D Giorgi alla scuola elementare di via Po

Pubblicato il:01-06-11

Il sindaco di Latina non ha voluto mancare questa mattina alla manifestazione organizzata dalla scuola elementare di via Po, 2^ Circolo di Latina, “C’era una volta il Mondo”, dal progetto Interculturale “Tutti Diversi e tutti Uguali”.
Giovanni Di Giorgi, nel corso del suo intervento ha ricordato le origini della città di Latina fondata dai coloni provenienti da diverse località del Paese, in particolar modo del Nord Est, spiegando come la diversità culturale, di tradizioni e di idioma anzi che essere una barriera e’ stata un elemento di unione fondante per il capoluogo pontino.
“Capire sin da piccoli il concetto di diversità – dichiara il sindaco - è essenziale e può dare una svolta nella crescita di ognuno, perché ogni differenza di religione, di colore della pelle, di nazionalità, non deve essere mai più letta come minaccia che genera nelle persone l’atteggiamento di doversi “proteggere” dal diverso. Considero il progetto “Tutti Diversi e tutti Uguali” vera espressione di solidarietà che ha come obiettivo quello di produrre un cambiamento, individuale e collettivo, e essere in grado di accompagnare e istruire verso il rispetto e la valorizzazione del diverso, promuovendo la tolleranza e la conoscenza dell’altro”.
Il progetto "Tutti diversi e tutti uguali", è stato in parte finanziato dal Comune di Latina e ha visto coinvolti gli alunni del plesso che hanno lavorato attraverso un laboratorio creativo di arte, musica e immagine sperimentando l'aiuto reciproco.  
Il percorso ha impegnato i bambini del 2^ Circolo tutto l'anno e si è concluso  con la presentazione di  un video, dove sono state rappresentate  le diverse culture, le diverse condizioni sociali, le diverse credenze religiose, attraverso un attento lavoro di integrazione culturale, inspirato alla  Carta dei Diritti dell'Uomo.

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio