Convocazione prima seduta Consiglio comunale

Pubblicato il:15-06-11

Il Consiglio comunale di Latina è convocato, presso la Sala Consiliare, il giorno 21 giugno 2011, alle ore 9,30, per la trattazione del seguente ordine del giorno:

1)    Esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e di compatibilità del Sindaco eletto e dei consiglieri Comunali – Convalida degli eletti  ed eventuali surrogazioni;

2)    Giuramento del Sindaco;

3)    Elezione del Presidente del Consiglio, di due Vice Presidenti e di tre Consiglieri Segretari di Presidenza;

4)    Formalizzazione dei Capi Gruppo consiliari;

5)    Comunicazioni del Sindaco inerenti la nomina degli Assessori e del Vice Sindaco;

6)    Elezione della Commissione Elettorale Comunale;

7)    Costituzione e composizione delle Commissioni Consiliari permanenti;

8)    Nomina Commissione Giudici Popolari.

VERDE PUBBLICO --- Avviati dall’amministrazione comunale di Latina i lavori del primo taglio stagionale dell’erba in alcune aree verdi e parchi pubblici della città. Si è iniziato con la falciatura e la pulizia dell’area del parco San Marco, tra via Vincenzo Rossetti e via Achille Porfiri, per proseguire nella giornata di lunedì al taglio dell’erba nel parco cittadino "A. Mussolini", nelle aree in via Monteverdi, via Vivaldi e zone limitrofe; nelle aree verdi adiacenti alle scuole materne del centro e in quelle annesse ai plessi scolastici nei Borghi. I lavori proseguiranno lungo le banchine di via del Lido, dove saranno potate piante arbusti che ostacolano il passaggio dei pedoni e dei ciclisti.
Un'operazione importante, finalizzata a mantenere la pulizia del territorio e assicurare un buon decoro urbano soprattutto nelle zone più centrali e più frequentate, resa possibile grazie all’interessamento finanziario della Provincia. Secondo quanto previsto dall’ufficio Verde Pubblico Parchi e Giardini del Comune di Latina, i lavori saranno ultimati prima della fine del mese.  "Nell’individuazione delle prime aree interessate dall’operazione del taglio dell’erba, abbiamo voluto tener conto delle segnalazioni arrivate dai cittadini –dichiara il sindaco Di Giorgistabilendo un piano d’azione in base alle diverse richieste. E’nostro interesse e dovere garantire un territorio pulito, ordinato e sicuro sia per chi ci vive a Latina sia per i turisti che trascorreranno il loro periodo di villeggiatura nella nostra provincia”.
Sarà impegno dell’intera maggioranza - aggiunge il sindaco - creare tutti i presupposti per affidare, tramite la stipula di convenzioni, la manutenzione delle aree verdi e dei parchi pubblici a cooperative sociali e associazioni di volontariato. In questo modo gli interventi saranno più rapidi ed efficaci. Intervenire prontamente sarà un elemento di valutazione importante dell’efficienza della macchina comunale.
Sappiamo altresì che affidando alle cooperative sociali o alle associazioni la manutenzione delle aree verdi, potremo contare su una quantità di risorse assolutamente superiori rispetto a quelle presenti nell’organico comunale creando, oltremodo, opportunità di lavoro per quei soggetti caratterizzati da un basso livello di occupazione nel mercato tradizionale
”.

DI GIORGI ANALIZZA L'ESITO DEL REFERENDUM --- “Prendo atto con grande soddisfazione dell’esito dei referendum e dalla volontà espressa dai cittadini, un risultato auspicato e per il quale ho voluto impegnarmi personalmente anche se il mio partito aveva dato indicazioni di libertà di voto”.
E’ il commento del sindaco del Comune di Latina, Giovanni Di Giorgi, sui referendum di domenica e lunedì scorsi.
Questi risultati testimoniano la sensibilità dei cittadini verso temi importanti che riguardano scelte decisive per il nostro futuro – continua Di Giorgima anche quella voglia di partecipare e di decidere che è fondamentale per garantire un equilibrato sviluppo di un sistema democratico. Credo che tutto questo debbano prendere atto tutti i partiti, senza distinzione di appartenenze, e ritengo sia un grande errore politicizzare questi referendum. Deve essere chiaro che non si è trattato di un voto contro il Governo ma di una precisa volontà espressa dagli italiani in maniera trasversale, con tanti milioni di elettori di centrodestra che hanno voluto far valere la loro posizione rispetto a temi importanti. Io stesso, insieme a tanti esponenti del mio partito, ho promosso iniziative a favore del “sì”, con la collaborazione di associazioni e altri esponenti politici appartenenti a diversi schieramenti, tra cui l’importante convegno sul “sì” al nucleare con la presenza dei parlamentari Ermete Realacci e Fabio Rampelli. Sono convinto che su questa strada, quella della collaborazione tra istituzioni e forze politiche, senza chiusure pregiudiziali, si possa lavorare per il soddisfacimento degli interessi collettivi. La politica, i partiti, devono recuperare un più diretto rapporto con i cittadini per aprire una nuova stagione della politica in cui il PdL stesso può essere grande protagonista”.

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio