Continua l'ascesa della giovane Federica Roma

Pubblicato il:04-11-15

FROSINONE (FR) - La giovane cantante Federica Roma, classe 1994 da Ceccano, continua, nonostante la giovane età, a riscuotere grandi successi. Sguardo penetrante, sensibile ed elegante. Una ragazza che non passa di certo inosservata, non solo per il suo aspetto ma per il suo grande talento. Federica sta facendo passi da gigante mantenendo tuttavia l’umiltà che la contraddistingue. Tanti i palchi che la cantante di Ceccano ha calcato. Tra questi, quello dell’Ariston, dove è arrivata come finalista del concorso “Una Voce per Sanremo”, il palco del “Bravo Grazie” talent che è stato trampolino di lancio dei migliori comici italiani, ospite anche della marchesa D’Aragona a palazzo Ferrajoli e a Roma in occasione di sfilate di Alta Moda, fino ad arrivare al palco di “The Voice of Italy” su Rai2. Federica è riuscita a conquistare i cuori di tanti fan che le hanno aperto una pagina “Federica Roma official fan club” su Facebook. La giovane cantante ha da poco terminato come cantautrice una demo con Pensieri e parole dell’amico compositore e grande chitarrista Massimiliano Di Vito coadiuvati dal maestro Alessandro Assante. Proprio alcuni brani di questa demo sono stati scelti dalla Walkman srl nota etichetta discografica, che ha abbracciato da subito il progetto e pubblicato i brani prima sul portale iTunes e poi inserendoli nel famosissimo marchio “HIT MANIA”, uscito lo scorso 22 ottobre in tutti i negozi di dischi nella versione 4 cd col nome di “ Hit Mania Special edition 2015”. Federica lo scorso anno è stata anche presente sul set del film “ di tutti i colori” in prossima uscita nei cinema italiani con un cast d’eccezione come Tosca D’Aquino, Nino Frassica, Paolo Conticini, Giancarlo Giannini, e tanti altri. Un’ascesa inarrestabile di un’artista vera e poliedrica, ci lascia pensare che la terra di Cicerone continua a germogliare e non si è arrestata al fascino di De sica, Mastroianni e Manfredi.

 

Se ti dico musica, a cosa pensi?

Ogni volta che sento la parola musica mi viene in mente un luogo non definito.. Un luogo che probabilmente esiste solo nella mia testa, il luogo dove mi sento trasportare ogni volta che canto. Lì regna una pace disarmante, mi sento improvvisamente in pace con me stessa e con tutto il cosmo. Non potrei fare a meno della musica.

Chi sono i cantanti a cui ti ispiri?

Ho sempre amato la musica soul e sin da piccola mi sono lasciata trasportare dalle voci meravigliose di Ray Charles, Stevie Wonder, Alicia Keys, Anastacia e soprattutto dalla voce incantevole di Whitney Houston che ho amato ed amo moltissimo. Adoro Mariah Carey, Christina Aguilera, Bruno Mars. Per quanto riguarda gli artisti italiani Giorgia è stata il mio primo punto di riferimento, seguita da Alex Baroni, Mina, Mia Martini.

Sogno nel cassetto? 

Indubbiamente, il mio sogno nel cassetto è quello di potermi esprimere attraverso la musica e donare agli altri l'emozione che provo io mentre canto.

L’esperienza The Voice, cosa ti ha donato e cosa ti ha portato via?

Sicuramente, dopo questa esperienza sono cresciuta molto, ho visto cosa si prova a stare dall'altra parte dello schermo, ho capito che è facile giudicare da casa, anche io l'ho fatto guardando le edizioni passate, ma quando sei lì cambia tutto... Ho capito che bisogna imparare a gestire le emozioni e che bisogna avere molta determinazione e credo che questi siano dei grandissimi insegnamenti per me. The voice, anche se l'ho vissuto pochissimo, mi ha dato molto e non credo mi abbia tolto nulla, Sono rimasta la stessa Federica di prima.

La rifaresti?

Si assolutamente si.

Come ci si sente a vedere il proprio nome scritto sulla copertina di una grande Hit che fino a pochi anni prima si andava a comprare per ascoltare le canzoni preferite del momento?

Entrare in un negozio di CD, nel quale fino a poco tempo fa entravo per acquistare, trovare hit mania e leggere il mio nome e soprattutto i titoli delle mie canzoni, dopo tanta fatica, è stata una sensazione ed emozione unica.. Ero euforica come una bambina in un negozio di caramelle..

Se dovessi scegliere di buttare qualcuno giù da una torre chi butteresti e perché? 

Non credo che riuscirei mai a buttare qualcuno da una torre. Io sono più il tipo che salva anche il suo peggior nemico perché pensa che in fondo ci sia del buono anche in lui! Non so se è un bene questo..

Cosa pensi prima di salire sul palco?

Penso sempre di non cedere il posto all'ansia e di dare il meglio di me, di cantare con l'anima e spero che riuscirò a trasmettere attraverso la mia voce

Si è mai imbarazzato davanti alla telecamera? 

All'inizio si, ma dura pochi istanti... Quando inizio a cantare mi rilasso e mi sento subito a mio agio.

Francesco Paris



lapp Latina Calcio