Ferentino, progetto adotta un monumento

Pubblicato il:17-03-16

Tornano le giornate di volontariato dedicate alla cura dei beni culturali cittadini che vede impegnate associazioni, scuole di Ferentino e volontari.

L’assessore all’ambiente, Franco Martini: Si rinnovano anche quest’anno gli appuntamenti delle iniziative “Adotta un monumento” protagonisti gli alunni degli istituti di Ferentino in collaborazione con le Associazioni di volontariato e cittadini. Sabato 19 marzo, presso il Teatro Romano, i soci del Gruppo Archeologico Volsco, coordinati da Franco Cecchetti, promuovono una mattinata d’interventi di raccolta cartacce e rifiuti, piccole opere per la rimozione di erbacce e infestanti nell’area dell’importante monumento.  Lunedì 21 marzo, accompagnati dai docenti, alcune classi della Scuola Media Giorgi-Fracco, si prodigheranno presso il Testamento di Aulo Quintilio Prisco e nelle zone limitrofe per la rimozione di rovi e sterpaglie, nello spirito del progetto “La scuola adotta un monumento” un progetto di educazione permanente al rispetto e alla tutela del patrimonio storico-artistico e più in generale dell'ambiente, che ha visto la Scuola Media Giorgi, ormai da diversi anni, promuovere tale significativa esperienza.
Il sindaco, Antonio Pompeo: Sono iniziative lodevoli, esperienze civiche, possibili grazie alla sensibilità e alla disponibilità delle Direzioni scolastiche, delle Associazioni e dei gruppi di volontariato, cittadini che contribuiscono con il loro personale apporto a migliorare e riqualificare spazi importanti della città. La scuola adotta un monumento s’inserisce in tale prospettiva formativa indicando, quale strumento privilegiato per l'acquisizione delle proprie radici culturali e di atteggiamenti propositivi, la conoscenza del bene culturale, non solo conoscerlo ma averne cura, tutelarne la conservazione, diffonderne la conoscenza.

C.S.



lapp Latina Calcio