Duello Coletta - Calandrini: il confronto torni sui programmi

Pubblicato il:12-06-16

"Sarà una campagna elettorale in cui ci confronteremo sui temi contenuti all'interno dei nostri programmi": questa la frase ripetuta all'unisono da Coletta e Calandrini. Peccato che, al momento, questo duello tra contenuti programmatici non ci sia ancora stato. Da quando il risultato del primo turno delle elezioni ha decretato il via al duello finale tra Calandrini e Coletta, è iniziata una battaglia di comunicati stampa e dichiarazioni piene di accuse e relative risposte tra i due schieramenti. Sembra di assistere ad una partita di ping-pong, peccato che in ballo ci sia il futuro di Latina. Gazebi allestiti a pochi centrimetri di distanza. Foto che ritraggono il preciso momento in cui uno stand ha più gente dell'altro. Nelle ultime ore la battaglia si è spostata sui manifesti. Latina Bene Comune, questa mattina, ha depositato presso le autorità giudiziarie competenti un esposto per occupazione abusiva dei propri spazi elettorali ed una denuncia contro ignoti perché in alcuni degli spazi regolarmente assegnati al movimento civico sono stati affissi manifesti che non sono stati prodotti da LBC. Adesso si attende la puntuale risposta della controparte di Calandrini. Ieri pomeriggio a Latina, LBC aveva organizzato una sorta di abbraccio collettivo e per quest'oggi una biciclettata. Nei social è pieno di commenti caratterizzati da offese ed accuse da ambo gli schieramenti. La cosa preoccupante è che a tale gioco prendono parte anche coloro che dovrebbero fornire una visione imparziale ed asettica all'avvicendamento politico che sta avvenendo all'interno del Comune di Latina. La speranza è che, dopo una prima settimana caratterizzata da un comportamento assimilabile a quello di adolescenti, il confronto si sposti sui contenuti. Alla popolazione di Latina questo è quello che interessa.

Francesco Paris



lapp Latina Calcio