COPPA ITALIA PROMOZIONE Il Sermoneta pareggia con il Torrenova

Pubblicato il: 16-03-12

 Si è svolto il girone di andata dei quarti di finale della Coppa Italia di Promozione del Lazio. Il  Montecelio capolista del Girone B  sconfitto dall’Anguillara per 1-0 mentre il Bracciano ed il Centro Italia vincono per 3-0  ipotecando così il passaggio del turno.
Il Sermoneta in vantaggio con Dongu  alla metà del secondo tempo ma al 39 st.  l’arbitro ha assegnato un generoso calcio di rigore al Torrenova per un contrasto assolutamente veniale fra Arduini e Ticconi. Dal dischetto Groos non ha sbagliato e ha ripristinato la parità. I ragazzi del presidente Aprile dovranno andare a Roma a guadagnarsi il passaggio in semifinale mercoledì 28 marzo p.v.
 
Sermoneta-Torrenova 1-1

SERMONETA: Pastro, Ltaief, Arduini, Birk, Dongu, Piras, Cifra (24' st Ponso), Pelle, Ciccarelli (17' st Lubirati), Maggi (37' st Cherubin i), Marangon. A disp.: Marinelli, Notarpietro, Fiaschi, Sangermano. All. Giovannelli
TORRENOVA:  Battisti, Di Mena, Fanelli, Leone, Antonini, Ticconi, Mevoli (37' st De Gortes), Spurio I., Groos, Monaco, Ferrari (11' st Roano). A disp.: Vagni, Bugiaretti, Melito, Cataldi, Spurio D.All. Vergili
ARBITRO: Ignjatovic di Roma.
MARCATORI: 29' st Dongu (S), 39' st Groos (T, rig.)
Un rigore di Groos a 6' dalla fine regala al Torrenova il pareggio. Match equilibrato in avvio Maggi affianca il bomber Ciccarelli in attacco mentre tra i pali Pastro viene preferito a Marinelli. Il primo tempo si chiude senza episodi di rilievo tranne qualche pericoloso calcio piazzato. I gialloblù di Giovannelli passano in vantaggio al 29' della ripresa: punizione sul lato destro dell'area di rigore avversaria, calcia Maggi e Dongu è bravo a incornare. I romani si catapultano in attacco trovando, al 39' il rigore del pareggio: Ticconi entra in area e viene a contatto con Arduini e cade. Per l'arbitro Ignjatovic è rigore e Groos ristabilisce la parità.


Atletico Vescovio-Bracciano 0-3
A. VESCOVIO: Muzzopappa, Cappucci, Madonna, Pisa Di Monterosa, Ciampini, Massimi (16' st Raffaelli), Somma, Iacobellis, Falasca, Lavosi (26' pt Natoli), Beha (35' pt Plez). A disp.: Antonelli, Pietrobattista, Sega, Italiano. All. Pansa.
BRACCIANO: Baroncini, Scopetti, Calabresi, Ziroli, Luciani, A. Deletto, Vittorini, Moroni (29' st Campanella), Zanchi (18' st Tarquini), Venturi,Bilaj. A disp.: Giliberti, Ditano, Bernardini, Deletto B.. All. Venturi.
ARBITRO: Bertoldi di Roma.
MARCATORI: 19' pt, 14' st, 46' st Vittorini
Il Bracciano firma un tris pesante a Roma ipotecando il passaggio alle semifinali. Al 19' arriva il gol del Bracciano con Vittorini che insacca grazie anche a una deviazione involontaria di Cappucci. Gli ospiti al 41' hanno due palle gol per raddoppiare con Venturi e Z anchi. Il secondo tempo inizia con i padroni di casa all'attacco, al 1' Somma, di testa, manda alto. Al 14', in contropiede, Vittorini raddoppia. Il Vescovio continua a premere ma trova sulla sua strada un Baroncini in grande forma. Durante i minuti di recupero Vittorini trova la tripletta.

Anguillara-Montecelio 1-0
ANGUILLARA: Crucianelli, Coletti, Tavolieri (47' st Cusani), D'Arcangeli, Alò, Sarrecchia, Gloriani (27' st Morelli), Tinazzi, Martorelli, Moscatelli, Fonto (39' st Mazzone). A disp.: Stirpe, Letteriello, Zoumair, Pelliccioni. All. Scorsini.
MONTECELIO: Fasoli, Sefuli, Clemenzi, Vivirito, De Propris, Aversa, Ricci, Ferrara (11' st Fiore), Petrucci, Pasquini, Priolo (11' st Crisostomi). A disp.: Maretto, De Santis, Tani. All. De Filippo.
ARBITRO: Pizzoli di Ostia.
MARCATORE: 15' st Alò.
ESPULSI: al 46' st Aversa (M) e Moscatelli (A) per reciproche scorrettezze.
L'andata dei quarti sorride all'Anguillara che supera il Montecelio di misura. Il gol di Alò è pesante, ma l'undici di De Filippo ha tutte le qualità per ribaltare il punteggio nel ritorno. Il primo tempo è avaro di emozioni. Più movimentata la ripresa. Il gol arriva al 15' con Alò che gira in rete di testa un calcio di punizione di D'Arcangelo. Gli ospiti rispondono al 28' con un tiro di Ricci dalla distanza. Nel recupero Aversa e Moscatelli si scambiano reciproche scorrettezze ed il direttore di gara decide di mandare entrambi i giocatori sotto la doccia.

Centro Italia-Cerreto Laziale 3-0
CENTRO ITALIA: A. Pezzotti, Riccini, Grillo (28' st Carnesini), Rossi, Piccirillo, Panitti, Palluzzi, Simotti, Ribeiro, M. Pezzotti, Gianfelice (26' st Falcone). A disp.: Isilti, Franceschini, Graziosi, Mancini, Tarquini. All. Fabiani.
CERRETO LAZIALE: Curso, Aglietti, Pansini, Mastrecchia (28' st Salatino), Bonamoneta, Cacchioni, Brighi, Spoletini (23' st Caroselli ), Mancini, Valentini, Cecchini. A disp.: Caffari, Carpentieri, Salvati, Icari, Alfani. All. Mariani.
ARBITRO: Moriconi di Roma.
MARCATORI: 9' pt Ribeiro, 15' st M. Pezzotti, 45' st Ribeiro.
ESPULSO: al 36' st Cacchioni (CL) per proteste.
ll Centro Italia si impone nettamente sul Cerreto Laziale ipotecando così il passaggio del turno. Al Gudini i padroni di casa partono subito forte e passano subito in vantaggio col bomber Ribeiro che, su una corta respinta al limite della difesa, trova il preciso sinistro su cui Curso non può nulla. Il Cerreto barcolla ma viene salvato dall'arbitro che annulla per fuorigioco il raddoppio di Rossi dopo appena pochi minuti. La ripresa inizia con la stessa trama della prima parte e al 15' Marco Pezzotti trova il raddoppio grazie ad una potente conclusione da fuori. Proprio allo scadere il gol che dà al Centro Italia la quasi certezza del passaggio del turno, con il tocco ravvicinato del solito Ribeiro ch e sigla la sua doppietta di giornata e mette la parola fine all'incontro.

G.P