Rapidoo Latina in cerca di riscatto

Pubblicato il: 03-11-12

Operazione riscatto per la Rapidoo Latina Calcio a 5 che domani, sabato 3 novembre, alle ore 17 al PalaBianchini, affronterà L.C. Five Martina Franca, nella quinta giornata di andata del girone “B” del campionato di serie A2. La gara in questione sarà diretta dai signori Malfer di Rovereto e Frasconi di Olbia, coadiuvati dal cronometrista Di Stefano di Albano Laziale. I nerazzurri di Marco Angelini, reduci dalla sconfitta di sabato scorso a Napoli, vorranno riscattarsi subito e arrivare alla prima sosta di campionato con tre punti importanti in classifica. Partita non facile, perché il Martina, con dieci punti in classifica, è molto più che una matricola terribile di questo campionato. Tre vittorie ed un pareggio, il bilancio sin qui ottenuto dalla formazione pugliese, che è soltanto a due lunghezze dalla capolista Futsal Potenza. “Loro sono una squadra molto forte, all’altezza sicuramente del Napoli che abbiamo affrontato sabato scorso – ha spiegato al termine della rifinitura il tecnico AngeliniCerto, sono come noi una neo promossa, ma hanno operato sul mercato in maniera tale da giocare questo campionato da assoluti protagonisti e queste prime quattro giornate di campionato, lo hanno confermato. Noi, da parte nostra, saremo gli stessi di sabato scorso a Napoli, con qualche piccolo acciacco, ma fermamente convinti di poter fare risultato pieno davanti al nostro meraviglioso pubblico”. Una Rapidoo, dunque, protesa al raggiungimento di un risultato positivo. Anche perché sarebbe importante… “poter arrivare alla sosta – ha spiegato lo stesso allenatore della Rapidoo Latina Calcio a 5 – con tre punti in tasca. Una sosta che, mai come in questa circostanza, arriverà a proposito, in considerazione del fatto che abbiamo davvero bisogno di rifiatare, recuperando completamente dei giocatori importanti. Intanto, però, dobbiamo concentrarci su questa sfida, perché in questo sport testa e cuore hanno davvero un valore assoluto e chi, alla fine, dimostra di avere più fame dell’altro, può tranquillamente sopperire ad una carenza tecnica, seppur minima, rispetto al suo avversario. Con questo non voglio dire che ci sentiamo inferiori agli altri, tutt’altro, ma è chiaro che una squadra come il Martina, che si è rinforzata in quel modo in sede di campagna acquisti, non può essere etichettata come semplice matricola. Con noi, però, dovrà fare i conti. Perché nei ragazzi, in questa settimana – ha concluso Angeliniho visto la voglia di riscatto, di far bene, di portare a casa questa vittoria. E la partita che voglio, loro sanno qual è, lo sanno benissimo e sono certo che sapranno interpretarla nel migliore dei modi”.

Comunicato Stampa