real Podgora.
Prima con Perin ad appena sette minuti dal fischio d’inizio ma la soddisfazione per capitan
Mameli e compagni è durata appena cinque minuti, ossia fino al pareggio (1-1) ad opera di Del
Ferraro messo a segno al 12esimo. Ma il Real Podgora è tornato nuovamente protagonista
appena 120 secondi dopo con Piovesan (2-1). Solo quasi al termine della prima frazione di
gioco il Roccamassima ha prevalso, forse avvantaggiato da un eccessivo caldo che ha invece
ostacolato i padroni di casa: prima con Coppola al 26esimo (2-2) e poi ottenendo il primo
vantaggio sessanta secondi dopo con Monteanu (2-3). Ma il Real Podgora non ne ha voluto
sapere di andare negli spogliatori giù di un gol e così, approfittando di un rigore assegnato,
ecco chiudere il primo tempo già sul tempo di recupero con Montalto al 31esimo (3-3).
La seconda frazione di tempo per la maggior parte è stata gestita dagli ospiti, il Real Podgora
oggettivamente ha avuto problemi a tornare in partita, forse la sfortuna (numerosi i pali e
le traverse registrate) forse l’eccessivo caldo, fatto sta che il Roccamassima prendeva il
sopravvento con doppietta di Gentili quasi in successione prima rete al 43esimo, l’altra al
45esimo (3-5). Ma ancora una volta la maggiore grinta e determinazione, e forse anche il
desiderio di non lasciare con l’amaro in bocca il proprio pubblico, il Real Podgora riusciva in
extremis a salvare il salvabile: al 56esimo con Faggioni (4-5) e poi ancora una volta sul tempo
di recupero con Montalto, 62esimo e 5-5 il risultato che chiuderà l’accesa sfida.
Sicuramente c’è qualcosa che non ha girato come avremmo voluto - ha detto Valerio
Montalto
, giudicato da tutti l’uomo partita per il Real Podgora -. Ma c’è anche da prendere
in considerazione il fatto che di fronte avevamo un squadra molto agguerrita che ha saputo
portare a termine svariate azioni gol. Dal canto nostro, ancora una volta la situazione climatica
non ci ha permesso di scendere in campo come volevamo: sette giorni fa l’acquazzone, oggi
un caldo quasi insopportabile. Speriamo già dalla prossima di giocare nel pieno delle nostre
condizioni, tecniche e fisiche”
.
Era quasi del tutto scontato che ci trovassimo di fronte una formazione che non ci avrebbe mai
lasciato un solo centimento di campo
- ha detto mister Paccassoni -. E così è stato. A questo
ci dobbiamo abituare: ogni squadra che verrà sul nostro campo lotterà fino all’ultimo. Siamo
noi che dobbiamo capire che fin dal primo minuto dobbiamo giocare con lo stesso carisma e
determinazione con i quali abbiamo giocato purtroppo solo gli ultimi minuti della gara contro il
Roccamassima. Questo tipo di gioco, aggressivo e concreto, ci deve caratterizzare sempre, per
tutti e sessanta i minuti di gioco. E su questo lavoreremo fin da lunedì sera
”.

REAL PODGORA - ATL ROCCAMASSIMA 5-5 (pt 3 - 3)
Real Podgora: Sanavia, Perin, Mameli, Corato, Altobello, Cesaro, Montalto, Ferreri, Piovesan,
Paolucci, Faggioni, Bonfanti. All. Davide Paccassoni.
Atl. Roccamassima: Anghel, Testa, Del Ferraro, Tamburlani, Nicotra, Della Vecchia, Coppola,
Gentili, Monteanu, Palone. Acc. Andrea Del Ferraro
Arbitro: Oueslati di Aprilia
Marcatori: Perin (7'), Del Ferraro (12'), Piovesan (14'), Coppola (26'), Monteanu (27'), Gentili
(43'-45'), Montalto (31' Rig-62'), Faggioni (57')
Note: Del Ferraro, Gentili espulsi.

Comunicato Stampa